Utente
Buongiorno,
di seguito riporto esito di pap test (sistema Bethesda 2001) eseguito 5 gg dopo il termine delle mestruazioni:

Striscio adeguato IP 20%
- Reperto negativo per cellule displatiche o neoplastiche
- Presenza di : cellule endocervicali e/o componenti dela zona di trasformazione ++; cellule pavimentose; granulociti; lactobacillus ssp; altro: citolisi
- Reperto di alterazioni cellulari reattive (ACR) riferibili a : Flogosi di grado medio
Si consiglia controllo citologico tra 12 mesi.

Sono una ragazza di 25 anni, il precedente pap test (eseguito nel 2007 era negativo), non ho nessun tipo di disturbo (es. perdite, dolore, etc.)

Vorrei sapere se è tutto nella norma o devo recarmi da un ginecologo.
Grazie per la disponibilità

[#1]  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2009
Gentile utente,

dal pap test non si evidenziano alterazioni cellulari preoccupanti.

Il termine flogosi media, non sta ad indicare nulla di specifico riguardo l'esatta natura del processo infiammatorio rilevato.

Dovrebbe eventualmente fare un tampone vaginale e cervicale, che è un esame più specifico per le infezioni,per chiarire di quale tipo di infiammazione si tratta.

E' opportuno però parlarne in ogni caso con il suo ginecologo, che anche in base alla visita potrà stabilire se farlo e se eventualmente è necessaria una terapia.

Un cordiale saluto.
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta,
le vorrei chiedere un'altra informazione..
prendo la pillola da cinque anni senza averla mai sospesa, lei crede che dovrei fare un periodo di sospensione o posso continuare a prenderla (tenendo sotto controllo la pressione)?
Grazie
Buona serata

[#3]  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2009
Non esistono dati in letteratura scientifica che abbiano messo in evidenza l'utilità di fare delle pause di sospensione, specialmente con le pillole di ultima generazione.

Ovviamente deve fare periodicamente almeno una volta l'anno dei controlli accurati dal suo ginecologo, per valutare eventuali effetti collaterali e per decidere se può continuare tranquillamente ad assumere la pillola.

Un cordiale saluto.
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org