Utente 515XXX
Gentile dottore

io (36 anni) e mio marito (40) siamo alla ricerca di una gravidanza da 5 anni. Due anni fa ho avuto un aborto spontaneo a quasi 3 mesi. Sono in cura da un ginecologo da circa un anno. Sto eseguendo delle stimolazioni con monitoraggi dell'ovulazione e rapporti mirati. Il dottore ha riscontrato una carenza di progesterone che sto curando con ovuli 2 volte al giorno nel post ovulazione ma i livelli dai dosaggi ormonali risultano sempre bassi. Stiamo pensando alla fecondazione assistita. lei cosa pensa? Grazie.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
In questi casi è importante la valutazione della sua fertilità dosando l' AMH ( ormone anti - MULLERIANO ) che ci indica la sua riserva ovarica follicolare e contemporaneamente eseguire una valutazione della funzionalità tiroidea e il ritmo biologico della prolattina .
SE i dosaggi del progesterone ematico in 22^ e 24^ giornata del ciclo sono molto bassi è importante valutare l'avvenuta ovulazione ed una insufficienza del corpo luteo .
Felice Anno NUOVO
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI