Utente
Gentilissimi ho interrotto l'uso della pillola che assumevo da circa 18 anni(ne ho 45 ) da circa due settimane, in quanto ho i valori di colesterolo molto alti e ogni tanto anche la pressione è alta. durante questi giorni di sopsensione ho avvertito dei dolori alle ovaie e alla schiena anche il seno e specialmente i capezzoli sono indolenziti.e volevo sapere se è normale. Dopo l'arrivo del ciclo dovrei mettere la spirale, ma leggendo sul web non tutti ne parlano bene! Potete darmi delucidazioni in merito?

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
In questo momento è in atto la ripresa di un nuovo clima ormonale (produzione ovarica) che si sostituisce a quello generato dalla pillola estroprogestinica ,quindi il corteo sintomatologico è quasi normale.
Per la spirale ha due possibilità IUD al rame e quello al progesterone (MIRENA) .
La spirale è una valida alternativa alla pillola.
Si evita lo IUD(spirale) al rame in caso di flussi mestruali abbondanti, ben compensati dal MIRENA.
Il mio articolo le chiarirà altri dubbi.
https://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/12-la-spirale-iud.html
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
grazie dottore, ad oggi il dolore alle ovaie è regredito ma persiste ancora anzi si è accentuato il dolore al seno e ai capezzoli, che mi fanno male anche se li sfioro! mi devo preoccupare ? quanto durerà tutto ciò?Volevo però dirle che pochi giorni dopo la fine dell'ultima mestruazione da pillola ho avuto un rapporto con coito interrotto, considerato che prendo la pillola da 18 anni, pensa sia possibile una gravidanza?
Grazie ancora

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Scarsissime possiblità di gravidanza.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente
Gentilissimo dottor Blasi ho inserito la spirale in rame durante il ciclo, un po di fastidio ma niente di che. Il ciclo successivo si è presentato con sei giorni di anticipo e dolorosissimo , tale da impedirmi di stare in piedi , con crampi all'addome , tali da farmi ricorrere all'antidolorifico(lonarid). La mia ginecologa dice che è normale e che dobbiamo aspettare i prossimi tre/quattro cilci, poi lei dice tutto si sistemerà. Sono veramente normali questi dolori? Poi volevo chiederle una cosa che non ha niente a che fare con le mestruazioni dolorose: io ho un modesto prolasso alla valvola mitrale, corro dei rischi usando la spirale? Grazie

[#5]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Con la spirale (IUD) al rame si deve aspettare flussi mestruali un pò più abbondanti del solito e con più dolore ,se dovessero persistere deve sottoporsi ad una ecografia TV per valutare l'esatto posizionamento dello IUD. Nessun problema con la valvulopatia cardiaca.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#6] dopo  
Utente
Grazie infinite per la risposta, nel frattempo che prenoto l'ecografia per vedere il corretto posizionamento devo astenermi dai rapporti ?
Grazie

[#7]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Nel dubbio sì ,si deve astenere
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#8] dopo  
Utente
Gentilissimo dottore ho eseguito l'ecografia ed è tutto a posto , la ginecologa per quanto attiene ai dolori al basso ventre mi ha detto che si tratta di una metrite e mi ha prescritto un antibiotico per 5 giorni, che finisco oggi. A dire il vero non ho notato miglioramento in quanto il dolore che avevo durante il ciclo è rimasto , non forte come allora ma diciamo che è presente, inoltre ho avuto pure dolore nei rapporti. Lei che ne pensa? La mia ginecologa dice che dobbiamo aspettare che la spirale si adatti al mio organismo almeno per sei mesi e nel frattempo nel caso io abbia dolore sia durante la mestruazione che nella fase ovulatoria devo prendere un antidolorifico. Grazie infinite .

[#9]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Potrebbe assumere del paracetamolo.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#10] dopo  
Utente
Grazie dottore per la celere risposta ma secondo lei per quanto tempo contunueranno questi fastidi? Grazie