Utente 155XXX
Gent.mo Dottore, nel 1998 ho iniziato ad assumere il contraccettivo orale Diane per l’ovaio micropolicistico , poi dopo 8 mesi l’ho sospeso e mi è stato dato il Farlutal 2 volte per avere le mestruazioni, dopodiché, senza attendere il ritorno del ciclo naturale, il ginecologo mi ha prescritto il Gracial che ho assunto dal 2000 al 2008 senza interruzioni. Nel 2008 ho sospeso per alcuni mesi l’utilizzo della pillola perché avevo la proteina S con valori preoccupanti considerando inoltre che in famiglia ci sono stati casi di trombosi. In questo caso quando ho sospeso il Gracial dopo 3 mesi ( 90 giorni esatti) i cicli sono ripresi spontaneamente ( il primo dopo 90 gg, il secondo dopo 52 giorni ed il terzo dopo 30).Dopo 7 mesi circa dalla sospensione il ginecologo mi ha prescritto Yasmine che però da subito mi ha dato problemi di tensione mammaria, dolori mestruali molto intensi ( ho sempre sofferto di dismenorrea e nemmeno il Gracial aveva attenuato il problema ma con Yasmine era addirittura aumentato d’intensità) perdite marroni dopo la seconda settimana di assunzione e spotting fino all’arrivo ciclo, oltre alla comparsa di vene e capillari su gambe, cosce, caviglie. Per le perdite oltre all’ecografia transvaginale avevo fatto il Ca125 che era risultato nella norma. Ho cambiato specialista ed a febbraio, dopo la visita, mi ha fatto interrompere l’utilizzo della pillola non ritenendolo necessario ed anzi valutando che non era nemmeno da prescrivermi ulteriormente considerando la familiarità positiva per la trombosi e i valori della proteina S. Ho interrotto l’assunzione il 25 febbraio, ho avuto l’ultimo ciclo da pillola il 2 marzo, poi più nulla. Verso la fine di marzo per qualche giorno ho avuto delle perdite liquide bianche filamentose, potrebbe essere l’ovulazione? Nel frattempo il mio peso corporeo è aumentato di 2 KG nonostante non ho modificato le abitudini alimentari e faccio molto sport oltre ad aver aumentato l’assunzione di acqua e liquidi in genere ( the freddo preparato in casa, tisane…)Da una settimana circa ho la pancia molto gonfia ( non è solo una sensazione, fatico ad allacciare i pantaloni ed ogni tanto mi sembra di soffocare) ho molta nausea e sono molto sensibile al freddo e avverto fastidio alle ghiandole mammarie e non c’è nessun motivo per ritenere di poter essere incinta. Da due giorni inoltre ho dolori di pancia e sono comparse delle perdite marroni con anche tracce di sangue. A cosa potrebbero essere dovute? Se non fosse per l'assenza di ciclo direi che sono tutti sintomi premestruali. Cosa posso fare per “ridurre” questo gonfiore ed il mal di pancia? Potrebbe dipende dal fatto che il primo giorno di queste perdite ho fatto la doccia e lavato i capelli? ( purtroppo ho il ciclo molto sensibile e sia prima di assumere la pillola sia sotto pillola se nei giorni del ciclo faccio la doccia o lavo i capelli il ciclo si interrompe)Quanto si sta verificando potrebbe essere sintomo di qualcosa che non va? Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Stefano Bogliolo

20% attività
0% attualità
0% socialità
GENOVA (GE)
PAVIA (PV)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2010
Buongiorno, sono d'accordo con il suo curante nel sospendere la pillola vista l'anomalia della coagulazione di cui è portatrice, riguardo ai sintomi riferiti possono essere associati ad uno squilibrio ormonale dipendente in parte anche da una condizione di stress. Pertanto se non arriva la mestruazione le consiglio di eseguire un test di gravidanza ed un controllo ginecologico con Pap test, ecografia ed eventuale dosaggio ormonale compresa la prolattina.
Dr. Stefano Bogliolo
Dirigente Medico I livello Clinica Osterico Ginecologica Fondazione IRCCS San Matteo Pavia

[#2] dopo  
Utente 155XXX

Gent.mo Dott. Stefano Bogliolo,

La ringrazio per la sua gentile ed esaustiva risposta.

La situazione si è evoluta e sabato, domenica e lunedì ho avuto delle perdite ematiche che sembravano finire per poi ricominciare simili al flusso mestruale anche se molto molto scarso rispetto sia al flusso durante la pillola sia anteriormente ( considero inoltre che ero fuori città e causa condizioni metereologiche che avverse ho preso parecchia acqua e come le accennavo, sembro essere molto sensibile all’acqua fin dall’età dello sviluppo)

-Quanto si è verificato, potrebbe nonostante tutto essere considerata una mestruazione ( il mal di pancia da me riferito dopo questo episodio sembra essere passato)? Le perdite liquide bianche filamentose di cui dicevo potrebbero essere state l’ovulazione?

-Sicuramente un po’ di stress in questo periodo vi è stato considerando che ho avuto un lutto importante in famiglia. Per quanto riguarda gli esami da lei suggeriti: il test di gravidanza non è necessario non avendo avuto rapporti sessuali. Pap test, ecografia ed dosaggio ormonale compresa la prolattina li avevo eseguiti due mesi fa ( quando stavo ancora assumendo Yasmin) ed era tutto regolare, mi suggerisce di eseguirli nuovamente o di attendere il prossimo mese/40 giorni, considerando che potrebbe non tornare immediatamente regolare il ciclo, per valutare se la mestruazione compare?

-Volevo infine porle un’ulteriore domanda. I valori di ferritina e sideremia non sono altissimi ma sono nella norma ( eseguo un controllo all’anno in quanto all’età di 14 anni ho avuto una fortissima anemia legata all’abbondanza dei clicli mestruali nei primi anni dello sviluppo) mentre il valore corpuscolare medio di emoglobina contenuta nei globuli rossi è sempre inferiore al valore minimo e mi viene evidenziato nel referto. Il medico di famiglia mi ha rassicurata dicendomi che non è significativo. Volevo pertanto chiederle se questo valore potrebbe indicare un’ anemia ed in tal caso ripercuotersi chiaramente anche sul ciclo mestruale ora che non è regolato dalla pillola ?( la domanda nasce dal fatto che anche durante l’assunzione di Yasmin il ciclo il primo giorno nonostante i dolori molto intensi sembrava faticare a venire, poi assumevo una pastiglia di ferro e cominciava tutto regolarmente)?

La ringrazio anticipatamente e le auguro una Buona Giornata. Cordiali saluti