Utente 591XXX
Io e mio marito(38 e 41) stiamo cercando una gravidanza. A febbraio scorso ho avuto un aborto spontaneo all’8° settimana con una gravidanza iniziata dopo una stimolazione con Clomid assunto dal 5° al 9° giorno del ciclo. Successivamente all’aborto il ginecologo ci ha prescritto una serie di controlli tra cui le mappe cromosomiche: tutto è risultato nella norma, per me solo un’anemia sideropenica con valori di sideremia uguale a 6 che ora sto integrando con Niferex (1 cps al dì). Mio marito ha rifatto uno spermiogramma: numero di spermatozoi pari a 28milioni/ml (n. totale 135milioni). Il ginecologo ha poi prescritto a lui una bustina di Proxeed al giorno (40% di spermatozoi immobili) e una compressa di Solmucol al giorno (viscosità aumentata), il tutto per 90 giorni; per me invece il Fertifol che assumo già da un mese. Ci ha dato di tempo fino a marzo per provare ad avere un figlio in maniera naturale, dopodiché ci saremmo risentiti per valutare un’eventuale mia stimolazione associata ad una inseminazione intrauterina, in quanto i valori di spermiogramma di mio marito erano adatti per questa tecnica e non per tecniche più pesanti (test di capacitazione= 3milioni di spermatozoi). Eravano prossimi ad intraprendere questo programma quando mi sono accorta, con nostra grande sopresa, di essere incinta. La mia ultima mestruazione risale al 30 novembre, abbiamo avuto rapporti il 9°, 11°, 13°, 14° giorno del ciclo e il 29/12/2009, accusando alcuni sintomi, ho fatto il dosaggio delle Beta HCG tramite prelievo del sangue che sono risultate pari a 201 mUI/ml. Sono un po’ preoccupata perché mi sembrano valori un po’ bassi, voi dottori cosa ne pensate? Anche a febbraio per la scorsa gravidanza dosai le Beta HCG il 33° giorno e risultarono 219 U/l, quindi mi viene spontaneo fare paragoni e mi assale la paura di avere un altro aborto………
Il ginecologo mi ha consigliato di ripetere il dosaggio delle Beta HCG il 4 gennaio 2010 e nel frattempo mi ha prescritto 2 ovuli di Progeffik 200 la sera, in quanto il 28/12/09 ho avuto lievi perdite marroncino poi scomparse. Il ginecologo mi ha detto che questo valore ci dice solo che sono incinta ma non ci dice se la gravidanza proseguirà bene o male. Mi ha spiegato che il concepimento può essere avvenuto in ritardo.
I sintomi che accuso sono: insonnia, caldane, stanchezza, pressione bassa, dolore al seno, spasmi al basso ventre soprattutto il pomeriggio-sera. Ma questi sintomi vanno e vengono, nel senso che ad esempio alcune notti ho caldane altre no, oppure il seno a volte mi sembra che mi faccia più male a volte meno anche nell’ambito della stessa giornata; per questo a volte temo che qualcosa non stia procedendo per il verso giusto…..oppure è normale così?
Vorrei sapere il parere di qualche medico riguardo alle beta e quale dovrebbe essere il range di riferimento da considerare in relazione alle mie settimane di gravidanza. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
le indicazioni del suo ginecologo sono corrette. La presenza anche incostante di sintomi come nausea, tensione al seno e' buon segno. Le betaHCG vanno bene, bisogna vedere che crescano a distanza di 1 sett
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#2] dopo  
Utente 591XXX

Grazie dott. Sergio per il suo rassicurante parere.
Stamattina mi sono alzata con mal di gola al lato sinistro......spero di non essermi raffreddata e che non mi venga la febbre......se dovesse accadere avrebbe ripercussioni negative sulla gravidanza?
Poi volevo chiederle se è normale avere al risveglio debolezza e molta sonnolenza, mi ci vuole un tir per farmi alzare!!!
Posso contattarla in questi giorni di festa in caso di bisogno?
Grazie e buon anno

[#3] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Utilizzi il paracetamolo in caso di febbre, consultando anche il suo medico. E' normale avere debolezza.
Puo' postare altri quesiti
Auguri
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#4] dopo  
Utente 591XXX

Caro dottore,
volevo un attimo aggiornarla. Sto aspettando con tanta ansia lunedì 4 per ripetere le beta HCG, oggi mi sono svegliata con la paura che qualcosa andrà male, ho paura che l'esito del prelievo non sarà quello che spero, ho paura di ripetere l'esperienza dell'aborto e di perdere questo bambino che tanto desidero.
In questi giorni ho notato solo un aumento della tensione al seno, più che gonfio è dolente. Mentre prima avevo dolore solo lateralmente ora mi fa male in toto.
Però per il resto non ho nausee e neanche più fame del solito, è normale tutto questo? La notte, ciclicamente ogni 2-3 notti, ho insonnia e caldane. La mattina la solita difficoltà a svegliarmi (stamattina devo dire molto meno). I dolori di pancia non li avverto più da diversi giorni. Ma non dovrei avere nausee o è ancora troppo presto?
Ieri poi ho avuto emicrania anche se non molto forte, di cui ne soffro, e allora ho pensato che qualcosa non stesse andando per il verso giusto, che forse le beta non sono così alte da impedire l'arrivo del mal di testa.......
Lei cosa ne pensa?

[#5] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
La tensione al seno puo' essere un segno positivo, non e' detto che la nausea debba essere presente in modo costante.
Attenda con calma l'esito di lunedi' e ne riporti l'esito
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#6] dopo  
Utente 591XXX

Caro dottore,
non volevo dire che la nausea va e viene ma che non ho proprio nausea, pertanto mi piacerebbe capire se è troppo presto (U.M. 30/11/2009) o se invece la nausea è un sintomo che non in tutte le donne compare.
Inoltre ne approfitto per chiederle se è normale che, dopo aver inserito i due ovuli di Progeffik 200 la sera, al mattino trovo del materiale sciolto bianco sull'assorbente. Gli ovuli vanno inseriti molto in profondità? Forse è per questo? E' un pò fastidiosa come manovra....
La ringrazio ancora per l'interessamento

[#7] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
La nausea non compare in tutte le gravidanze. E' normale che fuoriesca del materiale al mattino dopo l'inserimento dell'ovulo
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#8] dopo  
Utente 591XXX

Ieri pomeriggio e ieri sera dopo aver urinato ho notato sulla carta igienica dei sottilissimi filamenti marroncino, mi sono precipitata a telefonare al mio ginecologo il quale mi ha detto che potrebbe essere una minaccia d'aborto......si è raccomandato di continuare con i due ovuli di Progeffik 200 alla sera, di stare a riposo e di procedere domani con il dosaggio delle beta HCG. Ovviamente sono caduta nell'angoscia più totale e questa notte oltre ad avere le solite caldane, ho passato una notte insonne per la paura di veder svanire questa gravidanza e di rivivere l'incubo dell'aborto. Questa mattina alzandomi comunque non ho notato perdite.
Volevo chiederle cosa si intende per riposo. Sono giorni che sono in casa e cerco di non fare i servizi più pesanti, oggi cercherò di stare a letto il più possibile ma ad esempio ad una cena dai vicini questa sera ci potrei andare? Domani era previsto il mio rientro a lavoro dopo le ferie natalizie ma a questo punto è preferibile che io resti a casa, giusto?

[#9] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Eviti gli sforzi, puo' recarsi dagli amici.
Converrebbe astenersi dal lavoro, consultando anche il suo medico
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#10] dopo  
Utente 591XXX

Finalmente ho ritirato il risultato delle Beta HCG fatte stamane. Risultato: 2.947 mUI/ml.
Come trova questo valore? Le ricordo che la mia ultima mestruazione è datata 30.11.2009 e che il valore delle beta il giorno 29.12.09 era 201 mUI/ml.
Poi volevo chiederle se è normale che durante la notte ho caldane e soffro di insonnia, nel senso che ad esempio dormo di fila fino alle 3 e poi resto due ore con gli occhi sbarrati, dopo di che mi riaddormento ma mi sveglio continuamente. Rientrano tra i sintomi questi fenomeni?

[#11] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Il valore e' buono. I sintomi sono normali nelle prime fasi di gravidanza
saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#12] dopo  
Utente 591XXX

Grazie dottore per il suo interesse e per le rassicurazioni.
Il ginecologo mi ha consigliato di ripetere le beta HCG venerdì e se tutto va bene il giorno stesso effettuerò la prima ecografia. Mi ha detto di continuare anche con il Progeffik.
La ringrazio ancora per la disponibilità e spero di poterla contattare per eventuali altri dubbi.


[#13] dopo  
Utente 591XXX

Dopo l'ennesima notte insonne accompagnata da caldane, sono qui a chiederle se questi fenomeni possono essere attribuiti oltre che alla gravidanza anche ai due ovuli di Progeffik 200 che il ginecologo mi ha consigliato di usare la sera prima di andare a dormire. Leggevo sul foglio illustrativo che uno degli effetti collaterali del farmaco è proprio l'insonnia. Praticamente la notte, ma anche durante il giorno, mi sento come se avessi bevuto molti caffé!!! Al risveglio poi fatico ad ingranare e sento non proprio un mal di testa ma una strana pressione a livello della testa soprattutto al lato sinistro che poi in giornata scompare. Ma con passare del tempo questi sintomi tendono a scomparire?
Devo allarmarmi?

[#14] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Questi sintomi tendono a scomparire, non deve allarmarsi. Inoltre gli ovuli, dietro consiglio del suo ginecologo, potranno essere sospesi dopo la 12 sett
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#15] dopo  
Utente 591XXX

Gentilissimo dott. Sergio, le riscrivo per sciogliere alcuni miei dubbi di oggi.
La notte passata ho dormito leggermente meglio ma sudato ugualmente. Stamattina però al risveglio non mi sono sentita eccessivamente stordita, ho fatto colazione e subito dopo mi è venuta una leggera nausea durata tipo un quarto d'ora e poi mi è sopraggiunta la fame. Dopo pranzo lo stimolo della fame non è cessato affatto, cioè mi capita che dopo aver mangiato ho lo stimolo della fame ancora più forte come se non avessi mangiato nulla!!!! Però durante il giorno non ho tutta questa fame che le ho descritto, mi viene di più quando metto qualcosa nello stomaco.
Nel pomeriggio mentre guardavo la tv sul divano mi sono addirittura appisolata per una buona mezza ora: sapesse la mia contentezza dopo 3 notti insonni!!! Forse è un brutto segno? Qualcosa si sta evolvendo in senso negativo oppure i sintomi possono essere altalenanti? Il seno è ancora dolente ma forse meno di ieri o forse è una mia impressione.....ovviamente mi preoccupo di ogni minimo segnale. Sto cercando di non strafare, solo ieri sera sono uscita a passeggio per un pò ma senza portare assolutamente pesi, ho fatto male?
Mi può dare gentilmente il suo prezioso parere? la ringrazio in anticipo

[#16] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Nessun brutto segno, sono alterazioni ormonali tipiche della gravidanza.
saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#17] dopo  
Utente 591XXX

Stamattina ho ripetuto il dosaggio delle Beta HCG, le riassumo i 3 valori:
U.M. 30/11/2009
29/12/2009 = 201 mUI/ml
04/01/2010 = 2.947 mUI/ml
08/01/2010 = 7.205 mUI/ml
Mi recherò dal ginecologo questa sera per la prima ecografia. Lui ha detto che i valori delle beta sono buoni ma che bisogna verificare se si vede già il battito.
Lei dottore cosa ne pensa dell'incremento delle beta? E secondo lei si potrà già vedere il battito?
Inoltre da questa mattina ho cominciato ad avere una specie di voltastomaco che sta proseguendo anche nella giornata, è un segno positivo?
Grazie per l'attenzione

[#18] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
I valori sono buoni, potrebbe essere prematuro per il battito in quanto si trova alla 5 sett+ 4gg (di solito si vede alla 6 sett). La nausea e' un segno positivo
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#19] dopo  
Utente 591XXX

Caro dottore,
ieri sera mi sono recata dal ginecologo per la prima ecografia. Si è vista una camera di gestazione di 0,90 cm e il ginecologo ha detto che se l'aspettava più grande considerando l'ultimo valore di ieri delle beta pari a 7.205. All'interno nulla, quindi meno che mai il battito. Ha datato la mia gravidanza 5 settimane + 3 giorni e mi ha spiegato che questa ecografia serviva più che altro a verificare che la gravidanza fosse in utero. Mi ha rimandata al 18 gennaio per un'altra ecografia con la quale potremo avere il verdetto finale: o dentro o fuori questo sogno......ovviamente io sono molto preoccupata, anzi è da ieri che ho mal di testa e ovviamente il fatto che sia ricomparso soffrendo io di emicrania mi fa pensare al peggio.
Secondo lei le dimensioni della camera come sono? e cosa devo aspettarmi? devo prepararmi al peggio?

[#20] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
I dati confermano quanto da me scritto in replica 18, quindi non credo vi sia motivo di preoccupazione, deve solo attendere qualche altro gg
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#21] dopo  
Utente 591XXX

Grazie dottore, non ho capito però se a suo parere le dimensioni della camera di gestazione sono normali rispetto alle settimane di gravidanza e rispetto ai valori delle beta oppure no.
Le sarei enormemente grata se vorrà delucidarmi su questo punto. Grazie.

[#22] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Considerando che l'embrione a 6 sett misura circa 0,5cm, la misura potrebbe essere corrispondente
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#23] dopo  
Utente 591XXX

Caro dottore, sono qui a riscriverle. Mancano 3 giorni alla seconda ecografia e sono molto molto in ansia per l'esito che avrà. Oggi dovrei essere a 6 settimane + 4 giorni.
In questa settimana trascorsa ho avuto delle nausee solo in alcuni giorni e spesso inappetenza, mentre stamattina mi sono alzata stranamente con una gran fame; le caldane notturne sembrano scomparse; con l'insonnia va meglio anche se il sonno è disturbato, mentre la tensione al seno continua anzi è l'unica cosa che è rimasta costante, anche se in alcuni momenti della giornata mi sembra mi faccia meno male; a volte mi capita di commuovermi anche se ascolto semplicemente qualcosa in tv.
Da un paio di giorni nel pomeriggio avverto dei dolori al basso ventre che vanno e vengono e che non mi abbandonano neanche di notte. Non so dire se sono di origine intestinale o ginecologica, so solo che al mattino non ho più il consueto stimolo a defecare e anche se ci riesco ho la sensazione che l'intestino non si svuoti completamente. Questa mattina mi sono particolarmente spaventata per il dolore, ho messo una supposta di glicerina per aiutarmi un pò e poi il dolore si è alleviato, ma non posso dire che gli spasmi sono del tutto scomparsi. Può essere che questi dolori siano dovuti all'utero che preme sull'intestino o viceversa?
In ogni caso devo allarmarmi? Sono molto agitata, mi sembra che i giorni non passino mai e io vorrei tanto sapere se nella camera di gestazione è comparso qualcosa oppure no......

[#24] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
La presenza di sintomi quali la tensione al seno e la nausea sporadica sono sintomi positivi. Cerchi di mantenere il riposo se accusa dei doloretti. Non occorre allarmarsi se non ha perdite di sangue rosso vivo o dolori forti in zona pelvica,
riporti l'esito della prossima ecografia
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#25] dopo  
Utente 591XXX

Grazie mille dottore, lunedì le saprò dire

[#26] dopo  
Utente 591XXX

Questa mattina alzandomi da letto ho trovato sul salvaslip delle perdite più rosso scuro che rosso vivo accompagnate da uno strano mal di pancia tipo mestruale.
Mi sono precipitata dal ginecologo che con l'ecografia transvaginale ha rilevato quanto segue: corpo uterino mediano in RVF contenente una camera gestazionale normoconformata e normoimpiantata (1,35 cm) con all'interno un sacco vitellino idropico (0.69 cm). Allo stato non evidente il polo embrionario.
Mi ha prescritto riposo e mezza fiala di Prontogest al giorno per 5 giorni. Anche se la gravidanza sembra essersi evoluta con l'aumento delle dimensioni della camera di gestazione e la comparsa del sacco vitellino, il ginecologo mi ha informata che non depone bene il fatto che questo sia idropico e ciò significa che ci sono difetti genetici nell'embrione che possono portare ad un aborto.
Le perdite sembrano essersi fermate da subito, ma continuo ad avere uno strano mal di pancia come se stesse per venirmi il ciclo.
Sono veramente sconfortata......

[#27] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
L'aspetto idropico non e' purtroppo un buon segno.
potrebbe essere utile la ripetizione delle betaHCG tra un paio di gg e dell'ecografia tra 5-6gg
Speriamo bene
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#28] dopo  
Utente 591XXX

Quindi c'è qualche speranza che la gravidanza prosegui?
Le perdite iniziate ieri mattina proseguono tuttora, hanno un aspetto filamentoso e un colore marrone, le noto soprattutto sulla carta igienica. Dolori al momento non ne ho. A cosa possono essere dovute secondo lei queste perdite? Il mio ginecologo non ha riscontrato aree di distacco della camera di gestazione e ha ipotizzato che potessero essere residui dell'ovulo fecondato.
Inoltre come mai non si è visto l'embrione? Ieri ero a 6 settimane + 4 giorni. A detta del ginecologo potrebbe esserci ma non si è visto perché nascosto o voltato.
Inoltre mi riferì che ha avuto pazienti con sacco vitellino idropico che hanno proseguito normalmente la gravidanza, fatto amniocentesi e avuto un figlio sano.
Questo quadro come è più probabile che si evolva quindi?
Le volevo chiedere, infine, se devo stare necessariamente sdraiata a letto tutto il giorno o posso alternare perché dopo il primo giorno passato a letto ho un terribile mal di reni e questa notte non sono riuscita a dormire.

[#29] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gent.sig.ra, nel suo caso e' impossibile fare previsioni sia per non creare false illusioni sia per evitare allarmismi. La situazione deve essere valutata tra qualche gg (come da replica 27).
Conviene osservare il riposo alternando letto-poltrona
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#30] dopo  
Utente 591XXX

Dopo una settimana di punture di Prontogest e assoluto riposo, venerdì scorso ho rifatto ecografia che ha confermato l'aborto. Non c'è traccia di embrione e dalle dimensioni della camera sono risultata a 4 settimane e 5 gg. Ho sospeso la terapia e sono in attesa di fare il raschiamento.
Non accetto in questo momento che mi si dica che questo secondo aborto sia ancora una volta un fatto di sfortuna, per cui vorrei sapere se sono sufficienti le indagini a cui mi sono sottoposta dopo il primo aborto o se c'è altro da fare prima di ritentare per una terza volta. Sinceramente sono molto amareggiata e per niente propensa a lanciarmi in nuovi tentativi che potrebbero concludersi allo stesso e identico modo.
Le riporto un elenco delle informazioni relative sia mie che di mio marito, ringraziandola sin da ora per l'attenzione che vorrà mostrarmi.
Per mio marito:
- Referto citogenetico: cariotipo normale. Assenza di ogni apparente aberrazione cromosomica (30 mitosi analizzate, tecniche di bandeggio R(RBG), G (GHG), cariotipo 46, xy).
- Ricerca mutazioni fibrosi cistica (gene CFTR): nessuna mutazione rilevata, risultato negativo
- Dos. Hb in HPLC Variant 2 (HbA2, HbF, HbA1C): nella norma
- HBsAg: negativo
- Sierologia della Lue: negativo
- Ricerca anti HIV I-II: negativo
- Anticorpi Anti Citomegalovirus (IgG, IgM): assenti
- Anticorpi Anti HCV: assenti
- Esame del liquido seminale: fluidificazione incompleta, viscosità aumentata, 28 milioni di eiaculato/ml, totale eiaculato 125 milioni, mobilità A 8%, motilità b 30%, motilità c 22%, immobili 40%. Morfologia: 40% normospermie, 60% cellule anormali n(40% testa, 49% segmento intermedio, 11% coda), capacitazione n. 3 milioni/ml (25% a, 85% B, 10% C, 5% D. Diagnosi astenospermia di grado moderato.
Per me:
- Referto citogenetico: cariotipo normale. Assenza di ogni apparente aberrazione cromosomica (30 mitosi analizzate, tecniche di bandeggio R(RBG), G (GHG), cariotipo 46, xx).
- Emocromo completo: HGB, MCV, MCH, MCHC lievemente inferiori al valore di riferimento
- Sideremia: 6
- Antitireoglobulina 9.2 U/ml
- Antimicrosomi TPO 31.5 U/ml
- CA-125: 11.8 UI/ml
- Emogruppo AB fattore Rh positivo
- Anticorpi anti-virus Epatite C: assenti
- Ricerca mutazioni fibrosi cistica (gene CFTR): nessuna mutazione rilevata, risultato negativo
- Gene fatt. V di Leiden (G 1691 A): negativa
- Glicemia, creatinemia, sodiemia, potassiemia, AST e ALT: nella norma
- Dos. Hb in HPLC Variant 2 (HbA2, HbF, HbA1C): nella norma
- HBsAg: negativo
- Sierologia della Lue: negativo
- Ricerca anti HIV I-II: negativo
- Anticorpi Anti virus Rosolia: IgG 149, IgM 15.5
- Ab Antitoxoplasma (IgG, IgM): assenti
- Anticorpi Anti Citomegalovirus (IgG, IgM): assenti
- Esame urine: nella norma
- Cardiolipina IgG: 9 GPL U/ml, IgM: 5 MPL U/ml
- LAC negativo
- ACTH 23.1; estradiolo 87.50; progesterone < 0,20; LH 9,22; prolattina 14,50; FSH 5,95; TSH 1,470; T3 libera 2,76; T4 libera 11,90; cortisolo 176 (prelievo fatto al 10° giorno di ciclo)
- visita ginecologica: utero retroverso, utero ad ecostruttura irregolare per nodi di mioma intramurale di cui il maggiore di 23,5 mm; ultimo pap test del 29/12/08 portio epitelizzata, negativo, lieve infiammazione, classe di papanicolau II.
Grazie

[#31] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gent.sig.ra, l'esito degli eventi che ha riportato mi ha rammaricato enormemente e comprendo il suo stato d'animo.
Riguardo alle analisi di suo marito, risulta una riduzione del numero e motilità degli spermatozoi, ma questo non e' causa di aborto, semmai di difficoltà a rimanere incinta.
Riguardo alle sue analisi, sono tutte nella norma, tranne uno stato anemico. Dovrebbe eseguire uno screening per trombofilia (MTHFR) e comunque una consulenza del genetista. Sarebbe opportuno eseguire una isteroscopia per valutare l'interno della cavità uterina.
Ritengo che nel suo caso possa essere utile rivolgersi ad un centro per la poliabortività.
Cordiali saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#32] dopo  
Utente 591XXX

La ringrazio dottore per la risposta e per i suggerimenti.
Il mio ginecologo inizialmente mi ha prospettato un esame genetico del materiale del raschiamento ma poi si è ricreduto in quanto a suo parere ci sarebbe un'alta probabilità di avere un falso negativo, visto che l'ecografia non ha evidenziato embrione verrebbero messe a coltura cellule materne che risulterebbero normali cromosomicamente e nn avrebbe senso.
Lei cosa intende per consulenza di un genetista?
Inoltre vorrei sapere se in Puglia ci sono centri per poliabortività, non ne sono informata, speravo che la seconda gravidanza non sarebbe stata come la prima ovviamente, anche perché uno pensa di essere sfigato una volta ma non due e di seguito!
Lei pensa che ci sono alte probabilità che un aborto potrebbe verificarsi ancora se dovessi restare nuovamente incinta? Sia la prima che la seconda volta nn ci è voluto molto tempo per restare incinta nonostante lo spermiogramma di mio marito, la prima volta dopo stimolazione con Clomid mentre questa seconda volta a primo colpo senza nessuna stimolazione, ma poi.......

[#33] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Rivolgendosi ad un centro per poliabortività nella sua zona (internet puo' esserle di aiuto), farà anche la consulenza di uno specialista genetista.
Ritengo che questi controlli vadano eseguiti prima di tentare nuovamente, per evitare ulteriori possibili episodi negativi difficili da prevedere in percentuale
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#34] dopo  
Utente 591XXX

Caro dottore, mi scuso con lei per il ritardo con cui le rispondo, ma ci tenevo a ringraziarla per la disponibilità che ha mostrato nei miei confronti per tutto questo tempo.
Mercoledì pomeriggio mi sono sottoposta a raschiamento e in questi giorni ero un pò frastornata dal susseguirsi degli eventi, per questo le scrivo solo oggi.
Sto assumendo 3 compresse di methergin al giorno (1 ogni 3 ore) per 7 giorni e cefixoral 1 compressa per 5 giorni.
Il primo giorno nn ho avuto dolori, ma a partire da venerdì si, soprattutto nel pomeriggio e oggi sono rimasti tal quali nonostante la puntura di buscopan. Preoccupata mi sono recata in reparto e mi sono fatta visitare, il ginecologo mi ha riscontrato più fibromi di cui il maggiore di 2 cm e mi ha ridotto a 2 compresse di methergin la terapia in quanto la sintomatologia che avverto potrebbe essere dovuta all'effetto del farmaco sui fibromi. Ha detto che ci sono ancora dei residui in utero che potrebbero venir fuori con le perdite. Per il resto è tutto a posto.
Secondo lei riducendo a 2 methergin al giorno corro il rischio che l'utero non si pulisca bene? E' normale avere questi dolori anche a distanza di giorni? Le perdite sono poche....è preoccupante?
Inoltre vorrei chiederle se a suo parere avere un utero fibromatoso come il mio può impedire di portare a termine una gravidanza e se può essere, dunque, causa di aborti interni e ripetuti.
Grazie ancora per l'attenzione
Cordiali saluti

[#35] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non vi sono rischi di ripulitura. Potrebbe avere delle perdite piu' abbondanti in 5-6 giornata. L'utero fibromatoso puo' essere un ostacolo se i fibromi sporgono nella cavità uterina (quindi sarebbe opportuno eseguire un'isteroscopia come da replica 31 tra qualche mese)
Cordiali saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#36] dopo  
Utente 591XXX

La ringrazio ancora
Buona giornata

[#37] dopo  
Utente 591XXX

Gentilissimo dottore,
sono passati 12 giorni dal raschiamento. Ora le perdite sono pochissime e di colore marrone, giovedì prossimo dovrei recarmi dal mio ginecologo per un controllo ecografico. Ho smesso con il Methergin giovedì scorso, mentre il Cefixoral l'ho preso per 5 giorni.
Durante il giorno però avverto delle fitte all'inguine sinistro, secondo lei a cosa possono essere dovute? Non sono molto dolorose ma fastidiosissime.
Ho difficoltà in questo periodo a distinguere i dolori intestinali da quelli dell'apparato riproduttore. Per esempio stamattina dopo essere andata in bagno mi sono rimasti degli spasmi al basso ventre e una specie di bruciore nel retto.
Nei giorni dopo il raschiamento in cui ho avuto dolori forti, l'inizio dei dolori era accompagnato da un bisogno di liberare l'intestino (anche fino a tre volte consecutive), inoltre un peso e leggero dolore al retto, dopo di che gli spasmi continuavano soprattutto al basso ventre sinistro. I dolori forti li ho avuti per 3 giorni.
Anche durante le 8 settimane di gravidanza mi è capitato di avere qualche giorno di mal di pancia di questo tipo e fino a che non mi liberavo stavo veramente male, però in quelle settimane ho sofferto di stitichezza e lo attribuivo a quello. Ora sono ritornata regolare.
Vorrei sapere se devo preoccuparmi di queste fitte e spasmi, di che natura possono essere secondo lei? Domani dovrei rientrare a lavoro ma ho paura di non star bene......

[#38] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
I dolori possono essere dovuti ancora all'effetto del farmaco. Mantenga libero l'intestino evitando la stipsi, non c'e' motivo di preoccupazione. Al limite osservi il riposo ancora qualche gg
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#39] dopo  
Utente 591XXX

La ringrazio dottore.
Ho dimenticato di chiederle......di tutti i sintomi di gravidanza sono scomparsi nausea e tensione al seno mentre persistono sudorazione notturna e macchie sul viso.
Le prime compaiono certe notti si e certe notti no, era uno dei sintomi per cui mi ero accorta di essere incinta che col procedere della gravidanza erano scomparse e hanno lasciato il posto alla nausea e tensione al seno. Ricordo che anche dopo il primo aborto per almeno 3 mesi ho continuato ad averne. E' normale dottore?
Pr quanto riguarda il viso mi sono comparse delle macchie più scure ai lati del naso e sul labbro superiore. Scompariranno con il tempo?
Grazie ancora e buona giornata

[#40] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Rientra tutto nella norma, sono disturbi legati a fattori ormonali che con il tempo scompariranno
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#41] dopo  
Utente 591XXX

Buongiorno dott. Sergio,
mi scusi se la disturbo ancora.
Come lei mi aveva suggerito, ho prenotato una isteroscopia, consigliatami anche dal mio ginecologo, e una consulenza genetica.
La mia domanda è: avendo avuto due aborti, non dovrebbe spettarmi un'esenzione per queste due indagini? Se si qual è la procedura che dovrei seguire e qual è il codice di esenzione corrispondente alla poliabortività? Non sono riuscita ad avere molte risposte in merito dagli ospedali a cui mi sono rivolta!!!
Grazie

[#42] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
la legislazione in questo caso varia da Regione a Regione. Per il Lazio vi e' il codice M50. Puo' rivolgersi al suo medico curante o alla ASL di appartenenza
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#43] dopo  
Utente 591XXX

D'accordo, La ringrazio.
Saluti

[#44] dopo  
Utente 591XXX

Gentilissimo dott. Sergio,
ho ritirato oggi l'esame istologico del raschiamento. Nell'attesa di portarlo al mio ginecologo, potrebbe dirmi se devo preoccuparmi di quello che c'è scritto?
"Materiale deciduo-coriale con fenomeni regressivi, con idrope focale dei villi. Si consiglia controllo Beta HCG".
Mi scusi ma cosa è l'idrope focale dei villi? C'entra qualcosa con il sacco vitellino idropico che il ginecologo mi aveva diagnosticato in gravidanza?
Dal raschiamento ad oggi ho già effettuato il controllo ecografico dal mio ginecologo e dopo 28 giorni precisi dal raschiamento ho avuto la prima mestruazione.
E' necessario dosare le beta HCG comunque?
La ringrazio infinitamente

[#45] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
L'idrope e' una degenerazione dei villi coriali (forse correlato con l'aspetto idropico riferito dal suo ginecologo). Il controllo delle betaHCG appare necessario per escludere qualsiasi dubbio di degenerazione molare. Se negative puo' stare assolutamente tranquilla
saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#46] dopo  
Utente 591XXX

Ma il controllo delle BHCG dovrei farlo anche se dopo 28 giorni esatti ho avuto normalmente il ciclo e se dall'ecografia di controllo è risultato tutto nella norma con segni già di ovulazione all'ovaio sinistro?
Aggiungo anche che questo primo ciclo mestruale è stato particolarmente abbondante e doloroso.
Sono un pò stanca mentalmente dopo questo aborto e non vorrei ancora correre dietro a questa vicenda ma guardare al futuro e il futuro per ora mi riserva un'isteroscopia da fare subito dopo l'arrivo della prossima mestruazione per controllare i fibromi.
Inoltre io e mio marito siamo stati da un genetista che, guardando i precedenti esami e ascoltando il nostro racconto, per approfondire le cause dei due aborti spontanei non ha ritenuto di dover fare altro se non l'isteroscopia. Lei cosa ne pensa?
La ringrazio per l'attenzione

[#47] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Comprendo la sua posizione e la condivido. Si tratta anche di un fattore medico-legale. Ritengo che non vi sia alcun rischio per i motivi da lei esposti, ma e' comunque utile eseguirla
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#48] dopo  
Utente 591XXX

La ringrazio per la sua consueta disponibilità.
Spero di porterla ricontattare per riferirle gli esiti dell'isteroscopia ed avere un suo parere, se non le sono di disturbo.
Cordiali saluti

[#49] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Riporti gli esiti dell'isteroscopia, nessun disturbo
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#50] dopo  
Utente 591XXX

Gentilissimo dott. Sergio,
questa mattina mi sono sottoposta a isteroscopia diagnostica di cui le riporto l'esito:
CERVICE: regolare; canale cervicale rivestito da mucosa iperemica, facilmente sanguinante e a tratti con atteggiamento micropapillare.
CAVITA': regolare con atteggiamento a sella del fondo
OSTI: visualizzati; recessi tubarici indenni
ENDOMETRIO: follicolinico; piccola area scura riferibile a probabile focolaio adenomiotico.
ANOMALIE: no
Diagnosi: endocervicite
Terapia proposta: Zitromax 1 cpr al giorno per 3 giorni.
Cosa ne pensa?
A quanto pare i fibromi che ho sono intramurali e non deformano la cavità dell'utero; nessuno dei fibromi occupa la cavità.
In più ho fatto i test della celiachia nel sangue e non è risultata celiachia.
Grazie

[#51] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
L'aspetto a sella potrebbe essere la causa del problema, dovrebbe essere valutato da chi ha eseguito l'isteroscopia. Se vi e' una deformazione minima non vi e' tuttavia richio per il futuro. La terapia prescritta e' corretta per eseguire una cura antibiotica
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#52] dopo  
Utente 591XXX

Il ginecologo che mi ha effettuato l'isteroscopia e quello mio di fiducia non hanno dato alcun peso a questa caratteristica della cavità dell'utero.
Mi hanno consigliato di ritentare una gravidanza o in maniera naturale o assistita, in base a quanto io e mio marito come coppia ci sentivamo di fare. A dire il vero i pareri sono molto contrastanti, c'è chi ci sonsiglia una cosa e chi l'altra e noi siamo nel mezzo belli e confusi.......
Intanto ringrazio per il riscontro e auguro a Lei una buona pasqua

[#53] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Tentare per via naturale sembra l'atteggiamento piu' corretto, sperando che vada bene
Auguri!
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"