Vulvovaginiti costanti

Soffro da un anno e mezzo di vulvovaginiti sostenute da cocchi. Ma i tamponi vaginali effettuati danno esito negativo.
Mi sottopongo a cure costanti di ovuli, lavande, creme, antibiotici e antimicotici per bocca, ma ogni volta dopo una decina di giorni dalla fine della cura (che mi dà sollievo) si ripropone il problema.
Cosa potrei fare? Rischio di soffrirne a vita? O c'è un rimedio?

[#1]
Dr. Marcello Sergio Ginecologo 14,7k 309 185
Dovrebbe riferire se ha eseguito una colposcopia e vulvoscopia ed in caso negativo sarebbe opportuno eseguire questi esami
Saluti

Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#2]
Dr. Antonio Natta Ginecologo 5
Visto che le vulvovaginiti hanno spesso origine da dismicrobismi intestinali Le consiglierei la periodica assunzione di fermenti lattici abbinati ad una dieta adeguata , Le consiglierei inoltre di eseguire test per eventuali intolleranze alimentari. Sarebbe utile anche verificare il suo stato ormonale mediante dosaggi ormonali ematici ( LH , FSH, 17-B estradiolo) da eseguire in 7°giornata del ciclo mestruale ,Poichè in caso di irregolarità con carenza estrogenica le infezioni sono più frequenti.
Cordiali saluti

Dr. Antonio Natta
www.natta.org

[#3]
dopo
Utente
Utente
Aggiungo che soffro di sindrome del colon irritabile e di irregolarità del ciclo proprio per carenza estrogenica; per questo assumo lybella da un anno. La pillola può peggiorare la mia situazione?
Provvederò a eseguire la colposcopia che fino ad ora non mi era stata consigliata.
Ringrazio e saluto.

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test