Utente 432XXX
Salve, sono una ragazza di 25, premetto che circa 9 anni fa ho fatto due ivg (uno dei quali per camera gestazionale vuota), in seguito non ho avuto alcun problema. Verso fine novembre inizio a sentire il corpo che cambia, nause costante, tutto il giorno, faccio un test di gravidanza e con grande felicità mia e del mio compagno, il risultato è positivo (ottobre mestruzioni il 10 e a novembre verso il 10 delle perdite marroni), purtroppo una settimana e mezzo dopo inizio a sentire che c'è qualcosa che non va, vedo delle perdite, vado in ospedale (sabato 03/12) dove in seguito a Eco tv "si visualizza CO intrauterina contenente materiale disomogeneo. Si segnala sospetta sellatura uterina. Annessi nella norma bilateralmente. Non falde fluide nel Douglas. HCG TOT. gravid. H 83934" mi dicono che sembra che la gravidanza sia di 9 settiamane (non di quanto riferivo io) e che non c'era attività cardiaca e di ritornare in caso aumento delle perdite, altrimenti lunedì per programmare il raschiamento. Sconvolta torno a casa, il giorno dopo torno in ospedale per forte dolore addominale e perdite abbondanti "P-HCG (MOLECOLA INTATTA) 68712 mUl/mL" mi dicono di ritornare l'indomani per programmare RCU (se possibile inviare analisi villi coriali). Il 05/12 mi programmano RCU per il 09/12, i giorni prima dell'intervento passano tra dolori addominali e gonfiore nel basso ventre persistente. Il 09/12 mi sottopongo a RCU dove il chirurgo in seguito al risveglio mi dice che dopo aver ricevuto il responso delle analisi (istologico) sarebbe meglio fare una isteroscopia per probabile utero bicorne, allarmata e agitata vengo dimessa senza spiegazioni (antidolorifici solo se necessari, niente analisi bHCG, unica cosa aspettare responso istologico dopo 30/40 giorni) le perdite sono state limitate solo alla stessa giornata poi niente, dopo 4 giorni(14/12), si presentano delle perdite rosso- rosa con dolori addominali, pressione bassissima, chiamo e mi dicono di stare tranquilla e aspettare il responso delle analisi. Ad oggi (18/12) le perdite sono quasi scomparse, il dolore addominale va e viene ma rimane gonfio. Sono spaventatissima, in quanto durante le due visite (con ecografia interna) i dottori appena vedevano le immagini rimanevano visivamente sconvolti e chiamavano colleghi a vedere ma non mi dicevano niente solo che c'era evidente materiale e disomogeneo e poi non capisco come mai nelle due precedenti ivg non mi hanno mai detto del sospetto di utero bicorne. Sono preocupata per il mio futuro, per la possibilità di poter portare avanti una gravidanza, sono estremamente spaventata in quanto nessuno mi ha detto effettivamente cosa vedevano nelle eco e come dovrò comportarmi. Spero di riceve un vostro parere. Ringrazio in anticipo.

[#1] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
L'isteroscopia è da fare, insieme ad una eco 3D in fase immediatamente pre-mestruale.
Se vi sarà diagnosi di utero bicorne, lasci stare tutto. Ho 7 pazienti con utero bicorne; hanno 3 di loro 3 figli, le altre 2. Tutti naturali e solo 2 hanno avuto il taglio cesareo a termine per pesentazione podalica.


Saluti
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2] dopo  
Utente 432XXX

La ringrazio tantissimo per la sua risposta, dire che mi ha tranquilizzata è poco, siccome ad oggi nessuno mi ha detto niente. Sto ancora aspettando l'esito dell'istologico, spero di non ricevere niente di strano e poi di poter fare sia l'isteroscopia che l'eco in 3D. La ringrazio e, se non è un problema, vorrei scriverle quando avrò il risultato degli esami.
Saluti

[#3] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Quando vuole. Le rammento che sono a studio a Firenze regolarmente, istituito Medlight, se le potesse in qualche modo servire. lì eseguo in sede le isteroscopie.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#4] dopo  
Utente 432XXX

Salve, oggi ho avuto, finalmente l'esito dell'istologico (notizie cliniche : aborto spontaneo a 9 sett. Visto i valori bHCG levati (4/12: 68712) si invia materiale per es. Istologico ma anche per citogenetica):
-Analisi citofluorometria: (materiale deciduo ovulare) l'analisi della DNA ploidia/ciclo cellulare ha evidenziato cellule diploidi
-Esame istologico: macro: materiale costituito da frammenti in parte di aspetto spugnoso, in parte aspetto compatto. Diagnosi: materiale comprendente lembi di decidua d'impianto e non d'impianto, frustoli di endometrio ipersecretivo e villi coriali con edema e/o fibrosi dello stroma (Cfr. 17-ICH-28T e 16-CFM-87R)
-Analisi immunoistochimica e istochimica: immunofenotipo: A 4 P57 KIP2 (C-20): + normale espressione di p57 nel citotrofoblasto e nello stroma dei villi

Adesso aspetto di poter fare l'isteroscopia e l'eco in 3D. Verrei volentieri a fare l'isteroscopia da lei a Firenze, ma purtroppo abito distante.
Grazie ancora per il suo tempo.

[#5] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
MI tenga informato se crede.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#6] dopo  
Utente 432XXX

Salve, mi scusi se la disturbo ulteriormente, ma sono estremamente preoccupata, distrutta! Ieri ho fatto, quella che doveva essere una semplice visita ginecologica, iniziata bene e finita malissimo. Durate l'ecografia interna la dottoressa mi spiega che probabilmente quello che i suoi colleghi vedevano durante le ultime eco, alla scopreta dell'aborto, era un fibroma, riporto quello che ha scitto lei:
«Visita ginecologica: GE e vagina regolari. Al momento minima perdita ematica. PVC regolare. Utero AVF di volume aumentato e consistenza aumentata. Annessi non palpabili.
Eco tv office: utero di aspetto fibromatoso, in particolare si segnala sul fondo uterini nodo di mioma apparentemente colliquato di mm 30 * 28, secondo nodo di mioma della parete posteriore di mm 30 * 23. Endomentrio omogeneo, spessore massimo di mm 7. Annessi regolari. Non versamento libero in cavità peritoneale.
Consiglio: eseguire ecografia TV tra 2 mesi per rivalutazione nodi di mioma. Eseguire dosagio ematico CA125, CA19.9, CEA. Si consiglia isteroscopia diagnostica per valutazione della cavità uterina.»

Ecco, sono completamente distrutta, non so più che pensare e come reagire. Isteroscopia prenotata per il 16/03 (prima non potevano) mi hanno detto che in caso di ciclo di chiamarli per posticipare, ma se io ho continue perdite scure?
Immagino sia difficile ma spero tanto che lei mi possa dare un suo parere. Cordiali saluti

[#7] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Ovviamente anche un utero bicorne può avere miomi. Le due diagnosi non si escludono a vicenda. Resto dello stesso parere che le diedi nel mio post precedente. Isteroscopia ed eco 3D in periodo pre-mestruale.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#8] dopo  
Utente 432XXX

Salve, mi scusi se la disturbo nuovamente, ma oramai sono in uno stato di preoccupazione e dubbio costante, in seguito all'ultima eco-transvaginale con rilevamento fibroma, ho fatto alteriori controlli:
"- Markers tumorali 02.02.17: S-CEA 1 ng/mL [inf.a 5,0] aumenta nei fumatori, S-CA 19-9 3,55 U/mL [inf. a 25,00] e S-CA 125 10 U/mL [inf.a 35].
- Bhcg 07.02.17: P-HCG (Molecola intatta + Subunita' Beta) 27,8 mUI/mL (Non in gravidanza < 5,0).
- RM ADDOME INFERIORE SENZA E CON MDC 07.02.17 (per sospetta MAVvs patologia del trofoblasto): l'esame odierno viene eseguito mediante sequena SE, TSE e GRE, previo riempimento dell'ampolla rettale mediante gel ecografico, con immagini secondo piani multipli e dopo la somministrazione di 10 ml di Multihance.
L'utero appare retroverso-flesso con dimensione nei limiti della norma.
In merito al quesito clinico al fondo uterino a destra della linea mediana si apprezza un'area irregolare in sede della
giunzione endometrio-miometrio caratterizzara da disomognea iperintensità nelle sequenze T2-dipendenti con
disomogeneo enhancement post-contrastografico delle dimensioni di 24x35 mm.
Filiforme lo spessore dell'endometrio al corpo mentre sono presenti alcuni dedriti al fondo nella cavità uterina compatibili
con il recente intervento.
Non aree focali o diffuse dello stroma della cervice dell'utero.
Minimo versamento nel cavo di Douglas.
In sede annessiale bilateralmente si apprezzano minute multipli follicoli."

Spero che lei mi possa dare un suo parere. La ringrazio in anticipo. Cordiali saluti

[#9] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Il valore non azzerato della Beta ha fatto supporre ai colleghi una malattia trofoblastica persistente.
L'esame morfologico RNM con e senza mdc ha evidenziato residui post-abortivi che ancora mantengono la Beta lievemente aumentata. Semplicemente ripeterei la beta fra 7 - 10 giorni. In caso di negatività attenderei il ciclo e ripeterei un'eco vaginale. Solo se la beta non mostrasse decrementi, allora sarebbe il caso di eseguire un protocollo con metotrexato.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#10] dopo  
Utente 432XXX

In seguito alla visione completa delle carte e delle visite che ho fatto, il dottore è arrivato alla conculsione che, data la notevole vascolarizzazione del materiale, la soluzione migliore sarebbe, fare al piu presto, un'ISC RESETTOSCOPIA... e nel frattempo mi ha prescritto del ferro dato che continuo ad avere perdite da 3 settimane, mal di testa costante e "vertigini". Sono confusa e preoccupata, inoltre fisicamente oramai sono quasi al limite, basso ventre costantemenete gonfio e fastidioso. Spero che tutto vada bene.

[#11] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
E' una scelta possibile. Mi faccia sapere se crede.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#12] dopo  
Utente 432XXX

Salve, in seguito alla mia ultima risposta sono stata sottoposta a Isteroscopia-resettoscopica "canale cervicale regolare, cavità uterina parzialmente occupata da materiale disomogeneo che si asporta in parte per dissezione ed in parte con resettoscopica". Diagnosi di dimissione: "residui di materiale trofoblastico ipervascolarizato post RCU". Esattamente 28 giorni dopo ho avuto il ciclo ed in seguito ho fatto beta-HCG <1 e un'ecografia pelvica "utero retroverso flesso deviato a sx, ad ecostruttura disomogenea, isterometria mm 63, diametro antero-posteriore mm 43, diametro trasverso mm 49, rima endometriale mm 2, ovaio dx mm 33 x 18 ad ecostruttura regolare e plurifollicolare, ovaio sx mm 33 x 16 ad ecostruttira regolare e plurifunzionale" a detta della dottoresa la struttura interna del mio utero sarebbe disomogenea ed in futuro potrei avere problemi come dei fibromi e quindi sarebbe meglio che io assumessi la pillola contraccettiva per tenere a bada il tutto. Me la consiglia anche lei?
E finalmente ho avuto anche i risultati dell'istologico: beta-HCG (giorno dell'intervento) 15,9
A 1 Cam 5.2 (Citocheratine 8): + isolati pseudo inclusi
A 1 DESMINA (D33): + miometrio
A 1 Ki6 Ag PROFIL. (MIB-1): <1%+
A 2 Cam 5.2 (Citocheratine 8): + isolati pseudo inclusi
A 2 DESMINA (D33): + miometrio
A 2 Ki6 Ag PROFIL. (MIB-1): <1%+
Macro: materiale costituito da frammenti di aspetto compatto. Materiale incluso in toto.
Diagnosi: frammenti di miometrio con decidua soprattutto di impianto, con trofoblasto intermedio extra villare a cellule isolate ma anche polinucleate, con villi talora con vistosi aspetti regressi ad impianto deciduale."
Mi sa dire qualcosa per quanto riguarda l'istologico? Siccome mi hanno semplicemente consegnato i foglie dei risultati, senza dirmi niente. Attendo una sua risposta e la ringrazio in anticipo. Cordiali saluti