x

x

Ripresa assunzione pillola

Hai mai provato la coppetta mestruale? 👉Scegli quella giusta per te!

Buongiorno dottori,
cerco di essere quanto più breve e chiara possibile. Ho sempre avuto le mestruazioni molto irregolari, fino a che nella prima visita dalla ginecologa alle superiori, mi era stato detto che avevo la sindrome dell’ovaio micropolicistico e che tutto si sarebbe regolato con l’assunzione della pillola anticoncezionale (nel mio caso, la yasminelle). Non avendo un fidanzato e quindi nessun rapporto, mi era stato consigliato di fare una pausa per valutare se il ciclo sarebbe venuto ugualmente anche senza assumere il farmaco. Se all’inizio il ciclo seguiva lo stesso ritmo di quando prendevo la pillola, da circa un anno, però, non ho più il ciclo mestruale. Premetto che lo scorso anno sono andata da un endocrinologo che mi aveva consigliato un ciclo di sei mesi di dufaston 5 milligrammi. Il ciclo veniva (tranne rare volte) regolarmente, anche l'endocrinologo mi aveva consigliato di fare una pausa per vedere se il ciclo tornava regolamente da solo, senza assunzione di farmaci. A marzo, spontaneamente, ho avuto l'ultimo ciclo mestruale, da quella data più nulla e nel frattempo ho avuto un aumento del peso ponderale. Qualcuno mi ha detto che oltre ad essere una mancanza di movimento, in quanto a causa degli studi all'università tendo a stare molto seduta, l'assenza del ciclo avrebbe potuto influire sul peso.
La mia domanda è la seguente: vorrei riprendere l'assunzione della pillola.. Potrei riniziare tranquillamente l'assunzione senza visite ginecologiche o esami del sangue?

RingraziandoLa per l'attenzione, e in attesa di una sua risposta, La saluto cordialmente.
[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 41,3k 1,3k 255
Prima di tutto farei una valutazione della funzionalità tiroidea(ecografia e esami di laboratorio) , valuterei il dosaggio della prolattina che a volte genera amenorrea.
Non sono d'accordo sulla terapia con solo progestinico (dufaston).
Consiglierei l'assunzione di preparati con inositolo per migliorare la funzione ovarica nell'attesa di approfondimenti diagnostici.
La pillola va assunta sempre con il consenso medico.
SALUTI

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dottor Biasi,
mi scuso per il ritardo nel rispondere. Vorrei ringraziarLa per i suoi consigli, che sicuramente seguirò. Non conoscevo i preparati a base di inositolo e penso chiederò alla mia ginecologa informazioni al riguardo.
La ringrazio infinitamente.

Gli anticoncezionali: metodi ormonali, di barriera o intrauterini, come scegliere il contraccettivo giusto? Quando ricorrere alla contraccezione d'emergenza?

Leggi tutto

Conosci l' endometriosi? Scoprilo con il nostro test