Utente
Caro dottore mi permetto di scriverle sopo 3 settimane per me
inquietanti. Sono Italiana residente a Berlino e originaria di Roma.
Ho 36 anni. Ultima mestruazione l´l1 maggio e ovulazione 12 maggio

Dopo un inizio di gravidanza spontanea favoloso senza nause o problemi
eseguo la vilocentesi causa alto rischio down riscontrato nel PAPP
(rilevato molto basso a 0,2 Mom). Mi dicono che un PAPP cosi´basso in base a nuovi studi po´essere indicatore di problemi placentari.

Il bambino e´sano ma a 15 settiane (2 sett. dopo) devo correre in ospedale per un sanguinamento. E da li inizia il calvario.

Mi riscontrano un ematoma intrauterino piuttosto grande di quasi 5 cm
nella parte molto bassa. cervice chiusa bambino cresce nella norma. Mi consigliano riposo assoluto. Dopo 10 gg a letto il controllo rileva che ancora l´ ematoma non si e´ assorbito. Il giorno dopo la visita nuova grossa emorragia ( senza dolori come la prima) con sangue scuro ma anche lievi tracce di sangue fresco. Di nuovo in ospedale mi ricoverano per 10 gg.

Terapia di solo magnesi 250 mg e riscontro sempre dell´ ematoma di 5 cm e 1
di spessore. Placenta ok. Bimbo ok. Crescita nella norma. In ospedale
malgrado il riposo perdite marrone scuro ogni 2 gg. Dopo 10 gg mi mandano a casa. L´ ematoma si e´ridotto a 4 cm ma e´ancora li´.

Io nel frattempo ho sempre puncicate forti al basso ventre ogni volta rimango troppo seduta o cammino.

Io mi domando come l´ematoma puo´essere ancora li malgrado il sanguinamento. Perche´allora l´ematoma non si riduce e che
rischi ci sono per questa gravidanza ormai arrivata alla 18a
settimana?

In ospedale mi accennavano il rischio di parto prematuro con eventuale possibilitaß qualora si riscontrino ulteriori problemi di fare una iniezione a 27 settimane per accelerare la crescita nel caso il bambino arrivi troppo prematuro. . Nel frattempo niente lavoro (con ovvi problemi) e niente rapporti.
Non so piu´cosa fare o pensare, la gravidanza e´cosi´a rischio? devo preventivare un cesareo od un ospedale specializzato in cso di parto prematuro? ormai ho veramente paura di andare al bagno e perdere sangue di nuovo o di camminare.


C sono speranze di tornare ad avere un vita normale e non solo a letto e che rischi ci sono per questa gravidanza

[#1]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Cara amica
nulla ci dice sull'inserzione della sua placenta.
Probabilmente si tratta di una inserzione anomala?
Le hanno parlato di una inserzione bassa?
Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2] dopo  
Utente
salve.

Non mi hanno parlato di inserzione anomala francamente sebbene il mio tedesco medico non sia proprio tanto buono. Pero´l´assistente del medico mi spiego poi con poi´calma in inglese che la mia placenta poteva essersi spostata un po´piu´in alto e nella parte bassa aver provocato un lieve scollamento. Pero´quando ho chiesto se si trattasse di placenta previa mi hanno detto di no.

inoltre ho spesso dolore quando la vescica eß piena nella parte bassa. Non risultano tuttavia infezioni

[#3]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Credo, invece, che il problema sia proprio lì.
Alla sua epoca gestazionale non è corretto parlare di placenta previa, ma di placenta a bassa inserzione, anche se, comunque, vi sono delle misurazioni particolari che consetirebbero di diagnosticare una placenta previa anche nelle primissime fasi della gestazione.
Credo che la sua, sia prorpio una placenta a bassa inserzione, che seguendo il segmento uterino inferiore nella sua formazione (prima) ed espansione verso l'alto (poi) vada incontro a ripetuti e minimi scollamenti, principalmente del lembo inferiore.

Le consiglierei una buona ecografia vaginale con valutazione dell'orifizio uterino interno e dell'attacco placentare inferiore, eseguita da un Collega esperto in materia di diagnostica prenatale ecografica.
Fatto ciò, mi comunichi, se crede, i risultati.
Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#4] dopo  
Utente
Salve dottore, torno ora dalla visita con la mia ginecologa e sono un po´sconcertata. Dopo avermi sempre presa in giro perche´ mi preoccupavo troppo mi prescrive riposo assoluto e non piu´al lavoro fino al termine della gravidanza ( ovvero i rimanenti 5 mesi).
Mi dice che la placenta e´ bassa ma non posta in basso tale da supporre placenta previa ovvero e´ piu´laterale. L´ematoma retroplacentare dice sembra essere dovuto ad un leggero distacco di placenta e me lo mostra nello schermo.La cosa mi sorprende perche´ in ospedale dove ero fino a Martedi´ ovvero 2 gg fa non avevano evidenziato alcun distacco.

Il bambino e´secondo lei assolutamente nella norma. Mi dice di fare poi la morfologica e un esame dettagliato della flussimetria a 22 settimane ovvero a 4 settimane da ora.

Io invece ho chiesto di fare la flussimetria entro la 20a settimana (ora sono a 18) e lei mi dice che non serve.

Francamente non so cosa pensare . Eß la mia gravidanza cosi´a rischio da dover stare a casa i prossimi 5 mesi?

Che rischi ci sono per il bambino e cosa devo aspettarmi?

[#5]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
E' proprio così: si tratta di una placenta a bassa inserzione, come avevo immaginato.
Concordo col riposo e con la terapia medica e...l'attesa.
La flussimetria ha senso fra la 20-22ma settimana, perchè deve comprendere la valutazione dell'indice di resistenza delle arterie uterine.
A 18 settimane, tutte le onde spettrali delle arterie uterine appaiono anomale. E' normale.
I rischi sono quelli da me descritti nel mio precedente post: distacchi ripetuti della placenta nel corso della restante parte della gravidanza. Occorre intervenire sempre immediatamente con la terapia ed il riposo a letto.
Il bambino non corre rischi particolari: i suoi sono i rischi generici di una placenta che ripetutamente si distacca.
Ovviamente il Suo caso è da seguire presso un Ambulatorio di gravidanze ad alto rischio o da un professionista dedicato.
Saluti.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#6] dopo  
Utente
spett.le dott. santoro,

la ringrazio infinitamente per la professionalita´ e pazienza.

Non posso dire di sentirmi particolarmente tutelata dalla´attuale ginecologa e preferirei un centro specialistico che mi tenesse sotto osservazione. Trovandomi in Germania a berlino la cosa mi risulta piuttosto difficile ma cerchero di trovare uno specialista in tal senso.
Lei parla di terapia. Al momento mi e´stato prescritto solo Magnesio e riposo a letto quale terapia suggerirebbe?

Devo pertanto aspettarmi ulteriori distacchi?

[#7]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
La terapia è una scelta del professionista che La segue e La visita. Non può essere data per via internet, ovviamente.
Se la placenta è a bassa inserzione, c'è da aspettarsi ulteriori distacchi con il proseguimento della gestazione.
Le rinnovo l'invito a farsi seguire presso un Ambulatorio di gravidanze ad alto rischio. Non credo che a Berlino non ve ne siano, in regime Ospedaliero.
Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#8] dopo  
Utente
Caro dott. Santoro,

mi permetto di aggiornarla sull´esito dell´esame di diagnostica prenatale eseguito in un laboratorio avanzato oggi alla 19 + 3 settimana.

Feto perfettamente nella norma misurato in tutti i suoi parametri e peso 291 grammi BFD/ FL 1,586 BFD /FOD 0,793



Liquido amniotico nella norma. Placenta nella norma. ( esclusa placenta previa) Cervice 38 mm

Sonoanatomia nella norma

Doppler sonografia:
Umbilicalis PI 1,11
RI 0,67
EDF positivo

Doppler materno
sinistro PI 0,71
RI 0,48
destro PI 0,84
sinistro RI 0,53

Ecocardiografia fetale nella norma frequenza battito 152 cuore nella norma

Morfologica nella norma.

Nessun segno di distacco placentare . Ematoma riassorbito


Posso quindi rienere di poter tornare lentamente ad una vita normale seppur senza sforzi ?

Il medico mi ha suggerito altri 10 gg di riposo e se tutto prosegue bene di poter tornare in ufficio.

Mi ha invitata a ripresentarmi per un successivo controllo alla 30a settimana. Secondo lei e´sufficiente quanto fatto o dovrei eseguire un uteriore controllo avanzato prima?


[#9]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Non mi sembra vi sia alcunchè di anomalo.
Va tutto bene!
Segua tranquillamente i consigli del Collega.
Auguri.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli