Utente
Salve,
sono una ragazza di 20 anni.
All'età di 14 anni ho fatto la mia prima ecografia pelvica, poichè avevo un ciclo mestruale piuttosto doloroso. L'esito è stato che i follicoli ovarici non scoppiavano.
Così il mio ginecologo (senza alcuna visita) mi ha prescritto la pillola anticoncezionale (Yasminelle). Ho trovato giovamento sia per quanto riguarda il ciclo mestruale, perchè i dolori che avevo erano di gran lunga diminuiti, ed anche la mia pelle era migliorata, poichè avevo un pò di acne.
Ho preso la pillola per 4 anni, fino a quando improvvisamente ho smesso, poichè ho fatto un viaggio all'estero ed ho completamente dimenticato di prenderla.
Senza consultare il medico, decisi di smettere di assumerla.
Così, per circa due mesi non ho avuto il ciclo mestruale, poi con il passare del tempo si è regolarizzato ed ora mi vengono ogni 28/30 giorni.
Però in tutto questo tempo, e cioè da quando ho smesso di prendere la pillola, mi sono accorta che quando ho rapporti sessuali con il mio fidanzato, le mestruazioni mi vengono sempre con molto ritardo. In pratica nel momento in cui inizio una vita sessuale attiva, più sono frequenti i rapporti e più aumenta il ritardo del ciclo.
Trovandomi di fronte a questa situazione, ho interrotto totalmente i rapporti sessuali, perchè non so quali sono le conseguenze a cui vado incontro.
Vorrei avere qualche chiarimento e sapere da cosa è dipeso questo problema, perciò chiedo un vostro consulto e in attesa di risposta vi auguro una buona serata.

Cordiali saluti

[#1]  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
La sua situazione, escludendo possibilità di gravidanza, caratterizzata da un ciclo che ritarda rispetto all'epoca prevista si chiama oligomenorrea e non è correlata all'attività sessuale.

Potrebbe invece dipendere da una situazione di squilibrio ormonale eventualmente, per cui sarebbe opportuno fare una visita ginecologica per appurare la causa esatta di questo problema.

Legga questo articolo, e in particolare si soffermi sul tema "oligomenorrea" per ulteriori informazioni:

https://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/1266-ciclo-mestruale-irregolare-quando-rivolgersi-al-ginecologo.html

Un cordiale saluto
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org

[#2] dopo  
Utente
Salve gentile dott.ssa De Falco, La ringrazio per la celere risposta.
Ho letto l'articolo che mi ha consigliato, ma non mi ritrovo nei sintomi.
Forse non mi sono spiegata bene.
Da quando ho smesso di prendere la pillola, nel giro di due/tre mesi, il ciclo è tornato regolare.
Il problema sorge proprio quando ho dei rapporti sessuali o anche se pratico petting.
Se invece non ho alcun tipo di rapporto sessuale o comunque nessun contatto fisico con il mio partner, il mio ciclo mestruale è regolare e mi viene ogni 28/30 giorni circa.
Attendo un parere in merito a questa cosa,

Cordiali saluti

[#3]  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Cara utente,

lei si è spiegata bene, forse non è stata chiara la mia risposta?

Rilegga con attenzione:<<<<La sua situazione, escludendo possibilità di gravidanza, caratterizzata da un ciclo che ritarda rispetto all'epoca prevista si chiama oligomenorrea e non è correlata all'attività sessuale.<<<<<

Non è correlata all'attività sessuale nel senso che i rapporti sessuali non sono causa di oligomenorrea.

Il rapporto sessuale però può essere vissuto con ansia e determinare a volte alterazioni del ritmo del ciclo mestruale.
Il suo caso mi ricorda quello di una mia giovane paziente, accaduto diversi anni fa, che alla sospensione della pillola aveva il suo stesso problema, e il motivo era che temeva di rimanere incinta avendo sospeso la pillola, e viveva con molta ansia i suoi rapporti sessuali, nonostante adottasse precauzioni (profilattico).

Quando si tranquillizzò il suo ciclo tornò regolare........








Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org