Utente 157XXX
Salve Dottori, vorrei chiederVi una delucidazione.
Dopo aver avuto un rapporto completo protetto, il mio fidanzato nel togliersi il preservativo ha notato del liquido sul pube, così, avendo la perplessità che quel liquido fosse sperma ed essendo io entrata a contatto con quella sua parte del corpo ho preso la pillola del giorno dopo. Dopo un giorno dall'assunzione abbiamo avuto un rapporto sessuale durante il quali il preservativo si è rotto, fortunatamente ci siamo accorti dell'inconveniente ed abbiamo subito interrotto il rapporto.
Il ciclo era arrivato il 28 settembre, ho avuto un rapporto il 7 ottobre (quello in cui il mio ragazzo ha trovato del liquido sul pube), ho preso la pillola l'8 ottobre ed il rapporto non completo in cui si è rotto il preservativo è avvenuto il giorno 9 ottobre.
A distanza di una settimana dall'assunzione del medicinale ho avuto una perdita di sangue, poco consistente, quasi sporadica, durata tre giorni più o meno.
Io vorrei capire se devo comunque aspettarmi che il ciclo arrivi il 28esimo giorno di ciclo, regolare oppure no.
Addirittura, dato che io volevo rincominciare a prendere la pillola anticoncezionale che ho sospeso da due mesi, la mia ginecologa mi aveva detto che se le perdite fossero diventate un flusso le avrei potute "utilizzare" per riniziare con l'anticoncezionale. Ciò significa che quella perdita è una sicurezza, se così può essere definita.
Scusate la confusione. Grazie infinite.
Cordiali Saluti.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Rientra nelle possibilità dopo l'assunzione della contraccezione di emergenza (pillola del giorno dopo)
https://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/148-pillola-giorno-contraccezione-emergenza.html
Quindi potrebbe partire con l'assunzione della pillola contraccettiva.
La pillola è stata assunta in modo corretto,quindi nessuna preoccupazione.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 157XXX

Buongiorno, durante il 28esimo giorno di ciclo e 18esimo giorno dall'assunzione della pillola del giorno dopo ho avuto di nuovo delle lievi perdite di sangue. Oggi al 21esimo giorno di assunzione le perdite sono sparite del tutto. La mia ginecologa vuole vedermi. Devo preoccuparmi?

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se la pillola è stata assunta in modo corretto, nessun problema.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente 157XXX

La pillola è stata assunta in modo corretto, ma il rapporto avvenuto il giorno seguente all'assunzione non completo in cui si ruppe il preservativo può aver comunque creato dei problemi? Grazie per la disponibilità.

[#5] dopo  
Utente 157XXX

Buongiorno, qualche giorno fa ho avuto la visita dalla mia ginecologa, dall'ecografia interna ha notato l'utero pronto a mestruare ed inoltre un corpo luteo nell'ovaio dx che la lasciava dubbiosa, quindi mi ha fatto fare un test di gravidanza che è risultato negativo. Già da qualche giorno avevo dolore in corrispondenza dell'ovaio dx. Il dolore persiste ancora, soprattutto la sera quando mi corico, ed è molto fastidioso. Le mestruazioni non si sono ancora presentate e la ginecologa ha detto di aspettare il flusso per poi vedere se il corpo luteo scompaia da solo.
E' normale questo dolore?
La dottoressa non mi ha rassicurato per niente per quanto riguarda l'escludere una gravidanza. Ma il rapporto che potrebbe essere a rischio è avvenuto il 9 ottobre, dall'ecografia interna non sarebbe già stato evidente se si fosse instaurata una gravidanza? Grazie in anticipo

[#6] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La sintomatologia da "corpo luteo emorragico" è questa, quindi deve attendere che il liquido versatosi nell'addome (peritoneo pelvico) si riassorba e termina l'irritazione che genera dolore.
A questo punto le prescriverei una pillola a scopo preventivo e se ha rapporti anche a scopo contraccettivo.
SALUTONI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#7] dopo  
Utente 157XXX

La ringrazio moltissimo per la gentile risposta. La mia ginecologa mi ha vietato di avere rapporti, almeno fino all'arrivo del ciclo.
Non posso iniziare a prendere la pillola perchè a breve dovrò subire l'intervento di tonsillectomia.
Aspetto solo che arrivi la mestruazione.
Grazie tante ancora.