Utente 778XXX
Salve. Sono alla 19 + 4. Ho fatto il bitest all'11esima settimana, risultato disastroso: 5,6mm e 9 su 10 di probabilità di bimbo down.
Ho trent'anni, un bimbo di otto anni sano e nessun caso in famiglia di NESSUN tipo di malattia.
Il dottore mi ha consigliato la Villocentesi, e l'ho fatta il 1 luglio 2008. Mentre aspettavo i risultati della villo, gli stessi dottori che l'hanno eseguita mi hanno prenotato un eco color dopler e un altra ecografia, sempre di secondo livello, per vedere credo la forma del baby. Ho fatto anche quelle, intorno alla 16 settimana, ed è andata tutto bene. Poi mi è arrivato il risultato della villo, ed è andato tutto OK!
So che non è finita qui. Domani ho da fare la morfologica, e il 22 agosto e poi il 26 agosto ho rispettivamente eco color dopler e ecografia di II livello, sempre le stesse che ho già fatto alla 16 settimana.
Il dottore, dopo aver visto i risultati del bitest era stato molto chiaro: se il bimbo non dovesse avere problemi cromosomici, è molto probabile che abbia problemi cardiaci o di malformazione.... cosa che ancora non si è verificata.
La mia domanda, dubbio, è il seguente: può essere un risultato "abbondante" come il mio un "falso positivo? Posso essere così fortunata? Ho letto tanto su internet, in spagnolo e in italiano, ho partecipato a decine di forum. Tutto parla di probabilità, percentuali. La percentuale che il mio baby "nasca" è del 30%, secondo una famosa tabellina che ormai ho imparato a memoria. Che NASCA. Nel senso, postrei perderlo ancora per strada...
Qualcuno di voi sa spiegarmi qualcosa in +?
Con i dottori che mi seguono è molto difficile parlare, ho sempre il fiato sospeso per l'ecografia alla quale mi sto sottomettendo in quel momento, e quando chiedo qualche informazione in + loro, giustamente, mi dicono che "per il momento" sta andando tutto bene.
Vi ringrazio in anticipo, avrei voluto essere stata + concisa, ma non ce l'ho fatta.

[#1]  
Dr. Antonio Mangiacasale

20% attività
0% attualità
0% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2002
Le informazioni che le hanno fornito finora sono tutte esatte. Escludendo patologie cromosomiche e malformative resta la possibilità che si tratti di un falso positivo (è cmq possibile) o che si possa sviluppare un'altra patologia della gravidanza. La percentuale del 30% mi sembra pessimistica. Se tutti gli altri parametri sono a posto, il rischio di perderlo per strada è comunque relativamente basso. Considerando che 0 non lo è mai, nemmeno nella più fisiologica delle gravidanze. Ritengo che l'eco morfologica e soprattutto l'ecocardio fetale siano momenti fondamentali e, più avanti, la flussimetria valutata in diversi distretti. Le hanno prescritto qualche terapia?
In merito all'evasività dei colleghi che la seguono... tenga conto che nessuno può darle garanzie su una cosa di cui si deve valutare l'evoluzione ed anche in una gravidanza "normale" si dice che per il momento sta andando tutto bene...


[#2] dopo  
Utente 778XXX

La ringrazio per la risposta.
Non mi hanno prescritto alcuna terapia. Sto prendendo il muticentrum e il trocà dopo aver detto al mio dottore di sentirmi molto stanca, ma questo dall'inizio della gravidanza.
E sono sempre a casa, a riposo, ma perchè il fisico me lo chiede, non perchè sono costretta. Non mi sento male, è soltanto che mi affatico molto facilmente, ma non do troppa importanza a questa cosa.
Volevo raccontarle che ieri ho fatto la morfologica, ed è andata bene, e che domani andrò a Firenze per la ostetrica di II livello, che mi hanno spiegato essere la stessa cosa della morfo ma + precisa. Il 26 poi ho l'eco color dopler...
Un ultima cosa. Io sono molto tranquilla ma mia mamma ha parlato con un infermiera che le ha detto che cmq, anche se tutti gli esami vanno bene, c'è sempre il rischio che il bambino nasca sordo o muto, o etc. Come posso tranquillizzarla? Spero non sembrarle infantile.
Grazie di nuovo.

[#3]  
Dr. Antonio Mangiacasale

20% attività
0% attualità
0% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2002
Le preoccupazioni di sua mamma esulano dal fatto che ci sia un'alterazione della traslucenza nucale. Non vi è alcuna correlazione fra tra quest'ultima è la sordità congenita. Lei ha lo stesso rischio che il suo bimbo abbia queste patologie di qualunque altra donna... Non è infantile, è solo in ansia per suo figlio e... l'importante è che sia tranquilla lei, se deve anche preoccuparsi di rasserenare gli altri..!!!
Prego e in bocca al lupo per tutto

[#4] dopo  
Utente 778XXX

Grazie, è stato molto chiaro. Sono appena tornata dal Careggi, l'eco di II livello è andata ancora una volta bene. Mi hanno prenotato tra 6 settimane l'eco color dopler per flussimetria fetoplacentare, qualcosa sul liquido amniotico e l'eco di II livello.
Da ora in poi me ne fregherò delle statistiche e probabilità, tra l'altro sono sempre stata una frana in matematica.... Spererò solo il meglio.
Di nuovo, GRAZIE! anche da parte della mia famiglia.