Utente
Salve gentili dottori, vi espongo i miei dubbi.
Agli ultimi di gennaio sono andata dal ginecologo per visita annuale e cambiamento di pillola: prendevo Naomi da 14 mesi e aveva iniziato a darmi problemi di spotting continuo negli ultimi mesi. Il ginecologo per cui mi ha prescritto Yasmin, io ho cominciato a prenderla e mi mancano 5 pillole alla fine del blister: ho subito notato un seno più voluminoso e dolorante e ritenzione idrica (tipica pelle a buccia d'arancia) sotto i glutei e lungo le cosce, così ho scritto al mio ginecologo e l'ho informato anche del fatto che ero al corrente della causa condotta alla Bayer per alto rischio di trombosi venosa con Yasmin, Yaz e Yasminelle.
Esponendogli la mia paura di incorrere in questo problema (che a quanto pare è molto elevato con Yasmin) e dicendogli del mio disagio per questa improvvisa ritenzione idrica, mi ha detto di passare a Estinette dal primo giorno di ciclo. Purtroppo non ho potuto porgli le domande che avrei voluto perchè era di fretta e spero che qualcuno di voi possa rassicurarmi:
1) Essendo Estinette a dosaggio più basso di Yasmin, il seno aumentato di volume potrebbe diminuire velocemente e causarmi smagliature?
2) La ritenzione idrica potrebbe peggiorare o diventare cellulite?
3) Ci sono rischi nel cambiare in tempi così ravvicinati la pillola?
4) Per quanto riguarda la trombosi venosa Estinette è meno rischiosa?
Mi scuso per le numerose domande e ringrazio anticipatamente se avrete la pazienza di rispondermi.
P.S. Ho sofferto di disturbi alimentari e purtroppo la paura di aumentare di peso con queste pillole mi ha sempre accompagnata,
Cordiali Saluti.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
A proposito del rischio tromboembolico , ritengo utile leggere un aggiornamento da me riportato:
https://www.medicitalia.it/blog/ginecologia-e-ostetricia/5101-rischio-trombo-embolico-sui-contraccettivi-ormonali-aggiornamenti-ema-e-aifa.html
1.non è certo questo effetto.
3. certo , cambiare non è utile perchè una combinazione va valutata almeno dopo tre mesi d'uso
2.anche la ritenzione idrica è legata al diverso progestinico e al dosaggio di etinilestradiolo
4 il rischio va valutato in base ai dati anamnestici come ho riportato nella news.
DEVE rivedere un pò di cose.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Salve dottore, la ringrazio della cortese risposta ad ogni domanda. Ho letto il suo articolo e, da quello che ho potuto capire, il rischio aumenta appunto in base a determinati fattori e la pillola non sempre ne è l'unica causa.
Il mio ginecologo ed io abbiamo alla fine deciso di continuare con Yasmin per altri due blister, per lasciare del tempo al mio corpo per abituarsi e, se dopo 3 mesi dall'assunzione, non sarò soddisfatta passeremo ad un'altra pillola. Ad essere sincera continuo ad essere preoccupata per il rischio di trombosi venosa, ma d'altronde non ho mai avuto problemi di coagulazione, gli ultimi esami del sangue sono stati fatti a settembre del 2015 e non presentavano anomalie.
Il mio medico mi conosce da che ero nella pancia di mia madre e per prescrivermi la pillola non mi ha mai chiesto esami del sangue..secondo lei è possibile prescriverla anche senza?
Il mio ginecologo si è raccomandato di lasciarmi alle spalle l'ansia e di vivere serena perchè il rischio di trombosi è basso, ma allora mi chiedo: per quale motivo allora la Bayer è stata condotta in tribunale per queste pillole (Yasmin, Yaz e Yasminelle)? Il rischio dev'essere maggiore con queste pillole, o sbaglio?
Continuerò Yasmin perchè convinta del fatto che il mio corpo debba abituarsi, ma la paura resta.
Le porgo i miei più cordiali saluti Dottore.

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sono d'accordo con il suo Curante e aggiungo che il Comitato di Farmacovigilanza Europeo (EMA) ha dichiarato , dopo il rincorrersi di notizie diffuse dai mass media sul rischio trombo embolico , " I BENEFICI DI TUTTI I CONTRACCETTIVI ORALI COMBINATI ( COC) CONTINUANO A SUPERARE I RISCHI "
Se non sono presenti i sintomi di potenziale pericolo :DOLORI AGLI ARTI INFERIORI, O LA DEBOLEZZA /INTORPIDIMENTO degli arti superiori o del viso , così come la dispnea improvvisa e il dolore toracico....di Non interrompere l'assunzione della pillola .
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI