Utente
Gentili dottori, avrei bisogno di un chiarimento in merito alla mia situazione. Gravidanza perfetta a termine nel 2011. Nuova gravidanza arrivata subito a febbraio di questo anno. Alla prima visita (8 sett. circa) viene diagnosticato aborto interno con misure relative alla 6 settimana. Circa due settimane più tardi effettuo raschiamento (circa quindi 3-4 sett. Dall'evento abortivo).
Ricevo esito esame istologoco che riporto: Lembi di decidua con marcata congestione e flogosi granulocitaria; villi coriali immaturi del primo trimestre con alterazioni di tipo regressivo. Alla consegna mi era stato detto che dall'istologico non si rilevava nulla di particolare ma il mio ginecologo si è soffermato sul riscontro di flogosi granulocitaria parlandomi di una possibile infezione e prescrivendomi un tampone completo che farò a giorni. Devo dire che da esame obbiettivo il medico non riscontra nulla di particolare e da un tampone semplice effettuato poco dopo l'aborto si rilevava solo Candida spp (Tampone: parecchie cellule epiteliali, numerosi granulociti, diversi lattobacilli, alcune pseudospore di Candida).
Che significato ha l'istologico?La flogosi granulocitaria riscontrata è per forza relativa ad una infezione e quindi causa di aborto?il mio medico dice che potrebbe anche non essere nulla.
Tale responso potrebbe essere compatibile con qualche causa autoimmune?Specifico che dopo l'aborto ho fatto alcune analisi relative a tiroide, cause immunitarie e coagulazione con i seguenti risultati, scoprendo una tiroidite autoimmune che sospettavo vista la famigliarità:
TSH 2,16
Anti-TIREOGLOBULINA 242,3* UI/ml (10.0-115.0)
Anti- TIREOPEROSSIDASI 408,9* UI/ml (0,0-63,0)

P-PROTEINA S LIBERA 85% (57-112)
P.PROTEINA C ANTICOAGULANTE 138% * (69-134)
LUPUS ANTICOAGULANTE (LAC)
DRVVT screening 0,99 (0,80-1,20)
Lupus anticoagulant ASSENTE
P-ANTITROMBINA 107,0 (80,0-120,0)
APC Resistance 3.8 ratio (2.9-7.0)


S-Ac.anti CARDIOLIPINA (EliA)
IgG 1.0 GPL-U/ml (negativo<10 dubbio 10-40 pos. >40)
IgM 13.0 GPL-U/ml (negativo<10 dubbio 10-40 pos. >40)

Mi preoccupa un po' il valore dubbio delle IgM anche se il dottore dice che non è significativo. Può aver una relazione con l'aborto.
Ringrazio anticipatamente e invio
Cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
E' molto importante fare una premessa , un aborto spontaneo nella vita fertile di una donna non viene considerata una patologia tale da ricorrere ad una serie di esami ( a volte inutili)
https://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/144-abortivita-ripetuta.html
per abortività ripetuta e quindi patologica si intende una serie di aborti spontanei consecutivi.
L'esame istologico è tipico di un aborto interno e quindi con una reazione infiammatoria ad un materiale ritenuto nella cavità uterina.
Concludo che può affrontare serenamente un'altra gravidanza senza alcun problema.
In bocca al lupo!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio Dr. Blasi per la sua cortese risposta. Mi concentrerò con speranza nella ricerca di una nuova gravidanza!
Saluti