Utente 427XXX
Salve dottore.,

Espongo qui di seguito la mia situazione:

Ho preso la pillola anticoncezionale per sei mesi perché non volevamo figli io e mio marito siccome però ho iniziato ad avere diversi problemi, credendo fosse causa della pillola , l ho sospesa e ad oggi sono 5 mesi che non la prendo. Da quando l ho sospesa il ciclo è rimasto regolare come prima di prenderla ,arriva sempre da 26 esimo al 28 esimo giorno e mi dura in media 6 giorni. L ultimo ciclo l ho avuto il 4/04/18 ..dopo il ciclo ho avuto rapporti non protetti con mio marito, abbiamo praticato il coito interrotto..ad oggi 2/05/18 il ciclo non è arrivato ...ma ho sensazioni strane quali : gonfiore addominale, nausea appena accennata come se avessi dell' acqua sullo stomaco ma non faccio fatica a mangiare, crampi addominali zona ovaie come i sintomi premestruali , mal di schiena al fondoschiena molto forti e alle gambe. Potrei essere incinta? Nel caso potrei già fare un test o è meglio aspettare?

[#1] dopo  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Buonasera,
Il test va fatto in caso di ritardo mestruale o a partire da 15 giorni dopo il presunto rapporto a rischio.

Il coito interrotto purtroppo non è un metodo contraccettivo sicuro, per cui meglio fare il test.

Un caro saluto.
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 427XXX

Grazie mille dottoressa per la celere risposta..alla fine era solo un semplice ritardo.

Saluti.