Utente 379XXX
Salve, sono una ragazza di 25...da stamane ho un bruciore intimo non eccessivo ma fastidioso. Non mi è mai capitato prima d'ora. Assumo la pillola sibilla, non ho particolari perdite e il bruciore è sopportabile (certo vorrei grattarmi ma evito). Le parti intime non sono particolarmente gonfie, forse un po' rosse.
Tempo fa la mia ginecologa mi prescrisse delle lavande vaginali mico- stop, stasera ne ho fatta una, il bruciore è leggermente diminuito. ..dopo un ora mi sono lavata con acqua fredda e senza sapone...il bruciore è minore..Cosa potrebbe essere? Cosa mi consigliate? Quale crema? Continuo con le lavande?
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Potrebbe trattarsi di una vulvo-vaginite micotica (candidosi) o di una vulvite irritativa da contatto con detergenti, coloranti di indumenti intimi sintetici , quindi non è possibile fare una diagnosi mirata e di conseguenza somministrare terapia con ovuli, creme vaginali e lavande , rischiando di creare ulteriori fastidi.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 379XXX

Oggi il bruciore è quasi scomparso del tutto...(in questo momento non avverto nulla ma aspetto qualche giorno prima di cantare vittoria) non ho perdite...comunque ho acquistato Vagisil crema e detergente Saugella.
Grazie per la cortese risposta.