Utente
Salve, ho 28 anni e dall'inizio del 2009 soffro di ciclo irregolare adesso progredito in amenorrea.il 2009 è stato un anno molto stressante soprattutto perchè ho perso mio fratello. dal 2001 al 2005 circa in seguito ad una liposuzione, ho ridotto il mio peso di circa 25 kg, ma il ciclo è sempre stato regolarissimo.inizio 2010, in seguito ad esami clinici, mi viene riscontrato un livello di testosterone un pò al di sopra del limite max((1,13), così mi viene prescritta la yasmine che assumo solo x 3 mesi perchè fonte di vene varicose (mi comparivano ematomi sulle cosce),depressione, ritenzione idrica e cmq da quando il mio ciclo è irregolare il mio peso è impazzito. da lì decido di sospendere la pillola e per 2 mesi il ciclo è comparso, il mio corpo rispondeva bene al piano alimentare datomi dal medico e anche alla carbossiterapia.vi riporto l'esito delle analisi prescritte dallo specialista dell'alimentazione: sideremia 99, transaminasi 28, colosterolo totale 157, sodio 143, calcio 9.10, cortisolo plasmatico(ore 7)31, cortisolo plasmatico (ore17) 16.50.luglio 2010 la prima amenorrea, agosto visita da un altro ginecologo che mi referta delle ovaie plurifollicolari; faccio le analisi a settembre al 3°gg dopo le mestruazioni e i risultati sono i seguenti: beta estradiolo 18, FSH 0.70, LH 0.20,prolattina 4, testosterone 0.30, DHEA solfato 145, delta 4 androstendione 2.10. da queste il ginecologo decide di non farmi assumere niente, ma ad ottobre niente mestruazioni così come novembre, torno dal ginecologo che mi fa assumere da 20gg a questa parte l'INOFOLIC e l'inofolic plus, ma ancora di mestruazioni non se ne parla.
questa situazione mi crea un forte disagio psicologico, perchè il dietologo mi dice che sono gonfia e bloccata nel peso perchè non ho le mestruazioni ed il ginecologo considera la mia situazione con molta superficialità e dice che devo aspettare....ma io sono stanca di aspettare e di sentirmi dire che è lo stress! questa giustificazione potevo comprenderla fino a 6 mesi fa quando dallo stress non riuscivo a fare niente, ma adesso che ho una serenità tale da riprendere gli studi non accetto più che i medici attribuiscano tutto allo stress. vi chiedo gentilmente di aiutarmi,perchè sono stanca di saltare da un medico all'altro e di spendere soldi senza concludere niente! ditemi cosa fare, o da quale specialista andare oltre che il ginecologo per risolvere questo problema del metabolismo e naturalmente soprattutto come far tornare il mio ciclo regolare! no ne posso più! aiutatemi!grazie mille! confido nella vostra professionaolità ed umanità!

[#1]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

la sua situazione non è certo semplice.
Da una parte sicuramente lo stress per la perdita del fratello ha inciso, dall'altra il calo rapido del peso corporeo non l'ha certo aiutata.
In particolare mi colpiscono i livelli bassissimi di gonadotropine, di solito anche nelle amenorree da dieta il livello di FSH rimane normale, qui invece è completamente soppresso.
Sarebbe utile valutare il dosaggio dell'insulinemia basale, da questo si capisce se la sua assunzione di carboidrati è compatibile con la funzione mestruale.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#2] dopo  
Utente
Grazie dott. per l'attenzione verso il mio caso. Volevo però precisare che il calo di peso l'ho avuto tra il 2001 ed il 2005, quindi non è recente. l'insulinemia basale è pari a 4 (ore 7) e a 5 ( ore 17). Ma secondo lei l'inofolic mi farà regolarizzare il ciclo? cosa mi avrebbe detto di fare lei? grazie di nuovo!

[#3]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Il valore di insulinemia è basso.
Farei una impedenziometria per lo studio della composizione corporea.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#4] dopo  
Utente
Salve, anche quella l'ho fatta! le riporto i dati:
DISTRIBUZIONE FLUIDI:
-acqua corporea tot: 37,4 l (55,1%)
-acqua intracellulare: 18,8 l (50,4%)
-acqua extracellulare: 18,5 l (49,6%)
COMPOSIZIONE CORPOREA:
- % DEL PESO IDEALE: 97,3%
- BMI 20,5
-FFM 51,9 KG (76,4%)
-FM 16 KG (23,6%)
- BMR 1537 CAL/GG
- ATM 24,9 KG (36,7%)
- ECM 26,9 KG (39,6%)
CALORIMETRIA INDIRETTA:
metabolismo a riposo:1382
VALUTAZIONE ANDROPOPLICOMETRICA
-valore circonferenza vita: 62 cm
-rapporto vita fianchi: 0,72
questi sono tutti gli esami recentissimi fatti.sono alta 1,83m e attualmente (in amenorrea) il mio peso è di 68,5 kg a fronte dei 65 degli ultimi mesi in cui ho avuto le mestruazioni nei mesi immediatamente successivi all'interruzione della pillola.

[#5]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
E' un periodo di stress particolare?
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#6] dopo  
Utente
diciamo che fino a qualche mese fa ero molto stressata, ma il periodo in cui ho fatto le ultime analisi (impedenziometria,ecc,FSH, LH)risalgono a settembre del 2010. Il mio stress è aumentato da quanto mi sono bloccata di nuovo in merito al ciclo e a tutto il resto. spero che a farmi gonfiare come un pallone sia davvero l'assenza delle mestruazioni, perkè se no non sò veramente cosa fare...mi dia un consiglio per favore...grazie!

[#7]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
La curva glicemica con insulinemia l'ha già fatta?
Il test da stimolo con GnRH analogo?
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi