x

x

Il ginecologo propone un laser o diatermocoagulazione, ma non ha per effettuato biopsia durante

Buongiorno, in seguito ad un pap-test è stato rilevato un quadro citologico LSIL, il ginecologo ha poi effettuato una colposcopia con riscontro di una lesione di primo grado di 3mm fuori dalla zona di trasformazione.
Il ginecologo propone un laser o diatermocoagulazione, ma non ha però effettuato biopsia durante la colposcopia.
Un altro ginecologo invece sostiene che bisognerebbe rifare la colposcopia con biopsia ed in base alla tipologia di virus, procedere o meno. A chi devo credere?
[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 41,6k 1,3k 255
Dall'esame colposcopico che mi ha descritto , ""lesione di primo grado di 3mm fuori dalla zona di trasformazione""
si potrebbe procedere a laser -coagulazione o DTC (diatermocoagulazione ) perchè la localizzazione è fuori della zona di trasformazione (aggiungerei normale ) , ma in questo modo non avremmo nessun dato istologico , in quanto sono trattamenti DISTRUTTIVI.
Io sono per i trattamenti ESCISSIONALI (con ANSA a radio frequenza) che permettono trattamento e diagnosi istologica.
Il trattamento laser (o DTC ) non consente l'esame istologico.
SALUTONI

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2]
dopo
Utente
Utente
Quindi Lei interverrebbe comunque, il discorso che faceva il secondo ginecologo era sull'intervenire con la diatermocoagulazione solo in caso di alcune tipologie di hpv, non a priori.
[#3]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 41,6k 1,3k 255
Tutto dipende dalla interpretazione del quadro COLPOSCOPICO : è fondamentale
[#4]
dopo
Utente
Utente
La colposcopia è stata fatta, ma senza biopsia. È quello che non capisco, perché il mio ginecologo non abbia indagato il tipo d hpv, limitandosi a definirla LSIL ed ad indicare zona e dimensione.
[#5]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 41,6k 1,3k 255
Deve porre il quesito al Collega !

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio