Utente 486XXX
Buongiorno,
Sono una ragazza di 22 anni e scrivo in questa sezione seppur non sia quella più corretta perchè la sezione di ginecologia è piena, sperando di poter trovare qualcuno che possa darmi un parere riguardo ad un episodio avvenuto circa due settimane fa con il mio fidanzato: a seguito di un rapporto protetto con preservativo quando è uscito ci siamo resi conto che il preservativo era calzato per metà facendo un effetto "calzino" seppur l'anello fosse rimasto aderente e lo sperma fosse contenuto al suo interno (e apparentemente non c'erano perdite) quindi a distanza di circa 12 ore ho assunto EllaOne.
Purtroppo, avendo un ciclo abbastanza regolare di circa 27/28 giorni, posso dire che teoricamente mi trovavo nel giorno della mia presunta ovulazione o comunque nel mio periodo fertile, oggi, ipotizzando un ciclo di 27 giorni mi trovo un giorno di ritardo con qualche episodio di leggera nausea e mal di testa negli ultimi giorni e ho molta paura che sia avvenuto un concepimento nonostante non mi sembra che ci fossero state fuoriuscite di sperma ed il preservativo fosse aderente e ricoprisse completamente il glande e metà asta, successivamente non abbiamo avuto altri rapporti.
Per completezza di informazione riporto anche un altro episodio avvenuto la settimana prima di quello precedentemente descritto, durante il quale il mio fidanzato stando sopra di me ha avuto una perdita di liquido pre-eiaculatorio sopra il mio monte di venere, circa una mezz'ora prima aveva avuto un\'eiaculazione a seguito di masturbazione e non vorrei che in quel liquido fossero rimaste tracce di sperma e che qualche goccia sia potuta colare fino alla mia vagina, anche se mi sembra una strada un po' troppo "fantasiosa" per rappresentare un rischio reale...il fatto è che questo presunto ritardo seppur minimo mi sta spaventando non poco e non so cosa dovermi aspettare, credete che sia realmente a rischio? Grazie mille.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
L'uso della pillola EllaOne è stato corretto .
Il ritardo potrebbe essere legato all'assunzione di questa pillola (Ella one) che spostando il picco ormonale ovulatorio potrebbe causare un ritardo del flusso mestruale..
In riferimento agli episodi precedenti non posso esprimermi , e in ogni caso è sempre preferibile eseguire un test di gravidanza , come consiglia il foglietto illustrativo allegato (bugiardino )
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI