Utente
Buongiorno gentili dottori,
volevo innanzitutto esprimere la mia profonda stima nei vs confronti per la professionalità che dimostrate quotidianamente.
Vi racconto brevemente la mia storia:
ho 36 anni e sono gravida. Le u.m. sono state il 03/08 e ho effettuato il dosaggio beta nelle seguenti date:
4+3 beta 3352
4+6 beta 6714
5+2 beta 18935 (fatte ad altro laboratorio precisamente al ps)
6 beta 31008
6+4 beta 54636
premetto che alla quinta settimana ho avuto delle perdite scure con dei cumuli strani che sono passate nel giro di qualche giorno. A seguito di questo sono andata al ps e attraverso eco si è vista camera gestazionale normo impiantata e sacco vitellino ma non embrione ( precisamene l'eco è stata fatta alla 5 sett +2).
Premetto inoltre che ho subito negli anni precedenti 2 aborti e pur non individuando precisamente la causa il mio ginecologo sin dall'inizio della gravidanza mi ha ordinato la cura con deltacortene 12,5 ml e progefik 200 ovuli la sera oltre il dostinex (ridotto da 3 compresse a 1 compressa la settimana) per iperprolattinemia.
Le mie domande sono le seguenti:
come mai gli ultimi due dosaggi non sono aumentati il doppio dopo quattro giorni come dovrebbe essere, se non sbaglio, dopo il valore beta pari a 6000?
Potrebbe risultare un problema che dall'eco fatta alla 5 sett +2 non si vedeva l'embrione? Lunedì farò nuovamente altra eco ma sono un po’ agitata data la situazione.
Grazie ancora tanto

[#1]  
Dr. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
L'incremento delle beta secondo la classica regola del 2 x 3 (raddoppio ogni 3 giorni) non è sempre vera; si riscontra per valori di beta fino, appunto a 5000 - 6000 mUI/ml circa per poi non essere più secondo questo ritmo.
Con un valore, però, come il Suo, l'embrione dovrebbe essere visto, comprensivo di battio cardiaco.
Ripeta l'esame ecografico per via vaginale fra 3 - 5 giorni. In caso di negatività della visualizzazione la gravidanza può dirsi interrotta; in caso contrario, ovviamente, Le faccio i miei personali AUGURI!!!
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
già Direttore f.f. UO OST/GIN Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2] dopo  
Utente
Grazie dott. Santoro per la tempestività e la chiarezza della risposta. Lunedì 20 andrò a fare l'ecografia e le farò sapere. Un ultima domanda: secondo lei avrei dovuto vedere l'embrione anche alla 5 sett. + 2 quando ho fatto la prima ecografia trasvaginale e i valori del beta erano 18935? Inoltre dottore per i valori del Beta, se ho capito bene, non necessariamente aumentano ogni quattro gioni con valori superiori a 6000?

[#3]  
Dr. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Riguardo al primo quesito: sì. Si sarebbe dovuto già vedere l'embrione.
Riguardo alla precisazione, Le dirò che il raddoppio dei valori delle beta si verifica ogni 2,5 - 3 giorni, partendo dal test positivo fino a valori di beta che giungono fino a 5000 - 6000 circa.
Dopo tale valore questo intervallo temporale per il verificarsi del raddoppio del valore precedente viene perduto: in altre parole, per vedere raddoppiate le beta occorre attendere un pò di tempo in più.
Spero di aver chiarito la mia risposta precedente.
Le rinnovo i miei auguri.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
già Direttore f.f. UO OST/GIN Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#4] dopo  
Utente
Grazie ancora dott.Santoro per la schiettezza e anche per il rinnovo degli auguri,
ma mi scusi l'insistenza. Mi chiedo a questo punto le mie speranze quali possono essere. Possono esserci motivi diversi per cui l'embrione non si è visto se non per una eventuale interruzione di gravidanza?

[#5]  
Dr. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
I motivi sono tanti. Però sono sempre dell'idea di ripetere il dosaggio e l'eco a distanza.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
già Direttore f.f. UO OST/GIN Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#6] dopo  
Utente
Gentile dottor Santoro,
volevo aggiornarla sull'esito dell'ecografia fatta ieri alla 6 sett+6.
Con mia somma gioia, come Lei può immaginare, ho visto l'embrione e il suo battito. Al momento sono tranquilla e mi sto godendo questo bellissimo momento anche se, come le avevo detto avendo già subito 2 aborti e starò nuovamente in ansia dalla decima settimana (difatti gli aborti li ho avuti il primo all'undicesima e il secondo alla dodicesima settimana). Ha riguardo ne approfitto della sua gentilezza e professionalità, per chiederLe una cosa: che cosa succede in quelle settimane al feto, ma anche al corpo della mamma, di rilente che possa causare questo evento cosi spiacevole? Al momento come le ho detto sto facendo una cura con il deltacortene e mi è stato detto che questa cura può far bene in caso di situazioni genetiche anomale anche se sconosciute (dalla mappa genetica mia e di mio risultato tutto bene). Lei che cosa ne pensa? Grazie ancora dottore

[#7]  
Dr. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
In genere quelle settimane sono le settimane alle quali si completa l'organogenesi. Sulle cause degli aborti, esse possono davvero essere le più disparate.
Il Deltacortene nn può assolutamente correggere situazioni genetiche anomale, per cui non è vero ciò che sa.

Saluti ed auguri vivissimi.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
già Direttore f.f. UO OST/GIN Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#8] dopo  
Utente
Mi scusi dottore ma a che cosa può servire il deltacortene in gravidanza?
Grazie

[#9]  
Dr. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
A ridurre l'effetto negativo di taluni auto-anticorpi che possono reagire con cellule "esposte" dalla futura placenta, compromettendole ed inficiando il fenomeno dell'impianto e delle reazioni fondamentali fra mucosa uterina e strato di cellule di ancoraggio dell'embrione.


Saluti ed auguri.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
già Direttore f.f. UO OST/GIN Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#10] dopo  
Utente
Grazie dottor Santoro.

[#11] dopo  
Utente
Gentile dottor Santoro,
sono un pò preoccupata ed è per questo che le scrivo. Ieri all'ottava settimana ho ripetuto il dosaggio delle beta (per mia volontà) ed risultato 76260. Sono cresciute ancora di meno rispetto a prima. Il precedente dosaggio fatto come le ho scritto risale a 6 sett + 4 e il valore è risultato 54636. Potrebbe essere un problema dato l'aumento veramente ridotto? Per completezza d'informazione le espongo il referto dell'ecografia fatta alla 6 sett + 6: "camera gestazionale eumorfica in utero di mm 26x8 e con all'interno polo embrionale di mm 8,6 dotato di regolare attività cardiaca e sacco vitellino eumorfico di mm 4,5".
Aspetto una sua cortese risposta
Grazie tanto

[#12]  
Dr. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Quando all'eco si osserva l'embrione col battito, personalmente, smetto di dosare le beta in quanto possono solo fuorviare.
Il monitoraggio lo continuo sul piano ecografico, senza più dosare la Beta HCG
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
già Direttore f.f. UO OST/GIN Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#13] dopo  
Utente
Gentile dottore,
sono ancora qui a chiederle un consulto.
La gravidanza sta proceedendo bene e io sono molto contenta anche se ancora il periodo critico rispetto alle altre due gravidanze andate male (12esima e 13esima settimana) deve ancora trascorrere.
A rigurdo volevo chiederle un consulto in particolare per l'analisi effettuata della ricerca lupus anticoagulante che riporto:
ICA (test al caolino) 18,54 val. di rif. < di 15;
TTI index (trombopl. 2%)1.14 val. di rif. tra 0 e 1.25
Tempo di coagulazione da dRVV 32.60 val.di rif. tra 20.00 e 36.00
Sembrerebbe che il solo valore ICA non vada bene.
Volevo chiederle se tal valore potrebbe portare ad aborti se non curato e se una eventuale cura potrebbe essere il deltacortene.

Grazie

[#14]  
Dr. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Le terapie sono sempre appannaggio del curante.
Personalmente la tratterei.

Mi faccia sapere.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
già Direttore f.f. UO OST/GIN Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#15] dopo  
Utente
Grazie dottore per la risposta,
questo mi fa stare più tranquilla perchè al momento sto prendendo il deltacortene.
Ma secondo lei potrebbe essere causa di aborto? E la cura potrebbe essere il Deltacortene?
Inoltre dottore, poichè gli altri aborti sono stati scoperti solo attraverso ecografia per mancanza del battito cardiaco del feto, ho visto in farmacia uno strumento che con il doppler permette di sentire il battito. Avrei intenzione di comprarlo per sentire una tantum il battito. Secondo lei ci sono controindicazioni? Potrebbe portare problemi al bambino?

Grazie ancora

[#16]  
Dr. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Gli anticorpi antifosfolipidi possono essere tenuti sotto controllo col cortisonico (Deltacortene in primis).
Nessun problema per il Dopplerino portatile per il battito cardiaco del bimbo. Può usarlo senza nessuna paura o timore di lesioni al bimbo.


Saluti ed auguri.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
già Direttore f.f. UO OST/GIN Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#17] dopo  
Utente
Caro dottore,
sono ancora qui a chiderle un consulto.Alcuni giorni fa ho effettuato delle analisi e oggi ho provveduto a ritirarle.

Le espongo brevemente i risultati per i soli fattori positivi:

Fattore XIII V34L Fattore Mutazione IN ETEROZIGOSI

B-Fibrogeno- 455-<A Mutazione IN ETEROZIGOSI

PAI-1 4G/5G 5G

HPA-1 HPA-1°

ACE Ins

Al momento sto effettuando al cura con multicentrum materna e deltacortene progefik 200 e dostinex 1 co a settimana. Secondo lei potrebbe essere causa dei miei aborti ripetuti? E sopratutto che cosa posso fare per questa gravidanza che sembra procedere bene (sono alla 13 sett+ 6)?
Dottore, sono un pò preoccupata e la ringrazio tanto per una sua gentile risposta.
Buona serata


[#18]  
Dr. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Non possiamo esprimere giudizi su terapie.
Lei ha una predisposizione alla trombogenesi. In linea teorica questo può provocare aborti ripetuti secondo la Letteratura internazionale corrente.
E' da tenerne in conto per le terapie.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
già Direttore f.f. UO OST/GIN Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#19] dopo  
Utente
Grazie dottore per la risposta celere e chiara come sempre.
Poco fa ho sentito il mio ginecolo che mi ha ordinato la cardiaspirina da prendere da subito.
Secondo lei, considerando che non ho cominciato la cura dall'inizio della gravidanza ma solo da oggi, potrebbe essere un problema? Avrei dovuto farlo o sono ancora in tempo per risolvere il problema?
Proprio oggi ho sentito il battito del bimbo ed era galoppante come sempre...Grazie ancora

[#20]  
Dr. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Come Le scrivevo, non possiamo esprimere giudizi su terapie.

Saluti.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
già Direttore f.f. UO OST/GIN Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#21] dopo  
Utente
Buongiorno dottore, sono qui a chedere nuovamente un consulto su alcune analisi ritirate la scorsa mattina.
Devo dire che la gravidanza sta andando avanti senza particolari problemi. Dalle ecografie fatte si evince che il bimbo cresce bene. Ma ieri ho ritirato le analisi e mi sono un pò preoccupata per alcuni valori.
Oggi sono alla 20 sett. + 1.
Purtroppo la mia dottoressa è fuori e non posso disturbarla.
Controllo periodocamente la tiroide per un nodulo di piccolissimme dimensioni presente nella tiroide e perchè nel passato avevo valori fuori dai renge che mi hanno portarto a fare una cura con l'eutirox.
In data 23.11.2010 i risultati relativi alla tiroide sono stati i seguenti:
FT3: 4,80 valori di riferimento 1,80 - 4,80
FT4: 0,92 valori di riferimento 0,8 - 2,0
TSH: 0,62 valori di riferimento 0,20 - 4,9
Ho ripetuto le analisi in data 15.12.2010 e i risultati sono i seguenti:
FT3: 5,46 valori di riferimento 1,80 - 4,80
FT4: 0,99 valori di riferimento 0,8 - 2,0
TSH: 0,63 valori di riferimento 0,20 - 4,0
Il valore che ovviamente mi preoccupa è l'FT3 che è palesemente uscito dalla norma.
Vorrei chiederle se questo valore è preoccuante e quali sono i problemi che il bambino potrebbe avere.
Inoltre il fibrinogeno di clauss in data 23.11.2010 è risultato di 522 e i valori di riferimento sono 203 - 472
mentre in data 15.12.2010 sono risultati 444, quindi rientrati nella norma.
Inoltre la informo che sto facendo la cura con la cardiaspirina ( 1 cp a sera) per i problemi esposti nella precedente e-mail.
La ringrazio tanto per un suo giudizio che ritengo molto prezioso e le faccio i miei migliori auguri per un sereno Natale

[#22]  
Dr. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
E' normale che la funzione tiroidea sia incrementata in gravidanza, ma è fondamentale mantenere i livelli di fT3, fT4 e TSH nella norma, dal momento che sono frazioni libere e tireotropine che passano la placenta, influenzando anche la funzione tiroidea e l'accrescimento del feto.
I valori da Lei riportati, relativi al solo fT3, sono di poco variati rispetoa lla norma e dovrebbero comportare anzitutto un controllo a breve termine del valore dell'ormone anche presso un altro Laboratorio per confermare il dato.
Se il dato venisse confermaato, potrebbe costituire motivo di trattamento, per cui la Collega ne dovrebbe essere informata.
Nessun problema per il Fibrinogeno. Normalmente si eleva in corso di gravidanza senza che questo costituisca, per i valori riportati, un problema clinico.

Saluti ed auguri.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
già Direttore f.f. UO OST/GIN Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli