Utente 481XXX
Buonasera dottori,
Premetto che assumo minesse da circa 3 anni. Da diverso tempo ho perdite verdastre non maleodoranti e senza particolari fastidi e sanguinamenti di lieve entitá dopo il coito. Ho sofferto di vaginismo in passato quindi sento un dolore leggero e sopportabile durante i rapporti da sempre quindi non posso dire se sia strettamente associato a tali perdite o meno. Ho eseguito tamponi e urinocultura a seguito di episodi di pollachiuria ed è risultato tutto negativo salvo che qualche traccia di sangue nelle urine e valori leggermente bassi delle basi nelle urine. Continuo ad avere queste leggere perdite verdi, ed ematiche dopo i rapporti ed un senso di leggera pesantezza al ventre soprattutto dopo i rapporti. I leucociti dai tamponi (cervicale e vaginale completo) risultano assenti e la flora bacillare discreta. Non vi è evidenza di alcuna infezione. È possibile che tali perdite siano fisiologiche? Le ho avute spesso e quando non erano verdi erano bianche ma comunque una leggere leucorrea è sempre stata presente. Ho fatto diverse visite in cui non è emerso nulla se non la presenza di un ectropion (mai segnalato nelle visite precedenti) ed una infiammazione alla cervice emersa dal pap test ma i tamponi sucessivi erano negativi. Posso smettere di considerare queste perdite patologiche o devo effettuare di nuovo visite e tamponi per scongiurare infezioni che possano evolvere in pid?
Grazie mille dell'attenzione

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Le secrezioni fisiologiche solitamente sono incolori ed inodori, e non danno alcuna sintomatologia.
Avrei valutato il pH vaginale e con esame batteriologico a fresco del fluor vaginale avrei valutato la presenza/assenza di bacilli di DODERLEIN , queste due situazioni potrebbero portare a secrezioni anomale non da infezione.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 481XXX

Gentile dottore,
La ringrazio per la risposta. La flora lactobacillare era presente in discero numero dall'esame eseguito non so se il bacillo da lei indicato sia da ricercare separatamente o meno. Il ph era 4,6 a detta del medico era normale ma se li consiglia potrei usare un detergente intimo più acido.
Se lei lo consiglia chiederò di ripetere i tamponi a breve con ricerca specifica di bacillo di doderlain. Ciò che mi preme sono i possibili risvolti sulla fertilità che perdite e sanguinamenti potrebbere implicare a lungo termine. Crede che la pillola abbia un ruolo nel generare tali disturbi? Dovrei smetterla o cambiarla?

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La pillola non crea questi problemi.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI