Perdite insistenti dopo antibiotico

Buongiorno,
mi rivolgo a Voi perchè il mio ginecologo di fiducia è in ferie e non rientrerà prima della settimana prossima.
Ho dovuto fare una cura antibiotica di 6 giorni con Veclam bustine 250 per un forte mal di gola. Tre giorni dopo la sospensione della cura mi è venuto il ciclo (puntuale).
Ora sono stranamente già al 7 giorno (di solito non mi dura più di 4/5) e ho ancora perdite ematiche: sono un po' preoccupata perchè queste perdite sono di colore rosso molto chiaro (di solito invece gli ultimi giorni sono perdite marroni), con un forte odore di sangue (odore di ferro, spero di essermi spiegata bene) accompagnate da qualche doloretto nella parte bassa del ventre (più un senso di fastidio, che però in genere al termine del ciclo non mi è mai capitato di avere).
Volevo soltanto chiedere se può essere un effetto collaterale della cura antibiotica o se devo preoccuparmi.
Vi ringrazio anticipatamente.
[#1]
Dr. Giacomo Sarzo Chirurgo generale, Colonproctologo 80 1
Il Veclam e' un antibiotico che in alcuni può dare intolleranze e/o reazioni allergiche . La persitenza delle perdite vaginali non dovrebbe essere conseguenza della terapia antibiotica anche perché faceva un dosaggio basso. Concordo che si faccia vedere dal suo ginecologo . Cordialmente

Dr. Giacomo Sarzo
Unità Chirurgia Colon-Proctologica
Università Degli Studi di Padova
www.colon.it - +39 049 776888

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test