Utente 194XXX
Buonasera, scrivo per chiedere un parere sulla mia situazione: dopo l'ultima mestruazione il 1 maggio ho fatto un primo test di gravidanza lievemente positivo il 31 maggio, dopo di che ho fatto prelievo beta hcg il 5 giugno con esito 37. Da un'ecografia la sera stessa non si è visto niente in utero, ovaie nella norma ed endometrio di 13mm. Questa mattina secondo prelievo, valore 73. Quali eventualità si prospettano? Come dovrei procedere? Grazie

[#1]  
Dr. Cesare Gentili

28% attività
8% attualità
12% socialità
CARRARA (MS)
VIAREGGIO (LU)
PISA (PI)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Le beta hcg vengono prodotte dai tessuti embrionali a partire dall'inizio della 2 settimana I valori da lei riferite solo espressione di una gravidanza in atto in fase iniziale. Aspetti una settimana 10gg prima di verificare con esame ecografico se vi è la camera ovulare in utero
Dr. Cesare  Gentili
www.cesaregentili.it

[#2] dopo  
Utente 194XXX

Gentile dottore, la ringrazio per la risposta.
Purtroppo ieri mi sono dovuta recare nel reparto di ginecologia per un controllo a causa di piccole perdite ematiche. Non ho ripetuto le analisi perchè comunque i valori sarebbero stati troppo bassi per vedere qualcosa, ma da un'ecografia veloce è risultato che lo spessore dell'endometrio è aumentato a 18 mm e la dottoressa mi ha detto che va tutto bene e alcune perdite possono essere fisiologiche.
Questa mattina però le perdite sono aumentate e si sono fatte di colore più vivo. Non sono ancora stata da un medico perchè immagino che la situazione sarebbe la stessa di ieri pomeriggio e che in caso di aborto in corso ci sia ben poco da fare: lei pensa che dovrei invece recarmi in pronto soccorso ostetrico?
Grazie e buona giornata

[#3]  
Dr. Cesare Gentili

28% attività
8% attualità
12% socialità
CARRARA (MS)
VIAREGGIO (LU)
PISA (PI)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Ha detto bene Lei nel caso ci fosse un aborto in atto c'è poco da fare.
Aspetterei dunque gli eventi. Se la gravidanza non prosegue nella grande maggioranza dei casi l'esito è una mestruazione più abbondante
Dr. Cesare  Gentili
www.cesaregentili.it