Utente 408XXX
Buongiorno, sono una ragazza di 29 anni, ho sempre avuto un ciclo irregolare, ma ultimamente inizio a preoccuparmi dato che i cicli stanno diventando sempre più lunghi e scarsi. Ho fatto dei controlli, dall'ecografia non risultano cisti nè masse tumorali...
Questi i risultati delle analisi del 22aprile

17beta estradiolo 188
progesterone <0,20
prolattina 13,0
fsh 3,1
lh 10,3
ft3 4,3
ft4 11,9

dall'ecografia invece:
vescica ben distesa,a pareti regolari,esente da formazioni vegetanti,da diverticoli e da immagini patologiche endoluminali.
utero mediano,normoversoflesso,di dimensioni nella norma:
D.A-P =28mm
D.trasv= 39mm
D.longit=82mm
L'ecostruttura è omogenea e non sono presenti formazioni nodulari.
Endometrio lineare, spessore max= 8mm.
Ovaie di dimensioni nella norma (OD=30mm;OS=32mm) esenti da immagini patologiche(sono presenti piccole formazioni fluide di 8-9mm di significato fisiologico) non versamento nè masse nel Douglas.

Date inizio ciclo dell'ultimo anno:
16 giugno
24luglio
27agosto
6novembre
28dicembre
7febbraio
30marzo
9maggio
15giugno

Gli ultimi cicli sono particolarmente scarsi e senza dolori premestruali. Nell'ultimissimo iniziato ieri addirittura riscontro solo scarse perdite marroni. Il medico di base ha detto che è tutto apposto e che il ciclo potrebbe regolarizzarsi da solo, ma io sono un pò preoccupata, temo che questa situazione porti alla sterilità. Non so se può dipendere anche dal sovrappeso, 82 kg per 158cm di altezza...però conosco ragazze molto più in carne di me che non hanno avuto problemi ad avere figli. Che altri esami potrei fare?

[#1] dopo  
Dr. Valentina Mauro

20% attività
4% attualità
0% socialità
GRAN BRETAGNA (UK)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2016
Gentile Utente,
Lei ha perfettamente centrato il problema.
Lei ha una sindrome dell ovaio policistico (le piccole formazioni fluide presenti nelle ovaie sono i follicoli pre-antrali) e i Suoi esami ormonali sono tipici della sindrome. Non si tratta di una "malattia" ma di una condizione associata al metabolismo.
Purtroppo non siamo tutte uguali e alcune donne rimangono incinta sebbene il loro BMI sia piu' alto del Suo. Non si perda d'animo. Io Le consiglio una dieta come la GI che stabilizza l'indice glicemico. Ci vorranno un paio di settimane per iniziare a vedere i primi risultati. La ricerca ha evindenziato che la perdita anche solo del 10% del Suo attuale peso corporeo, puo' restaurare un'ovulazione piu' regolare. Anche l'uso di medicine come la Metformina che stabilizzano la glicemia (lo zucchero nel sangue) possono avere beneficio.
Non esiti a contattarmi se desidera ulteriri informazioni.
Cordiali Saluti
Dr. Valentina Mauro

[#2] dopo  
Utente 408XXX

Grazie dottoressa Mauro... effettivamente fino a qualche anno fa, quando avevo un peso di circa 64 kg il ciclo era un pò più regolare, e con flusso normale(5giorni)...perlomeno non avevo mai avuto flusso di soli 2 giorni o ciclo marrone, come adesso...Documentandomi su questa sindrome ho visto che tra gli effetti c'è anche l'irsutismo, che però io non ho... per quanto riguarda la seborrea invece devo dire che è un problema che ultimamente si è accentuato, pelle particolarmente unta e capelli che devo lavare almeno ogni 2 giorni; non ho acne, solo qualche brufoletto dovuto alla cattiva abitudine di spremere punti neri e brufoli. Inoltre per quanto riguarda l'alopecia ho notato una perdita maggiore di capelli quando faccio lo shampoo, ma non ci ho mai dato peso pensando che avendo capelli molto folti e lunghi fosse normale. Il grasso corporeo è concentrato prevalentemente nella zona addominale e subito dopo mangiato ho la pancia gonfia e dura. Anche se mangio raramente verdura e frutta (non mi piace il sapore) cerco di mangiare cibi integrali e di evitare fritti,dolci e bevande gassate. Ho un seno abbondante (tra i sintomi elencati c'è anche lo scarso sviluppo mammario) . Qualora dovesse essere proprio questa sindrome, è curabile o potrei andare incontro a sterilità definitiva? Mi consiglierebbe una visita dal ginecologo o dall'endocrinologo per questo tipo di problema?

[#3] dopo  
Dr. Valentina Mauro

20% attività
4% attualità
0% socialità
GRAN BRETAGNA (UK)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2016
Gentile Utente,
Non tutti hanno gli stessi sintomi.
Non si preoccupi, non e' causa di sterilita' definitiva. Il 40% delle mie pazienti ha un problema analogoe le garantisco che hanno figli. Magari con Il mio aiuto.
Lei deve cercare di ridurre Il sovrappeso. Come fa a non piacerLe la frutta e la verdura che avete in Italia? Va bene evitare la frittura, i dolci e le bevande gassate. Leiha gia fatto Il primo passo.
Le consiglierei di Farsi vedere dallo specialista. Magari la aiutano anche con un farmaco che si chiama Metformina.
Risolto Il sovrappeso, risolve i ritardi mestruali.
Mi faccia sapere come va.
Rimango a Sua disposizione
Dr. Valentina Mauro