Microclismi in gravidanza

Buonasera,
sono incinta di 13+ 3 settimane in questi giorni ho problemi di stitichezza e dolore alle emorroidi, potrei usare dei microclimi per "ammorbidire" questa situazione dolorosa? Oppure in alternativa la "peretta" con camomilla o acqua calda fatta in casa? Attualmente sto prendendo 1 cardioaspirina al giorno, fermenti lattici e integratore di acido folico. Grazie per l'attenzione.
[#1]
Dr.ssa Lucia Vecoli Ginecologo 893 36 123
Un problema molto diffuso tra le donne in stato di gravidanza e' la stitichezza. Le cause sono molteplici, le più comuni sono le seguenti: 1- cambiamento di alimentazione con tendenza a ingerire più cibi solidi nei primi mesi, per contrastare la nausea e il vomito; 2- diminuzione del' attività' fisica, soprattutto in caso di pazienti tenute a riposo per minaccia d' aborto o di parto prematuro; 3- terapia con ferro per bocca. Il disturbo predispone a dolori in ambito addominale, spesso scambiati dalla donna per contrazioni uterine, alla comparsa di vaginiti e cistiti, particolarmente da bacilli coli formi e di emorroidi per gli sforzi al momento della defecazione, che possono sanguinare e preoccupare ulteriormente la gestante. Talvolta, se la funzione intestinale e' bloccata da alcuni giorni si possono formare fastidiosi fecalomi, che causano vere e proprie coliche. E' opportuno favorire l'evacuazione quotidiana incoraggiando una moderata attività fisica, soprattutto passeggiate, un' abbondante apporto di acqua ( la gravidanza e l' allattamento richiedono l' assunzione di circa 2 l al di ) e cibi semi liquidi ricchi di scorie, quali passati di verdure, pane e pasta integrale, frutta, soprattutto kiwi, verdure cotte e crude. Meglio evitare, se possibile, l' uso di lassativi per bocca, soprattutto irritanti quali la Senna, perché a lungo andare ostacolano l' assorbimento intestinale dei principi nutritivi. Se proprio si devono utilizzare, meglio prodotti non irritanti, perette o supposte evacuative, su consiglio del medico.

Dr. Lucia Vecoli

[#2]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,3k 1,2k 251
Nessun problema, serve ad evitare formazione di fecalomi.
Alternativa potrebbe essere una supposta di glicerina.
Saluti

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

Gravidanza: test, esami, calcolo delle settimane, disturbi, rischi, alimentazione, cambiamenti del corpo. Tutto quello che bisogna sapere sui mesi di gestazione.

Leggi tutto

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test