Utente 381XXX
Buongiorno,
Ho effettuato un tampone vaginale risultato positivo al'ureaplasma. La mia ginecologa mi ha prescritto una cura di:
Ovuli vaginali CLEOCIN per 7 giorni;
MiRACLIN per sette giorni ( 2 pastiglie al giorno, anche per il mio compagno)
Ho riscontrato però delle perdite rossastre vaginali non propriamente di sangue.
Vorrei sapere a cosa potrebbero essere dovute ( coincidendo la cura con il periodo dell'ovulazione) e se normali.
Oltretutto dopo quanto tempo dalla cura si potrebbe fare nuovamente il tampone?
Ringrazio tutti in anticipo!

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Suppongo che la perdita di sangue sia collegata al periodo ovulatorio e non alla terapia in atto.
Per eseguire una coltura di tampone vaginale deve far passare almeno 7 giorni dalla fine della terapia sistemica e vaginale , per dare la possibilità di ripristinare la flora saprofitica vaginale.
SALUTONI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 381XXX

La ringrazio per la tempestiva risposta!
Grazie mille e buona serata!