Utente
Mia moglie 36 anni ha avuto un esito Pap test positivo con esito AGC senza altro specificare.
Ora, dopo colposcopia si è notata una lesione esocervicale e fatto biopsia.
È possibile che l'anno prima Pap test negativo e dopo un anno avere questo esito per niente rassicurante?
Può un ectropion esocervicale dare positività al Pap test con esito AGC?
Dopo un anno sarebbe possibile un tumore maligno?
Grazie

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prima di tutto non parliamo di neoplasia ma di eventuale displasia (lesione sospetta che va confermata) .
E' importante escludere una infezione della cervice (cervicite) o collo uterino con l'esecuzione di una coltura di tampone CERVICALE (non vaginale) per la ricerca della Clamidia, gonococco e micoplasmi e attendere serenamente l'esito dell'esame istologico.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore per la risposta tempestiva.

Quello che più ci preoccupa è il fatto delle agc, su internet non abbiamo letto cose belle.

Tra l'altro durante colposcopia il ginecologo ha notato una lesione a ore 19 ed era visibile bene la giunzione area, come l'ha chiamata lui, positiva ad acido e negativa al lugol. Questa lesione l'ha chiamata ectropion, ma questo ectropion può falsare positivamente un Pap test con esito AGC?

A vista dice anche che la lesione la si vede esocervicale, e il collo dell'utero è normale.
Nella peggiore delle ipotesi a cosa si andrebbe in contro?
Grazie di nuovo dottore.

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Nella peggiore delle ipotesi si esegue una CONIZZAZIONE del collo uterino, che io eseguo ambulatorialmente,
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente
Grazie dottore,

La sua risposta ci rincuora.

Ultima cosa, poi ci sentiremo solo per l'esito citologico;
L'ectropion a ore 19 esocervicale può falsare un Pap test tanto da renderlo positivo per AGC?

E perché non è stato più chiaro l'esito, nel senso se AGC NOS, AGC vs neoplasia ecc.

Grazie.

[#5]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Mi scusi ma quest'ultima domanda non mi ë chiara
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#6] dopo  
Utente
Scusi, mi spiego meglio.

Punto primo: un ectropion esocervicale può falsare un Pap test tanto da renderlo positivo per AGC?

Punto secondo : non capisco perché l'esito del Pap test non è stato più preciso, nel senso di capire queste agc da dove provengono, se endocervicali, endometriali e se sono AGC NOS, AGC VS NEOPLASIA, AIS?

Grazie, spero di essere stato chiaro.

[#7] dopo  
Utente
Salve dottore, le invio l'esito della biopsia di mia moglie.

DESCRIZIONE MACROSCOPIA:
Abbondante muco e un frammento bianco di 0,6 centimetri

REPERTO MICROSCOPICO:
Cervicite cronica lieve

SNOMED:
91440, T-83200, M-43000

Qual'e la diagnosi?

Cosa significano i codici sotto nome SNOMED?

Quali cure bisognerebbe fare?

La ringrazio se mi volesse rispondere.

[#8]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Come vede è tutto negativo, consiglierei prima delle cure una coltura del tampone cervicale per escludere una infezione da Clamidia o gonococco, o micoplasmi
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#9] dopo  
Utente
Grazie della disponibilità dottore.

Volevo aggiornarla sul fatto che mia moglie ha fatto tampone cervicale che è risultato positivo solo a escherichia coli in numerose colonie, questa escherichia coli sono circa 3 anni che risulta sempre positiva e con nessuna cura è riuscita a togliersela, anzi a volte con cure antibiotico, non risultava più escherichia coli ma esempio positività per streptococco agalactiae e lattobacilli quasi assenti, e questi due batteri si alternavano, abbiamo visto più ginecologi ma ad oggi una cura definitiva non l'abbiamo avuta.

[#10]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Lo streptococco A. fa parte della flora batterica vaginale e se asintomatico non va trattato.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#11] dopo  
Utente
Salve dottore, effettivamente lo streptococco a. è capitato 1 volta il problema è l'escherichia coli poiché le crea prurito, e mi creda che l'igiene è ottima sopratutto perché abbiamo 2 figli e non vorrebbe trasmettergli niente. Ha fatto non so quante terapie e tamponi in questi 3 anni ma purtroppo non se ne esce.
Ogni dottore dice che ne verrà fuori ma sino ad ora non abbiamo trovato la cura o il dottore giusto che possa debellare questo batterio. Lei cosa ne pensa?

[#12] dopo  
Utente
Salve Dottore,
Ho aspettato a scrivere di nuovo per poterle dare tutte le informazioni.
Partendo dall'inizio
Pap test positivo :AGC
Colposcopia positiva a ectropion
Biopsia: infiammazione cronica lieve.
Tampone cervicale e vaginale negativo
Test hpv negativo.

A questo punto non capisco perché è risultato sia positivo Pap test per AGC.
Lei cosa ne pensa?

Grazie

[#13]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Come penso d'aver riferito che va indagato il canale cervicale effettuando una ENDOCERVICOSCOPIA, se continua la presenza di AGC, ed eventuale biopsia mirata dell'endocervice.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI