Errore da colonscopia?

Buongiorno,
Sono una donna di 41 anni e 17 giorni fa ho fatto una colonscopia (controllo familiarità di polipi e ogni volta che ingerivo qualcosa andavo in bagno).

Mi era capitato anche un periodo dove vedevo sangue quando andavo di corpo.

La preparazione con il PLENVU è stata alquanto traumatica.

La dose 1 fatta completamente, la dose 2 il gg dopo vomitata.

Mi reco all ospedale x l esame, avviso dell accaduto, ma sia le infermiere che il gastroenterologo mi preparano per l esame con sedazione con petidina 50mg, ma anche quella vomitata.

Mi attaccano flebo di metoclopramide x fermare la nausea e iniziano l esame.

Durante l esame ho avvertito due volte dolori, uno al fianco sx e l altro in centro pancia dopodiché è continuata liscia.

Ad un certo punto il gastroenterologo ammette un piccolo errore: anidride carbonica anziché aria o viceversa, assicurandomi nulla di grave.

Non è stato molto chiaro nello spiegare.

L esito della colon è negativo, solo una piccola emorroide interna.

Mi reco a casa... non mangio, ma bevo 2 LT.
Di acqua.
Ero un po’ sbattuta, zero appetito.

Già dalla sera ho avvertito dolori piuttosto fastidiosi, che hanno proseguito nei gg seguenti.

Mi sono recata al p.
s. Mi hanno fatto analisi dei globuli bianchi e proteina C reattiva, RX addome e torace.

Gli esami andavano bene, nella norma...L Rx identifica solo presenza di feci.

Mi indicano una cura con fermenti VSL#3, digerent ai pasti e MOVICOL la sera, ma nn sembra fare effetto.

Continuano dolori e fatica a scaricarmi.

Nei giorni successivi mi reco ancora dal mio gastroenterologo il quale stupefatto mi dice che potrebbero essere le viscere ipersensibili e mi rispedisce a casa con un altra cura:
Vsl3, Obimal compresse x 15 gg.

Ma anche qui le cose non cambiano nonostante io segua una dieta in bianco e in più faccia fatica a scaricarmi.

Sono passati quasi 20 gg e ho sempre dolori e alcune volte devo sdraiarmi perché non riesco nemmeno a camminare.

Vorrei capire se durante l esame ci potrebbe essere stato un errore di lesione al colon o cosa possa essere.

Vorrei capire se in caso di accertamenti sia meglio una risonanza magnetica o una ecografia alle Anse intestinali?

Non so più come muovermi e cosa fare.

I dolori continuano e rendono la mia quotidianità impossibile.

Chiedo un vs aiuto, grazie
Cordiali saluti
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66,5k 2,1k 87
La perforazione si può escludere, per il resto dovrebbe consultare il collega endoscopista ( stiramento dei mesi, ecc)

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore per la celere risposta.
Il gastroenterologo sarà assente per 15 gg.
Cosa intende per stiramento dei mesi?
È una cosa su cui devo intervenire subito?
Non vorrei attendere troppo che la condizione poi peggiori.
Se nel frattempo di assenza del mio gastroenterologo può darmi un consiglio su cosa fare, poi sicuramente mi recherò da lui.
Grazie in anticipo
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66,5k 2,1k 87
I mesi sono le strutture legamentose di sostegno del colon. La sintomatologia è transitoria e non ci sono terapie

cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio