Utente
Buongiorno, ho 31 anni, peso 60Kg e sono alta 1,68 quindi normopeso... ho sempre avuto un po' di pancetta e sono sempre stata formosa....
Ora....dovrei essere circa alla 5° settimana.... ma incredibilmente, mi si vede già la pancia!!!!! e non è proprio appena accennata... i vestiti stringono non poco..... però non ho messo su un solo etto nonostante stia mangiando parecchio (la fame è aumentata fin da subito, addirittura prima di avere anche solo il sospetto di essere incinta....) secondo voi è tutto ok? Il 90% delle "già mamme" che ho sentito dice che a loro la pancia si è vista dal 4° mese in poi.... già dal primo non è un po' presto? La cosa non è che non mi faccia dormire la notte.... (quello immagino succeda per gli ormoni e per la pipì puntuale alle 03,30 :o)) ), però cmq mi sembra un pochino strana....tendenzialmente non sono una persona particolarmente ansiosa, però è la mia prima gravidanza e quindi ho un po' paura di trascurare degli indizi che poi potrebbero rilevarsi cose importanti....Ho letto molto sulle gravidanze extrauterine e la possibilità che l' embrione possa impiantarsi nella cavità addominale.... so essere davvero un caso rarissimo, ma ovviamente, quando non si sa a cosa si va incontro c' è sempre un po' di paura....
Se fossero gemelli, la pancia potrebbe crescere prima? O più semplicemente io sono fatta così.....?
Grazie mille in anticipo a chi avesse la pazienza di darmi una delucidazione...

[#1]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
SOLOFRA (AV)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile utente non pensi a situazioni catastrofiche come le gravidanze addominali o a graidanza plurime....
Molto più semplicemente il Progesterone, prodotto in grande quantità già nelle fasi iniziali della gestazione, determina un rilasciamento della muscolatura intrinseca delle nase intestinali con conseguente loro dilatazione ed aumento volumetrico.
Ad esse, quidi, si deve la "pancetta" che ha notato....ed a niente altro.


AUGURI!
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2] dopo  
Utente
Grazie infinite per la velocità!!!!
quella della gravidanza extra è un' ipotesi probabilmente dovuta al troppo cercare su internet.... a volte ci si fa prendere dalla velocità senza pensare che invece questo è un momento da godersi in pace, con tranquillità e soprattutto nei tempi.... :o))
l' ipotesi della gravidanza gemellare invece non la escluderei del tutto.... abbiamo casi di gemelli in famiglia quindi, forse, potrebbe essere così anche per me.... ma la cosa non mi spaventa... anzi...
grazie ancora!!!! è stato davvero gentilissimo

[#3] dopo  
Utente
buongiorno gentile Dottore,
mi perdoni se la disturbo nuovamente e se sono ancora qui a scriverle.... ma qualche gg fa sono andata a fare i primi esami... tra cui le beta HCG che risultano, al 21/04/11, 136.799
a questo punto, dato che la prima eco l' avrò il 10/05/11 e che non riuscirò a far vedere le mie analisi al mio medico prima del 03/05/11, potrebbe aiutarmi a leggerle?
data ultima mestruazione 02/03/11
durata ciclo 40 gg
data settimane (da calcolatori on line) 6 settimane

i valori di riferimento del laboratorio sono
IV sett 3.000 - 19.000
II MESE 14.000 - 169.000
III MESE 16.000 - 160.000

il mio 136.799 non è un po' altino per esere solo a metà del II mese? saranno mica davvero gemelli? le mie zie lo sono....
tutti gli altri esami sono perfetti
Grazie infinite

[#4]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
SOLOFRA (AV)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
I valori sono regolari e rientrano nel range per l'epoca. Non si può fare diagnosi di certezza di gravidanza plurima con il valore delle beta. Dovrà attendere l'eco vaginale già prenotata.
Per ora, tranquilla e si goda la sua gestazione senza farsi idee preconcette.


Auguri vivissimi.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#5] dopo  
Utente
fantastico!!!! :o))
grazie infinite

[#6] dopo  
Utente
Buongiorno, eccomi di nuovo a chiederLe un parere.... :o)))
purtroppo il mio medico curante mi ha prescritto prima l' eco ostetrica e poi la visita ginecologica, la dottoressa che ha eseguito l' eco è stata un pochino sbrigativa e non sono riuscita a farle un paio di domande, la ginecologa la vedrò, per la visita, il 25/05.... se fosse così gentile da darmi un paio di indicazioni Lei, le sarei molto grata.
Partendo dal presupposto che sto vivendo il periodo più felice della mia vita!!!!!! L'eco ha visualizzato un piccolino di 4,16 cm (quindi +1 settimana rispetto all' amenorrea ossia ad oggi sono nel pieno dell' 11° settimana), battito 157 bpm, placenta posteriore alta; questa è più una curiosità.... cosa vuol dire placenta posteriore alta?
L' altra invece è una vera e propria domanda: è dall' inizio della gravidanza che ho un perenne fastidio/dolore leggero al basso ventre e un senso di gonfiore che non mi abbandona mai, è normale? Se si, entrambi i fastidi me li porterò dietro tutta la gravidanza o ad un certo punto questa sensazione di avere perenemente qualcosa che preme su pancia e basso ventre sparirà?
Grazie mille

[#7]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
SOLOFRA (AV)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Nessuna paura nè per la placenta posteriore alta (il problema si ha, invece, per le placente ad inserzione BASSA) nè per la settimana in più derivata dalla misura dell'ecobiometria fetale.

I dolorini ed il gonfiore non se li porterà dietro per tutta la gravidanza.
In particolare, questi piccoli disturbi si attenuano molto con la fine del primo trimestre.
Dovrà, quidni, solo attendere e godersi questo momento che, come giustamente lo ha definito, è uno dei più belli della vita di una donna.


Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#8] dopo  
Utente
A volte ritornano... :o))
Mi perdoni se la disturbo nuovamente e sempre per dubbi più che per problemi veri....., entro oggi nella 14° settimana e nonostante la mia sia una dieta "ricca" (colazione con caffelatte e biscotti secchi o cornflakes, spuntino di frutta la mattina, pranzo e cena alternati con pasta o riso - piatti da circa 100 gr - e carne o pesce con sempre abb contorno di verdura e spuntino pomeridiano con frutta) la pancia sta "lievitando", ma i chili non aumentano....un semplice esempio.... in 3 gg ho mangiato 6 volte carboidrati (ero fuori e non potevo fare altro) e oggi pesavo esattamente come prima (mesi fa avrei preso almeno 2Kg....)
da una parte ne sono felice (soprattutto perchè all' eco del 10/05 e alla visita senza eco del 25/05 andava tutto benissimo) ma dall' altra mi sembra strano che nonostante stia mangiando più di prima, la bilancia non si sposti... Magari sbaglio qualcosa? Non credo assolutamente di mangiare troppo poco.... ma il dubbio a questo punto mi è venuto...più che altro perchè mai vorrei far mancare qualcosa al mio piccolino :o))
come al solito, GRAZIE MILLE

[#9]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
SOLOFRA (AV)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Con l'integrazione, che di certo sta facendo, a base di polivitaminici, il discorso sulla completezza dell'apporto nutrizionale al bimbo è superato.
L'incremento di volume dell'addome, può relazionarlo ad una certo grado di rilassamento della muscolatura intrinseca delle anse intestinali, legata alla produzione placentare di progesterone, il che è perfettamente normale in gravidanza.


Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#10] dopo  
Utente
Gentile Dottore buonasera e mi perdoni se mi rivolgo nuovamente a Lei.... questa volta oltre ad un paio di dubbi, avrei anche una domanda più seria che un po' mi preoccupa.....:
1) sono oggi alla 21° settimana ed è da circa 2/3 settimane che ho delle fitte vaginali (soprattutto dalla parte sinistra), l' ho detto al ginecologo ma dato che è stato parecchio sbrigativo (si è dimenticato persino di farmi la prescrizione per il controllo successivo) volevo chiedere cosa potevano essere.... fino a qualche gg fa erano ti tipo "sordo" e molto sporadiche (soprattutto quando stavo in auto), ultimamente invece sono più pungenti e si presentano più volte al giorno; la pancia da seduta mi pare mostri un leggero indurimento mentre in piedi mi pare che sia parecchio dura; dato che cominciano ad essere davvero molte (almeno 6/7 al giorno) vorrei capire meglio....
2) la seconda potrebbe sembrare una domanda un po' sciocca.... ma è un dubbio che mi è venuto qualche giorno fa e dato che sento pareri discordanti (degli stessi ginecologi) vorrei chiedere a Voi di aiutarmi a fare un po' di chiarezza.... è vero che le carezze che noi mamme facciamo al nostro pancione contribuiscono all' irrigidimento dell' utero e di conseguenza a quel fenomeno chiamato pancia dura che porta a contrazioni? se si, è una "pratica" che porta all' irrigidimento in qualsiasi settimana o, per esempio, dalla 20° in poi (piuttosto che dalla 22°, 28°.....)
3) Approffitterei anche per chiedervi un' altra cosa: ho fatto danza del ventre per 4 anni (un paio d' ore a settimana), ora mi sono fermata perchè ho sentito dire che è sconsigliata nei primi tre mesi....ora che sono alla 21° settimana, posso eseguire questi movimenti da sola o sarebbe meglio essere seguita da un' insegnante?
Grazie infinite

[#11]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
SOLOFRA (AV)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Posto le Sue domande...


1) sono oggi alla 21° settimana ed è da circa 2/3 settimane che ho delle fitte vaginali (soprattutto dalla parte sinistra), l' ho detto al ginecologo ma dato che è stato parecchio sbrigativo (si è dimenticato persino di farmi la prescrizione per il controllo successivo) volevo chiedere cosa potevano essere.... fino a qualche gg fa erano ti tipo "sordo" e molto sporadiche (soprattutto quando stavo in auto), ultimamente invece sono più pungenti e si presentano più volte al giorno; la pancia da seduta mi pare mostri un leggero indurimento mentre in piedi mi pare che sia parecchio dura; dato che cominciano ad essere davvero molte (almeno 6/7 al giorno) vorrei capire meglio....


Si tratta, con iogni probabilità, di moimenti del feto. Niente di catastrofico, quindi. Sono i "calcetti" ed i pugni del Suo bimbo...



2) la seconda potrebbe sembrare una domanda un po' sciocca.... ma è un dubbio che mi è venuto qualche giorno fa e dato che sento pareri discordanti (degli stessi ginecologi) vorrei chiedere a Voi di aiutarmi a fare un po' di chiarezza.... è vero che le carezze che noi mamme facciamo al nostro pancione contribuiscono all' irrigidimento dell' utero e di conseguenza a quel fenomeno chiamato pancia dura che porta a contrazioni? se si, è una "pratica" che porta all' irrigidimento in qualsiasi settimana o, per esempio, dalla 20° in poi (piuttosto che dalla 22°, 28°.....)

L'utero, specie se contattato attraverso una parete addominale molto sottile e magra, può irrigidirsi. In ogni epoca di gestazione ed anche nel puerperio.




3) Approffitterei anche per chiedervi un' altra cosa: ho fatto danza del ventre per 4 anni (un paio d' ore a settimana), ora mi sono fermata perchè ho sentito dire che è sconsigliata nei primi tre mesi....ora che sono alla 21° settimana, posso eseguire questi movimenti da sola o sarebbe meglio essere seguita da un' insegnante?


Niente da dire. L'attività fisica in gravidanza trova nel sottoscritto un grande sostenitore. Può senz'altro farla. meglio se con una insegnante, ovviamente.


Buon divertimento!!
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#12] dopo  
Utente
Per tutte le Sue risposte: EVVIVA!!!!
e grazie mille come al solito!!!!

[#13] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore
anche questa volta la contatto per un paio di domande a cui spero vorrà dare risposta.
Il mese scorso mi hanno trovato un' infezione da proteus mirabilis, mi hanno prescritto augmentin per 6 gg. A 10 gg dalla fine della cura ho effettuato le nuove analisi che ho appena ritirato e che recitano
ph resid 7 (rif 4,5 - 7) so essere un valore nel range ma è sempre stato 5,5 sia prima che durante la gravidanza
urinocolt negativa
cellule basse vie + -
le mie domande sono: secondo Lei come mai il ph è aumentato? cosa vuol dire cellulle basse vie?
mi conforta che abbiano scritto che gli esiti sono negativi, ma volevo capire il perchè di queste due voci diverse dal solito. Ho letto che il ph varia anche in base all' alimentazione, è vero? Le chiederei anche un' altra cosetta....secondo Lei è corretto che io, dai primi di giugno, non abbia più effettuato l' emocromo?
grazie infinite e buona giornata

[#14]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
SOLOFRA (AV)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Le cellule delle basse vie sono aumentate in gravidanza per l'incremento fisiologico del loro sfaldamento, almeno a questi livelli, per cui nessun problema. Anche per il pH, nessun timore: il valore è nella norma.
L'emocromo è uno degli esami che dovrebbe effettuare ogni mese per rendersi conto della presenza o meno di un'anemia che andrebbe corretta prima del parto.


Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#15] dopo  
Utente
Buongiorno gentile Dottore,
sono ormai arrivata alla settimana 33!!!! che gioia e che scoperta continue!!!!!
ogni tanto però qualche fastidio si presenta.... :o(
ad esempio: circa 15 gg fa ho notato sulle grandi labbra, una specie di brufolo rosso che un po' mi prudeva; ho pensato come prima cosa ad un pelo incarnito, nel giro di un giorno, il "brufolo" si è trasformato in un grosso punto nero simile in tutto e per tutto ad un neo. in un paio di gg se ne sono formati altri due all' interno delle grandi labbra che sono tutt'ora lì. Cercando in internet e su questo sito ho trovato la definizione, qualche consulto e l' immagine di un angiocheratoma che direi è esattamente identico a quello che è spuntato a me... la ginecologa a cui li ho fatti vedere mi ha detto che non sapeva cos'erano e mi dato una lavanda di vidermina che però non è servita a nulla. Secondo lei dovrei farmi prescrivere una visita dal dermatologo (magari con carattere d' urgenza?)
Approfitto poi per chiederLe anche cosa potrebbe essere un dolore continuo e fastidioso che ho sotto il seno dx (verso lo sterno) da circa 2 settimane.
il dolore è a metà tra una "botta", una sensazione di tiraggio della pelle e il dolore che si prova quando si passa la mano su un ustione, all' inizio credevo fosse il ferretto del reggiseno che mi dava noia, ma ora, anche combiando reggiseno o non usandolo per nulla, il dolore è cmq presente...
Grazie mille per l' aiuto

[#16] dopo  
Utente
Buongiorno gentile Dottore,
sono ormai arrivata alla settimana 33!!!! che gioia e che scoperta continue!!!!!
ogni tanto però qualche fastidio si presenta.... :o(
ad esempio: circa 15 gg fa ho notato sulle grandi labbra, una specie di brufolo rosso che un po' mi prudeva; ho pensato come prima cosa ad un pelo incarnito, nel giro di un giorno, il "brufolo" si è trasformato in un grosso punto nero simile in tutto e per tutto ad un neo. in un paio di gg se ne sono formati altri due all' interno delle grandi labbra che sono tutt'ora lì. Cercando in internet e su questo sito ho trovato la definizione, qualche consulto e l' immagine di un angiocheratoma che direi è esattamente identico a quello che è spuntato a me... la ginecologa a cui li ho fatti vedere mi ha detto che non sapeva cos'erano e mi dato una lavanda di vidermina che però non è servita a nulla. Secondo lei dovrei farmi prescrivere una visita dal dermatologo (magari con carattere d' urgenza?)
Approfitto poi per chiederLe anche cosa potrebbe essere un dolore continuo e fastidioso che ho sotto il seno dx (verso lo sterno) da circa 2 settimane.
il dolore è a metà tra una "botta", una sensazione di tiraggio della pelle e il dolore che si prova quando si passa la mano su un ustione, all' inizio credevo fosse il ferretto del reggiseno che mi dava noia, ma ora, anche combiando reggiseno o non usandolo per nulla, il dolore è cmq presente...
Grazie mille per l' aiuto

[#17]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
SOLOFRA (AV)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Consulenza dermatologica OK. Si potrebbe trattare di una foruncolosi delle grandi labbra o di una piodermite banale.
Importante è escludere un Herpes vulvare.

Riguardo al dolore, si potrebbe trattare qui di un problema legato ad una sofferenza articolare/muscolare locale.
Importante è escludere un Herpes Zooster.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli