Utente 228XXX
buonasera gentili dottori..vi scrivo per una semplice informazione...da sei mesi non ho piu le mestruazioni, nemmeno una piccola goccia di sangue.ho sempre avuto un ciclo regolare, come un orologio svizzero,per cui due mesi fa mi sono recata dal dottore e mi ha fatto fare degli esami generici e per la tiroide..i risultati erano perfetti..li per li ho voluto aspettare per vedere se la causa fosse semplicemente qualcosa di natura psicologica (anche se non sono ne stressata, ne depressa, ne niente, anzi va tutto bene direi..). poi, in questi ultimi due mesi la storia è cambiata..oltre ad avere questa assenza di ciclo, ho cominciato ad avere un gonfiore nel basso ventre (senza avere variazioni di peso) molto evidente..sono magra e cosi è ancora piu accentuata..come se non bastasse aria nella pancia..ma tanta, mai avuta cosi tanta..e con un odore molto sgradevole. da quando mi sveglio fino a quando vado a letto ho un continuo meteorismo che mi sta causando vari imbarazzi oltrettutto..quindi mi sono recata dalla mia ginecologa, la quale mi ha trovato due ovai policistici e nel inguine 2 linfonodi ingrossati (che sono aumentati di volume e son presenti da un mese e mezzo). mi ha fatto fare degli esami ormonali (progesterone, prolattina,ecc..) ed esaminandoli ha detto che è "tutto bloccato"..mi ha fatto fare anche il pap test e i risultati ce li avrò martedi...mi ha fatto fare una cura col il dufaston ma il ciclo non è apparso..e i linfonodi (anche dopo una cura di antibiotici) non sono scesi, anzi, come ripeto son sempre li, ingranditi, come il meteorismo e la pancia gonfia..la ginecologa ha detto che forse è il caso di far visita da un ematologo...la mia domanda è questa...cosa dovrei fare?a chi dovrei rivolgermi?è davvero il caso di farmi visitare da un ematologo o ci sono altri esami che dovrei fare?e come funziona il pap test?nel senso, cosa può trovare?si lo so dovrei andare dal mio medico di base ma non vorrei far la figura di una "rompiscatole"...

[#1] dopo  
Dr.ssa Valentina Pontello

52% attività
8% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Signorina,

è utile che il ginecologo le chiarisca il motivo dell'amenorrea, che potrebbe essere lo stress o una alimentazione troppo controllata (cioè povera di carboidrati).
Solo conoscendo la causa è possibile trovare la terapia giusta per lei.
Riguardo al meteorismo, potrei azzardare l'ipotesi di un'eventuale relazione con uno stato emotivo, forse di ansia? Ne parlerei con il suo medico.

Riguardo al pap test, veda l'articolo:
https://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/51-pap-test-cos-guida-interpretazione.html
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#2] dopo  
Utente 228XXX

grazie dottoressa per la risposta!la mia dieta però non è sbilanciata, anzi..mangio molto, e i carboidrati non mancano:pane,pizza,riso..non mi faccio mancare nulla!e nemmeno la mia vita mi crea stress..anzi penso sia uno dei periodi piu tranquilli che abbia mai passato..nessun problema lavorativo,famigliare,insomma una pacchia..per quello mi sembrano molto strani questi vari disturbetti...comunque stamattina ho ritirato il pap test e va tutto bene..però la ginecologa, ripalpando i linfonodi presenti, ha ritenuto opportuno una visita ematologica (internistica) o almeno cosi ha scritto sul foglio..mi sono recata dal medico di base, il quale mi ha prescritto un'ecografia a questi linfonodi, per vedere di che natura sono..e dopo in caso ha detto che posso far questa visita ematologica...

[#3] dopo  
Dr.ssa Valentina Pontello

52% attività
8% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Il chiarimento sui linfonodi passa sicuramente in primo piano rispetto alla questione ginecologica, che pure non va trascurata. Potrebbe essere utile fare qualche esame ormonale di base per valutare la possibile causa della irregolarità.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi