x

x

Salve dottori, vorrei ricevere un consulto sull'alimentazione per chi soffre di ernia iatale

Salve dottori, in data 13 giugno ho effettuato una gastroscopia con biopsia perché da quasi un anno ma soprattutto negli ultimi mesi ho sofferto di problemi digestivi (nausea quasi continua, bruciori, Pesantezza e gonfiore) mi è stata diagnosticata un ernia iatale da scivolamento con gastrite erosiva antrale (istologia).
Mi è stata data una cura da effettuare fino alla risposta della biopsia (30giorni) formata da pantorc 40mg una volta al giorno (alle 10:00) e nausil plus 20 min prima dei pasti.
E mi è stata creata una lista di cibi da evitare (Caffe, alcolici, bevande gasate, spezie, pizza, pomodorini, agrumi) in questo arco di tempo ho rispettato sia la cura che la dieta però ho spesso bevuto il the alla Pesca dimenticandomi che all'interno contiene caffeina, volevo sapere se posso berlo comunque oppure devo evitare.
Se è da evitare può aver influito negativanente sulla cura che sto effettuando?
(i sintomi sono spariti tranne ogni tanto una lieve nausea che che passa mangiando.
). Vi ringrazio in anticipo per la risposta, buona giornata e buon lavoro.
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,1k 1k 13
Oltre ai cibi nominati, che deve limitare e non eliminare, limiti te e cioccolato.
Cordiali saluti.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve, mi scuso se la riscrivo ma il mio medico nel weekend non è raggiungibile. Ieri sera ho avuto un fortissimo dolore alla parte alta dello stomaco ad altezza torace, tanto da farmi piegare in avanti. Il tutto è durato mezz’ora circa. È successo subito dopo aver bevuto un succo di frutta freddo.Pensavo fosse un sintomo di congestione o cattiva digestione ma non ho avuto ne nausea ne altri sintomi . Da cosa potrebbe provenire questo sintomo che da quello che ricordo non ho mai avuto. La ringrazio in anticipo per la risposta.
[#3]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,1k 1k 13
Probabilmente lieve gastrite che ha fatto "ripartire" col succo freddo.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore,richiedo nuovamente un suo consulto in merito ad una cura data dalla dottoressa sostituta del mio medico curante, dopo aver effettuato analisi e ecografia addome sono uscite tutto nella norma, e arrivato pure l'esito della biopsia dove ha evidenziato una gastrite cronica lieve. Da giugno ho usato pantorc e nausil come già le dissi in precedenza ora però la cura mi e stata cambiata perché continuavo ad avere la nausea. Mi e stato dato oltre al pantorc il levopraid 15 gocce prima di pranzo e cena e il riopan dopo i pasti. Però da quando ho iniziato la cura ho avuto un peggioramento, ho iniziato ad avere gonfiore mentre mangiavo e la nausea è sempre quella a differenza della precedente cura che non mi causava problemi di gonfiore. Cosa mi consiglia di fare in attesa che ritorni il mio medico di base.(ho prenotato la visita dal gastroenterologo però dovrò aspettare 1 mese) La ringrazio nuovamente in anticipo per la disponibilità è la risposta, buona giornata.

Mangiare in modo sano e corretto, alimenti, bevande e calorie, vitamine, integratori e valori nutrizionali: tutto quello che c'è da sapere sull'alimentazione.

Leggi tutto

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio