Utente
uongiorno,
sono una ragazza di 24 - quasi - 25 anni. Alta 1.68 x 78 chili. Fumo circa 15-20 sigarette al giorno (dall'età dei 21 anni).
Il mio problema è fondamentalmente l'assenza del ciclo.
Vi spiego il tutto abb. brevemente:
- menarca all'età di 11 anni
- ciclo da allora (fino ai primi mesi del 2008) abbastanza regolare: ogni 28 - 32 giorni
Dai primi mesi del 2008 inizio ad avere ritardi sempre maggiori: una settimana, dieci giorni, due settimane fino a saltare completamente le mestruazioni di maggio.
Non sono incinta, mi rivolgo alla ginecologa che mi prescrive esami del sangue e un'ecografia transvaginale.

Questi i risultati:
Esami del sangue:
TSH 1.95
LH 10.2

FSH 7.5

Ecografia Transavaginale (53esimo giorno del ciclo):
UTERO IN ASSEO, DI DIMENSIONI (DL 70 DAP 48) REGOLARI AD ECOSTRUTTURA OMOGENEA.
ENDOMETRIO OMOGENEO DI TIPO SECRETIVO INSPESSITO DI 16 MM DI SPESSORE MASSIMO
OVAIE REGOLARI PER SEDE, AUMENTATE DI VOLUME A STRUTTURA MICROPOLICISTICA.
DOUGLAS LIBERO DA VERSAMENTI.


La ginecologa dunque mi consiglia:
1) di dimagrire - l'oligomenorrea e il mancato ciclo sono da attribuire anche al mio sovrappeso (ma preciso che - a parte un breve periodo in cui pesavo molto meno - sono sempre stata sovrappeso)
2) assumere Nuvaring (che avevo usato anni prima senza problemi)

Inizio ad assumere Nuvaring, dopo alcuni mesi però decido di smetterlo per aumento di peso (almeno.. apparente) ma soprattutto rottura eccessiva dei capillari in tutto il corpo, questo a giugno 2009.
(il pap test eseguito a dicembre 2008 data esito NEGATIVO).

Il ciclo si ripresenta normalmente e con regolarità sempre dopo circa 30-35 gg da giugno fino a dicembre: la mestruazione è come sempre abbondante e molto dolorosa. Si protrare per circa 5 gg.

Ho l'ultima mestruazione il 10 dicembre 2009. Oggi 4 febbraio 2010 ho ca 58 giorni di ritardo.
Ho effettuato l'esame delle BHCG, per sicurezza: NEGATIVO.
Ho prenotato un'ecografia transavaginale a breve.
Ho notato anche un aumento della frequenza della minzione: non ho mai bevuto molta acqua o bevande (massimo 1-2 bicchieri al giorno) eppure ho sempre urinato una decina di volte al giorno. Ultimamente invece mi capita di urinare anche 15-20 volte in un giorno, senza bruciore o urgenza, inoltre la quantita della minzione non è mai ridotta.
Cosa mi consigliate di fare? CI sono altri esami specifici che potrei fare? E' legittimo credere siano le.. cisti o qualcos'altro?
In attesa di cortese riscontro, VI ringrazio e Vi saluto cordialmente.

[#1]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Tra gli esami eseguiti non risulta la prolattina, sarebbe utile dosarla. L'ovaio micropolicistico potrebbe essere una causa
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#2] dopo  
Utente
Egregio Dottore, La ringrazio per la Sua cortese risposta.
A parte il dosaggio della prolattina, consiglia di eseguire anche, appunto, l'ecografia transavaginale e altri esami?
A 24 anni consiglia di fare ogni anno il pap test?
La ringrazio e La saluto cordialmente.

[#3]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Ecografia transvaginale ogni anno
Pap-test ogni anno
Non risultano gli esami FT3-FT4 per la tiroide (ha riportato solo TSH), andrebbero eseguiti anche questi
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#4] dopo  
Utente
Egregio Dottore, La ringrazio molto.
Ne parlerò con il mio medico di base.
Un'ultima cosa: il peso può provocare amenorrea? (premetto che sono stata sempre sovrappeso con cicli più o meno regolari).
La ringrazio sin d'ora.
Cordialmente.

[#5]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
L'amenorrea e' piu' spesso causata da condizioni di sottopeso. Il sovrappeso puo' essere causa di amenorrea se e' sintomo di una disfunzione ormonale
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#6] dopo  
Utente
La ringrazio.. Seguirò i suoi consigli.
Cordialmente

[#7] dopo  
Utente
Buonasera,
ho effettuato oggi l'ecografia transavaginale (ultima mestruazione 10 dicembre 2009)
Questo l'esito:
Utero retroverso, normale per forma, dimensione ed ecostruttura.

Si segnala la presenta di piccole formazioni anecogene intra miometriali, nella regione istimica (?), la più grande di .
mm 5,7 (di diametro).
Endometrio di tipo secretivo (4.9 mm).
Entrambe le ovaie (specialmente la sinistra) sono micropolicistiche.
Dx 37x20 mm
Sx 48 x 25 mm

Queste piccole formazioni.. sono preoccupanti? Sono da tenere sottocontrollo?
Suggerite altri esami?
L'assenza della mestruazione è dovuta alle microcisti o alle formazioni anecogene? Prima di decidere di prendere.. qualcosa, è possibile ed indicato fare altri esami?
Vi ringrazio.

[#8]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
E' probabile che il problema sia legato all'ovaio micropolicistico. E' opportuno valutare la funzione tiroidea con FT3- FT4 e prolattina
saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#9] dopo  
Utente
Egregi Dottori,
ho mostrato gli esami alla ginecologa il mese scorso.
Le formazioni anecogene sono in realtà delle cisti di naboth, e mi ha rassicurato da questo punto di vista. E' corretto?
Ha riscontrato però, oltre alle microcisti a carico di entrambe le ovaie, un fibroma uterino, senza specificarmene le dimensioni, invitandomi semplicemente a un'ecografia transvaginale all'anno. Mi devo preoccupare comunque?

Mi ha già prescritto esami specifici (prolattina, betaestradiolo, esami tiroidei( t3 o t4), testosterone, progesterone.
Consigli in merito?
Inoltre pur non avendo cambiato stile di vita sto iniziando ad ingrassare, colpa delle cisti ovariche?
Vi ringrazio.

[#10]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
le formazioni nella regione istmica potrebbero essere delle cisti di Naboth, ma bisognerebbe vedere le immagini.
Riguardo al fibroma non ve ne e' menzione all'ecografia, quindi non sappiamo dove si trova (interno o esterno all'utero)
Attenda e riporti l'esito delle analisi come in replica 8
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#11] dopo  
Utente
Salve. Ho ritirato oggi gli ultimi esami del sangue prescritti dalla ginecologa. Riporto anche l'esame emocromocitometrico?
Premetto che ho fatti questi esami in data 13 maggio 2010 e l'ultima mestruazione è stata il 26 marzo (dopo un ritardo della mestruazione di piu di 3 mesi)

Leucociti 5.7 (valori di riferimento 4.0-11.00)
Eritrociti 5.04 (3.90-5.60)
Emoglobina 13.6 (11.5-16)
Ematocrito 42.3 (35-47)
MCV 83.8 (80 - 97)
MCHC 32.3 (32.0-36)
FORMULA LEUCOCITARIA: %
Neutrofii: 39.9
Linfociti 49.6
Monociti 7.96
Eosinofili 1.449
Basofili 1.102
Conta piastrine 1835 (130-400)

Immunoometria (siero)
TESTOSTERONE 0.84 ng/ml ( 0.10 -0.95)
DOSAGGIO T3 LIBERO (FT3) 2.73 pg/ml (1.71-3.71)
DOSAGGIO T4 LIBERO (T4L) 1.21 ng/dl (0.70-1.48)
TSH (tireotropina) 1.52 mUI/ml(0.35 -4.94)
PROLATTINA (basale) 27.0
- valori di riferimento
Donna da 2 a 27
Donna menopausa da 2 a 25

17 BETA ESTRADIOLO /e2) sangue 45 pg/ml
valori di riferimento
fase follicolare 30-240
p. ovulatorio 50-649
f.luteinica 23-300
menopausa 10-40
uomini 10-50

PROGESTERONE (siero) 0.5 ng/ml
Valori di riferimento
Donna fase follicolare 0.1 -1.0
fase luiteinica 30.-26
menopausa 0.1-0.6
Uomo:0.1-1.0

Sono sufficienti questi esami per avere un quadro della mia situazione? Ne consigliate altri?
E soprattutto.. come devo interpretare questi esami?


Vi ringrazio.

[#12]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gli esami sono nella norma (credo vi sia un errore nel numero piastrine).
Ritengo che l'alterazione del ciclo sia dovuta alla condizione di ovaio microfollicolare (nelle prime analisi l'LH risultava superiore a FSH, tipico della sindrome), quindi sarebbe utile valutare l'opportunità di iniziare una terapia estroprogestinica (pillola) regolarizzatrice
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#13] dopo  
Utente
La ringrazio molto.
Si, in effetti per le piastrine volevo digitare 183.5.
A breve farò anche gli esami per dosare LH e FSH (il laboratorio di analisi ha .. dimenticato di farli).

La ringrazio.

[#14]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
ne riporti i valori, appena in possesso
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#15] dopo  
Utente
Gentile Dottore, finalmente ho i risultati degli esami, Le ricordo che l'ultima mestruazione è stata il giorno 26 marzo e ho effettuato gli esami in data 01 giugno al 68esimo giorno del ciclo:


LH 9,34 mUI/mL

VAlori di riferimento:
Uomo 1.0 - 10
Donna:
fase follicolare 1.0 -10
picco ovulatorio 15-80
fase luteinica 0.8 -15
menopausa 10 - 70

FSH 5.8 mUi/ML

Valori di riferimento:
Uomo 1-13
Donna:
fase folicolare 2-10
picco ovulatorio 5- 225
fase luteale 2-8
Menopausa 26-133.

Con questi mi recherò dalla ginecologa la settimana prossima. Cosa mi può dire al riguardo?

Credo la ginecologa mi prescriverà esami del sangue per verificare se sono idonea all'assunzione di Nuvaring ma vorrei sapere se ci sono altre soluzioni in alternativa all'assunzione di estroprogestinici.
Lei crede che perdendo peso riuscirò a risolvere, in parte, il problema? (NB Sono in dieta da circa un mese e ho perso peso, senza particolari privazioni).
Inoltre, mi può spiegare la causa di questo ovaio micropolistico?

La ringrazio.
Cordialità

[#16]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
la condizione di ovaio microfollicolare non ha delle cause ben precise, si tratta di un quadro disfunzionale ormonale, spesso familiare, frequente nella giovane età, risolvibile con l'assunzione di estroprogestinici. Bisogna escludere che vi sia irsutismo e alterazioni del metabolismo insulinico (sindrome dell'ovaio policistico PCOS). Le sue analisi rilevano un aumento relativo di LH (tipico del suo problema).
Puo' essere utile perdere peso come anche l'utilizzo di inositolo (chieda alla sua ginecologa)
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#17] dopo  
Utente
La ringrazio. Mi permetta, se possibile, un'altra domanda.
Ho iniziato a soffrire di oligomenorrea dal 2008 e di amenorrea da quest anno, mentre prima quindi dall'età di 11 (menarca) all'età di 22-23 non ho mai sofferto di questo.
La mia perplessità nasce dalla formazione improvvisa di queste cisti. Mi può dare delucidazioni in merito?

Inoltre, mio padre soffre di diabete mellito (ha 70anni). Dovrei forse fare degli esami del sangue specifici? (sempre per capire qualcosa di piu in merito alle ovaie micropolicistiche).
Due anni fa feci solo la: GLICEMIA GLICATA (non so se il termine sia corretto) e la ginecologa lo trovò nella norma.

La ringrazio nuovamente. Cordialità

[#18]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
A questo punto sarebbe utile ripetere lo screening per il diabete (glicemia, emoglobina glicosilata, insulinemia e curva da carico di glucosio, oltre a consulenza endocrinologica, qualora uscisse fuori qualcosa), per escludere il discorso PCOS.
Con queste analisi, forse si riuscirebbe a capire qualcosa in piu' in merito al suo problema. Ne riporti l'esito quando in possesso
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#19] dopo  
Utente
Gentile Dottore,
oggi sono stata dalla ginecologa sia per il pap test che per sottoporle gli ultimi esami.
La ginecologa:
1.Ha rilevato che il rapporto lh fsh non è cosi elevato da giustificare le microcisti ovariche. Lei che ne pensa al proposito?
2. Crede che la prolattina sia "al limite" e quindi mi ha prescritto di ripetere l'esame. Cosa ne pensa?
3. Mi ha più volte chiesto come mi sento... Io mi sento benissimo, devo dire, anzi, forse sono anche euforica e felice a volte: ma credo sia imputabile alla dieta che sto seguendo che mi sta dando grandi soddisfazioni! Partivo da un peso iniziale di 82 chili e adesso peso 77.5.
4.Ho fatto presente anche che mio padre è affetto da diabete mellito ma la ginecologa pensa che in assenza di malessere specifico (non saprei neppure quale) non è il caso di indagare..

Mi ha prescritto questi esami del sangue per la coagualzione del sangue, perchè se non fossi affetta da prolattinemia, ritiene che l'unica soluzione - in assenza di desiderio di gravidanza - sia quella di assumere la pillola/anello. E' corretto? Non esistono altre.. cure.. anche se temporanee per questo problema?
Lei crede che arrivare al mio peso forma (credo tra i 55 e i 60 kg) possa aiutarmi?

Gli esami prescrittimi sono:
Colesterole TOT + HDL
Mutazione FII protombina
Mutazione FV Leiden
MTHFR
AT III
proteina C
proteina S
anticorpi anti.. (e qui non capisco)
AST
ALTO
prolattinemia

Crede siano sufficienti?

Dimenticavo: in merito alle cisti di naboth la ginecologa mi ha detto che non sono patologiche, se ne stanno li e non bisogna neppure.. controllarle.E' corretto??
Il fibroma invece dice che è davvero molto piccolo 1 cm e si trova nel miometrio..all'ecografia oggi non riusciva neppure a trovarlo!
La ringrazio nuovamente e come sempre

[#20]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
1,2,3,4: la valutazione clinica complessiva spetta al ginecologo curante, quindi segua le sue indicazioni.
Gli esami prescritti vanno bene e daranno alcune indicazioni.
Per il problema amenorrea e' utile l'anello o comunque una terapia estroprogestinica. Il fattore peso e' importantissimo.
Le cisti di Naboth non hanno significato clinico
Riporti l'esito delle analisi
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#21] dopo  
Utente
Gentile Dottore,
Le riporto i risultati degli ultimi esami:

COLESTEROLO TOTALE 172 mg/dl (valori di rif: 140-200)
COLESTEROLO HDL 55 mg/dl
Indice di rischio 3,13 - valore di riferimento fino a 3,90

TRIGLICERIDI - emia 65 mg/dl (da 40 a 70)
AST 20 u/l (da 3 a 31)
ALT 18 u/l (da 3 a 35)
Antitrombina III - funz 93% (da 75 a 125)
Proteina C anticoagulante 93% (superiore a 70)
Protecina S libera 70,5 % SUPERIORE A 53
lac negatvo

Prolattina 42,1 ng/ml (periodo fertile da 4 a 26, menopausa da 1 a 20, gravidanza da 10 a 210)
ANTICARDIOLIINA IGG 0,90 u/ml (fino a 10)
Anicardiolipina IGM 2,40 (fino a 7)
Gruppo sanguigno 0 positivo
mthfr . MUTAZIONE 1298 a/c ASSENTE
"" mutazione c677t ASSENTE
MUTAZIONE FATTORE II PROTOMBINA ASSENTE
MUTAZIONE FATTORE V LEIDEN ASSENTE.

La ginecologa che ho visto qualche giorno mi ha dunque prescritto l'anello, consigliandomi di inserirlo il 7 giorno del ciclo (considerando che il giorno 5 LUGLIO mi sono venute spontaneamente le mestruazioni, l'ultima mestruazione risaliva al 26 marzo).

Ora, mi viene un dubbio, leggendo il foglio illustrativo del Nuvaring.. ho sbagliato a inserirlo oggi?
Ad ogni modo, in caso di rapporti sessuali quando potrei evitare di utilizzare un contraccettivo di barriera?

La ringrazio e La saluto cordialmente per la sempre cortese disponibilità.

[#22]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Dalle analisi risulta un aumento della prolattina che dovrebbe essere ulteriormente indagato.
l'anello deve essere posizionato il 1 g del ciclo (5 luglio), quindi dovrà avere rapporti protetti fino all'inserimento del prossimo anello
saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#23] dopo  
Utente
Ho visto la ginecologa solo in data 8 luglio poiché i risultati degli esami li avrei comunque avuti il giorno 07/07.
La ginecologa si è accorta dell'aumento della prolattina ma ha dato la causa al fatto di aver eseguito il prelievo in data 29/06/2010 ovvero a ridosso delle mestruazioni, senza dare peso alla cosa.
Al momento del prelievo ero molto agitata (le provette di sangue erano molte!) e non so se questo possa aver aumentato il livello di prolattina...

Inoltre, come forse ricorderà, sto seguendo un regime alimentare più salutare e ad oggi in quasi due mesi sono dimagrita di circa 7 chili. Lei crede che con l'assunzione di Nuvaring e quindi la scomparsa delle cisti ovariche il mio processo di dimagrimento possa essere favorito o almeno non ostacolato?

La ringrazio molto.

[#24]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
La regolarizzazione ormonale con l'utilizzo dell'anello sicuramente rappresenterà un beneficio.
Ripeta il dosaggio della prolattina
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"