Utente 400XXX
Salve,
vorrei avere l'aiuto ed il parere di un medico nella lettura dei risultati del tampone vaginale eseguito per MST.
-COLT.TAMPONE VAGINALE (Metodo colturale) Negativo (Negativa la ricerca di germi patogeni e miceti)
-CHLAMIDIA TRACHOMATIS VAGINALE (metodo I.f.a.)Assente (int.di riferimento Assente)
MICOPLASMA E UREAPLASMA (VAGINALE):
MICOPLASMA HOMINIS (metodo colturale) Assente
UREAPLAS UREALYCTUM (metodo colturale) Assente
-NEISSERIA GONORRHEA (GONOCOCCO RICERCA) (metodo immunocromatografico) Assente (specificità 96,7%; sensibilità 93,8%)
-TRICHOMONAS VAGINALIS RICERCA (metodo ricerca microscopica) Assente
-GARDNERELLA VAGINALIS RICERCA (metodo immunocromatografico) Presente (specificità: 98,62%; sensibilità 98,46%)

Ero molto in ansia per questo tampone e adesso che sono risultata positiva alla gardnerella sono da una parte sollevata ma dall'altra non so che cosa sia questa gardnerella e se è consigliabile che mi curi pur non avendo sintomi che leggo spesso associati quali ad esempio perdite bianco-giallastre, odore sgradevole).
Da qualche parte ho letto che conviene curarla solo in presenza di sintomi evidenti e "problematici" ma io al momento non ho sintomi di questo tipo . Più che altro ho sintomi generici diversi come mal di gola, mal di schiena e dolori reumatici ma non so se sono direttamente collegati a questo tipo di problema.
Non so esattamente quale strada intraprendere e attendo fiduciosa una delucidazione da parte di un medico sia nella lettura di questi risultati sia nel percorso eventualmente da seguire per capire come comportarmi.
Ringrazio tantissimo per la disponibilità

Altra domanda: è possibile trasmettere la gardnerella per via orale?

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se le secrezioni sono abbondanti , fluide o cremose, a volte schiumose, di colore bianco - grigiastro, se il numero di colonie è alto , se ci sono difficoltà durante i rapporti , la vaginosi batterica va trattata .
La vaginosi , se non correttamente diagnosticata e trattata, può avere importanti sequele sia di natura ginecologica che ostetrica.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 400XXX

Grazie Dottor Blasi per la pronta e gentile risposta. Ho un altro interrogativo da porle in merito al test stesso che rileva la gardnerella e cioè: se è vero che la gardnerella "abita" usualmente all'interno della vagina, allora qual è il discriminante che in questo test porta a rilevare la presenza piuttosto che l'assenza di tale batterio? Cioè l'esito sarebbe stato comunque positivo a prescindere dal metodo di rilevazione utilizzato (in questo caso immunocromografico)?
Dovrei rifare il test ma con un metodo diverso per capire l'importanza delle colonie del batterio o potrei evitare di fare ulteriori indagini in tal senso fin quando non ho le sintomatologie da Lei descritte? Mi scuso per le ulteriori domande e La ringrazio nuovamente per la disponibilità.

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Un esame batteriologico a fresco del fluor vaginale potrebbe aiutare la diagnostica
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente 400XXX

Grazie Dottore, qual è il nome di questo esame che conta le colonie di gardnerella? Grazie mille e buona giornata.