Pillole in più

Buonasera.
Scrivo per un mio grosso problema che è questo: da un paio di mesi mi è successo di assumere delle pillole in più. Prendo questo contraccettivo da qualche anno, ho già tentato gli altri metodi esistenti ma non riesco a trovare quello giusto. Nell'attesa continuo con la pillola ma dallo scorso blister per un motivo o l'altro ho preso delle doppie dosi. Di preciso lo scorso mese ho preso 4 pillole in più (intendo dire che per 4 volte in quel ciclo di pillola, non di seguito, ho ripreso la pillola giornaliera da un blister di scorta: in totale quindi 25 pillole anziché le canoniche 21 di un blister), questo mese invece se non sbaglio sono già a 2 (o al massimo 3) e a oggi mi trovo alla penultima pillola della seconda settimana.

La mia domanda è questa: qual è il rischio di una overdose di pillole? Sono sempre piena di dubbi, la maggior parte delle volte ne riprendo una (aspettando sempre 3-4 dalla precedente) solo perché non certa di aver effettivamente assunto quella precedente. Per il momento faccio i dovuti scongiuri ma non ho avuto conseguenze evidenti, al massimo un po' di nausea ma nemmeno troppo pronunciata.
Cosa rischio, a lungo andare (o anche a breve), mantenendo questo ritmo?

Anche stasera, per un dubbio di assunzione, mi ritrovo a domandarmi se prendere una pillola in più. E sinceramente lo farei visto che finora non ho mai avuto problemi raddoppiando la dose quando avevo terribili dubbi: aspetto sempre che passino almeno 3-4 nel caso in cui la prima pillola in realtà fosse stata assorbita, così da evitare che si "incrocino" all'interno del mio corpo.
Ho solamente paura di subirne gravi conseguenze una volta o l'altra, ma stasera sono assalita dal dubbio di aver inghiottito davvero la pillola o che invece non mi sia caduta di bocca prima che la mandassi giù, visto che l'ho presa di fretta, in una situazione scomoda, e non l'ho sentita scendere. Il problema è che l'ultima doppia pillola che ho preso è stato l'altro ieri.
Inoltre mi domando se troppe pillole non finiscano per annullarsi a vicenda, ed anche se il fatto di prenderne di più attualmente e tornare alla normalità con i prossimi blister non crei problemi di assuefazione (il mio corpo che si abitua ad una dose più elevata di ormoni e non gli basti più la dose "standard" delle 21 compresse).

Non so cosa fare, vi prego, consigliatemi.

Non posso avere rapporti protetti da preservativo poiché questo metodo contraccettivo impedisce al mio partner di provare alcun tipo di piacere durante il rapporto, inoltre io ho sempre vissuto i rapporti col preservativo malissimo, nel terrore che questo si rompesse come è già accaduto. Non posso cambiare metodo perché lì ho già tentati tutti e mi davano maggiori problemi rispetto alla pillola! Infine vorrei evitare l'astinenza fino al prossimo blister: il mio compagno fa spesso lunghi viaggi e vorrei concederci quei pochi momenti "intimi" almeno le rare volte in cui abbiamo l'occasione.
Termino anticipando un consiglio che suppongo riceverò, e cioè una visita psicologica. Ci sto già lavorando ma nel frattempo i dubbi esistono e purtroppo..... Persistono.
Attendo un consiglio su come comportarmi stasera per la pillola in più, che terrei davvero a prendere per calmare le mie paure. Vi ringrazio.
[#1]
Dr.ssa Monica Calcagni Ginecologo, Medico di base, Medico estetico 448 7
Cara Signora,
Perché prendere delle pillole in più? Su ogni blister ci sono indicati i giorni della settimana, e le pillole sono così piccole che nessuno sente scenderle in gola. Ma se questo e' il suo doble ma perché non prova l'anello vaginale o il cerotto? E la spirale l' ha presa in considerazione? In alternativa c'e l' impianto soccotuneo (Nexplanon). Ci rifletta...

Cordiali saluti
Dott.ssa Monica Calcagni

Gli anticoncezionali: metodi ormonali, di barriera o intrauterini, come scegliere il contraccettivo giusto? Quando ricorrere alla contraccezione d'emergenza?

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test