Utente
Salve, mi complimento prima di tutto per il sito.

Volevo chiedervi un consiglio, per cercare di tranquillizzare sia me che la mia ragazza...

Lei ha avuto le mestruazioni il 9 luglio, terminate dopo 5 giorni. Il 10 luglio è andata al mare per due settimane. Al suo ritorno, il 26 abbiamo fatto del petting, prima solo con delle carezze, poi con il contatto tra il glande e le labbra vaginali. Non è stato molto continuato, anzi, piuttosto breve, forse nemmeno un minuto, comunque c'è stato. Non ci sembra esserci stata penetrazione, dato che lei era vergine e non ha sentito il pene entrare. Forse qualche millimetro tra le sue labbra, dato il contatto, ma non oltre. Io non ho eiaculato.

Teoricamente, le sarebbe dovuto tornare il ciclo il 6 o 7 agosto, ma non è stato così. Il 4 o il 5 agosto la mia ragazza ha iniziato ad avvertire i sintomi del ciclo, tipo dolori vari e brufoli, ed eravamo convinti che tornasse. Poi, il 6 agosto, abbiamo fatto l'amore per la prima volta con il preservativo, tuttavia senza raggiungere l'orgasmo causa i dolori di lei. Ci siamo fermati e abbiamo notato che il preservativo era un po' insanguinato. Poi, una volta estratto, l'ho riempito con dell'acqua corrente per escludere il rischio di eventuali forature o rotture (pur non avendo eiaculato), ma il profilattico era sano.

Oggi è l'8 agosto e la mia ragazza non ha più i sintomi delle mestruazioni, come se le fossero sparite.

Da cosa può dipendere? Può dipendere dal viaggio in vacanza? Può dipendere dallo stress che abbiamo accumulato per questo rapporto di petting a rischio? Può dipendere dalla perdita della verginità?

Inoltre, si può restare incinta se si tocca il glande con le mani (senza eiaculazione) e poi si toccano le labbra della vagina (senza penetrazione)??

Vi domando scusa se mi sono dilungato troppo, ma ritenevo necessario spiegarmi bene...
Vi ringrazio anticipatamente per l'aiuto...

Saluti.

******

[#1] dopo  
Utente
Tengo a precisare che al momento del petting "a rischio" del 26 luglio la mia ragazza era vergine, e che quello del 6 agosto è stato il nostro primo rapporto completo, seppur non avendo nessuno dei due raggiunto l'orgasmo.


Vi ringrazio di nuovo...


******

[#2]  
Dr. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
SOLOFRA (AV)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Vorrei tranquillizare l'ansioso utente.
Se effettivamente tutto è andato così come lui ha esposto, davvero il rischio di gravidanza è bassissimo.
Tuttavia, attendere ancora qualche giorno è una buona tattica.
Spesso, col primo rapporto sessuale e con la scarica di emozioni che ciò comporta, molti cicli mestruali si alterano sensibilmente.
Non è il caso di allarmarsi.
Basterà aspettare ancora una settimana - 10 giorni.
Eventualmente riscriva.
Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
già Direttore f.f. UO OST/GIN Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#3] dopo  
Utente
La ringrazio davvero, Dr. Santoro.

La sua risposta è stata molto esaudiente.


Riferirò tutto alla mia ragazza. Come si immagina, non sarà facile tranquillizzarsi a vicenda... non me ne voglia male, ma per qualche eventuale dubbio riscriverò.

Mi è stato davvero di grande aiuto e conforto...


Un cordiale saluto!


******

[#4]  
Dr.ssa Paola Fusaro

24% attività
8% attualità
4% socialità
CORCIANO (PG)
APRILIA (LT)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
tranquillizzatevi! Sulla base di quanto esposto il rischio di gravidanza è praticamente nullo.
In ogni caso rivolgetevi ad un ginecologo per adottare un metodo contraccettivo.
Cordiali saluti
Dott.ssa Paola Fusaro
Specialista in Ginecologia e Ostetricia

[#5] dopo  
Utente
Ringrazio di cuore anche lei, Dr.ssa Fusaro.


Ho parlato di quanto avete scritto alla mia ragazza, e un po' si sta tranquillizzando, anche se la sento ancora tesa, e credo che sia normale, dopotutto.
Il mio timore infatti è quello del liquido proveniente dalle ghiandole di Cowper (perdonate se mi sbaglio, ma studio Ingegneria e non Medicina...), che può trasportare degli spermatozoi ancora presenti nel canale dell'uretra. Effettivamente, con il contatto (una sorta di sfregamento del glande tra le labbra della vagina) il glande si è bagnato, e non so dire la provenienza effettiva di quel liquido, se fosse totalmente suo o se contenesse anche una minima parte del liquido pre-spermatico. So per certo solo che non ho eiaculato.


Può davvero la prima volta per una ragazza far bloccare o sospendere il ciclo anche in fase di inizio, come ci si aspettava che fosse dai suoi sintomi?? Oppure questo ritardo sarebbe da imputare di più allo stress che stiamo avvertendo in questi giorni?


Vi ringrazio ancora per la vostra gentilezza e prontezza nel rispondermi...

Un saluto!


******