Utente 359XXX
Buon giorno,
premetto che nel 2010 ebbi una gravidanza in cui si verificò come sintomo iniziale una forte candida. Io e mio marito abbiamo rapporti non protetti. da 3 4 giorni mi sono venute le emorroidi senza nessun motivo e da 2 3 giorni ho talvolta un leggero prurito vaginale ma ogni tanto non come durante la prima gravidanza. Ieri sera prima di addormentarmi ho avuto un reflusso gastroesofageo che mi ha portato una forte acidità nella gola durata abbastanza. Non ho un ciclo regolare ma dovrebbero venirmi oggi o tra qualche giorno. Sono preoccupata per un'eventuale gravidanza sia perchè ho 45 anni e anche perchè faccio uso di psicofarmaci. Certamente se non arriva il ciclo farò un test ma ora quale è il vostro parere? Grazie sin d'ora.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sicuramente dovrà eseguire un test di gravidanza non usando alcun metodo contraccettivo.
Non trovo nessun collegamento tra vaginite micotica e gravidanza.
I ritardi potrebbero essere collegati all'assunzione di farmaci (psicofarmaci ) che inducono aumenti della prolattina.
La gravidanza va sempre sospettata quando non si usano metodi contraccettivi sicuri.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI