Utente
Buonasera Dottore,
ho 30 anni, 6 anni fa sono stata operata per endometriosi ovarica e pelvica diffusa. Dall'operazione si è visto che ho una tuba parzialmente occlusa, e a causa della diffusa endometriosi uno dei due ovai è stato ridotto chirurgicamente (in pratica ora è piccolo piccolo rispetto all'altro). Il resto (utero, ovaio e altra tuba ok). Alla laparo è seguita terapia di 6 mesi con Enantone,e a seguire Yasmin per 4 anni, con una breve interruzione di un mese.
A aprile dell'anno scorso ho interrotto Yasmin perchè aveva cominciato a darmi problemi di spotting a metà ciclo.
Da aprile 2010 a settembre 2010 non ho preso pillola e TUTTI mesi ho avuto perdite di sangue nella seconda metà del ciclo (alcuni mesi dal 15° giorno, altri il 17°, altri dal 20), che duravano fino alla comparsa del ciclo vero e proprio in 27°/28° giornata(che riconoscevo per via dei dolori addominali).
Da settembre 2010 a marzo 2011 ho assunto Klaira, che ho ora interrotto per cercare una gravidanza.
Nel primo mese senza Klaira ho avuto nuovamente (come l'anno scorso) perdite di sangue dal 15° giorno ininterrottamente e via via piu' abbondanti, fino alla successiva mestruazione avvenuta il 27° giorno (ho dedotto che fosse il ciclo per i soliti dolori addominali forti).

La mia ginecologa mi ha prescritto DANATROL 2 cp da 200mg al giorno per via vaginale dal 10°g x 14 gg per il primo mese di terapia, e dal 12°g x 12 gg nei mesi successivi.

Mi ha motivato questa prescrizione dicendo che il Danatrol per via vaginale in queste somministrazioni mi dovrebbe eliminare le perdite di sangue e allo stesso tempo favorire un attaccamento per un eventuale gravidanza.

Sono al 1° mese di terapia di Danatrol: oggi è il 18° giorno del ciclo e dal 14° ho ugualmente le perdite di sangue. Molto meno abbondanti del mese scorso ma cmq presenti.
Segnalo che, prima di cominciare ad assumere Danatrol ho fattoin 6° giornata dei dosaggi ormonali prescritti da un endocrinologo:
FSH 4.0
LH 3.4
ESTRADIOLO 197
PROGESTERONE 0.247
PROLATTINA 11.2
DHEA SOLFATO 91.5
testosterone 0.19
androstenedione 1.00
17 oh progesterone 0.8
FT 0.3

I dosaggi ormonali fatti in 3° giornata l'anno scorso a luglio 2010 e le ecografie pelviche erano ok secondo il mio ginecologo.
Riporto per completezza i risultati dei dosaggi del 2010:
Estradiolo 77
FSH 4,8
LH 5,7
PRL T1 223,4
PRL T2 169,4

Infine, una ginecologa (non la mia), dopo avermi fatto a settembre 2010 un'ecografia pelvica aveva detto che queste perdite potevano essere dovute a carenza di progesterone, che nessuno mi aveva mai dosato il 20° g.
Memore di questo, il mese scorso (primo mese dopo interruzione Klaira) il 20°pm ho dosato il progesterone e il risultato è:
14.49 ng/ml


LA MIA DOMANDA E':
- perchè nonostante il DANATROL ho comunque perdite di sangue?
- con queste perdite di sangue è da escludere che io possa rimanere incinta?
- il valore del progesterone pur rientrando nel range è basso per garantire una gravidanza?
- e' utile il Danantrol?

Grazie

[#1]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

Klaira non è la pillola indicata per la sua situazione, in quanto, pur avendo dentro il dienogest (un progestinico con buona proprietà anti-endometriosi), ha 6 giorni, a cavallo tra le due scatole, in cui l'estrogeno non è bilanciato dal progestinico (analogamente a quanto avviene nel ciclo normale).

Danatrol= danazolo è un progestinico ad attività androgenica, le può bloccare l'ovulazione, e nel caso in cui rimanesse stranamente incinta, potrebbe essere causa di mascolinizzazione dei genitali di feto femmina.

In sintesi, la gestione della sua terapia medica è tutta da rivedere.


Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#2] dopo  
Utente
Gent.le Dottoressa,
inannzitutto grazie per la risposta.

Leggendo il foglio illustrativo di Danatrol ho visto anche io che può dare queste malformazioni al feto, pero' si parla di assunzione del medicinale ininterrottamente per tutto il mese.
Navigando su siti di medicina ho trovato pareri contrastanti riguardo al fatto che blocchi o meno l'ovulazione.

Ne ho parlato con la mia ginecologa esponendole tutte queste perplessita' (eventuali malformazioni, blocco ovulazione, etc), e lei mi ha detto di strare tranquilla perchè il danazolo, somminstrato per via vaginale dal 10°pm x 14 gg viene dato di routine per regolarizzare l'endometrio addirittura proprio per prepararlo per un impianto di embrione nell'utero.
Ho letto qua e la' opionioni contrastanti in merito e la sua risposta ne è una conferma.
Il punto è: secondo lei è normale che nonostante il Danatrol io abbia avuto ugualmente le perdite?
Il Danazolo secondo lei blocca l'ovulazione anche se assunto nei dosaggi e nei giorni che le ho indicato? Perchè da quello che avevo capito io dava questi problemi se preso in modo continuo dal primo giorno del ciclo e non dal 10° come faccio io.

Infine, nel primo ciclo di terapia con Danatrol il ciclo mi si è accorciato di 3 gg, passando da 28 a 25. c'è un nesso con l'assunzione di Danatrol o puo' essere solo un caso isolato e non connesso con il danazolo?


Ho parlato delle perdite contunuate nonostante il danatrol alla mia ginecologa e mi ha detto di pazientare ancora un mese perchè puo' essere normale al primo mese di terapia.


MI SCRIVE CHE LA MIA TERAPIA E' DA RIVEDERE: quale è secondo lei la terapia adatta?
Vorrei trovare una soluzione al problema dello spotting continuo da dopo l'ovulazione in poi!!
grazie ancora per la risposta.

[#3]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

è compito del suo medico trovare la giusta terapia, ma in un caso come il suo proverei il progesterone naturale.

Sul discorso ovulazione, il danazolo non interferisce con l'ovulazione, se questa è già avvenuta (ciò presuppone che lei ovuli in 7-8° gg, si vedrebbe con stick).

In fase postovulatoria ci sono dei dati sul possibile uso nella contraccezione postcoitale al dosaggio di 800-1200 mg/die per bocca
http://tinyurl.com/5va6b9u

Quindi, oltre a non aiutarla per la gravidanza, potrebbe addirittura ostacolare l'impianto, anche per il suo effetto antiestrogenico.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#4] dopo  
Utente
Grazie ancora Dottoressa.
Ho letto l'articolo ma si parla, come diceva anche lei, di un dosaggio molto superiore al mio e per bocca. Io prendo 400mg/die per via vaginale.
Quanto all'ovulazione, avendo avuto sempre cicli regolari di 27-28 gg (tranne quest'ultimo in cui ho usato Danatrol, che invece è durato 25gg) non credo di ovulare il 7°-8°gg.
Sono molto confusa e non so come comportarmi.

Vorrei solo capire, al netto del fatto che possa o meno bloccare l'ovulazione, se il DANATROL puo' curare il problema di spotting continuo dal 14-15°gg che ho io.
Perchè se questo medicinale cura il problema, posso anche fare la cura e rimandare di qualche mese l'idea della gravidanza. Ma se da un lato non cura il problema, e dall'altro bloca pure l'ovulazione, che lo faccio a fare?

In sostanza, con le dosi e la somministrazione che mi è stata prescritta (400mg/die per via vaginale dal 10°gg x 14 gg nel primo ciclo, e dal 12°gg per 12 gg nei cicli successivi)...a cosa serve il DANATROL?
Spero possa aiutarmi a capire questo punto.
la ringrazio ancora per la disponibilità.

[#5]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Non ho mai visto usare il farmaco nelle modalità da lei descritte, solo in continuo, per sopprimere la crescita del tessuto endometriosico.

Sul fatto che possa curare lo spotting, bisogna provare e vedere.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#6] dopo  
Utente
Grazie, è stata molto gentile.

Spero che qualche suo collega che frequenta questo sito conosca queste modalità e possa aiutarmi a capire.
Se dovesse avere delle novità riguardo alla terapia che sto usando non esiti a contattarmi nuovamente!
grazie!

[#7] dopo  
Utente
Gent.le Dottoressa,
le scrivo nuovamente in quanto dopo 2 mesi di assunzione di Danatrol come descritto sopra, non ho avuto alcun cambiamento nel problema di spotting che le avevo descritto. Sono pertanto tornata dalla ginecologa 2 gg fa(casualmente era il 10 giorno del ciclo),la quale mi ha fatto un'ecografia e ha detto che la mia situazione endometriale era molto migliorata. Dice che avevo l'endometrio del giusto spessore e perfettamente sincrono con la fase del ciclo in cui ero e che stavo per ovulare (di lì a 24-48 ore) in quanto ha visto un follicolo di 20mm in una delle ovaie.
Sapendo che cerco una gravidanza mi ha pertanto suggerito rapporti mirati quella sera e per altre 2 volte nei giorni successivi un giorno si e uno no.
Per risolvere il problema dello spotting ho chiesto di cambiare cura perchè il Danatrol non mi aveva fatto èassare i sanguinamenti.
Avendo in passato già preso Progeffik per un mese ed avendo avuto giovamento da questa cura (perdite notevolmente diminuite, quasi scomparse) ho chiesto se potevo prendere quello invece di continuare con Danatrol dal quale a mio avviso non avevo avuto beneficio. La ginecologa ha acconsentito dicendo che comunque si trattava ugualmente di un progestinico e pertanto poteva andare bene lo stesso (anche se lei avrebbe preferito farmi continuare con Danatrol perchè sosteneva che, vista l'ecografia, mi stava facendo bene).
Per ovviare alle perdite pero' ha detto di allungare la finestra temporale di assunzione del progestinico (Progeffik) e prenderlo 400mg per via vaginale dal 10° gg per 16 gg
Solo per questo mese ho cominciato dall'11° perchè avevo un appuntamento per il pap test l'11 gg e se avessi inserito ovuli la sera prima sarebbe risultato illeggibile.

La mia domanda:
Sto leggendo ovunque su internet che il progesterone blocca l'ovulazione. e' vero?
Prendendo il progeffik così come descritto non posso rimanere incinta?
Premetto che la mia ginecologa sa che cerco una gravidanza e che a suo avviso questa con il progesterone è la suluzione migliore sia per bloccare le perdite che per favorire una gravidanza.

La ringrazio anticipatamente per la risposta.

[#8]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Il progesterone naturale è una alternativa decisamente migliore rispetto al danazolo.
Va somministrato in fase postovulatoria (controlli l'ovulazione con stick).
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi