Utente 526XXX
Gentili dottori buongiorno,
sono alla mia prima esperienza in assoluto con la pillola; al momento purtroppo non posso contattare ilmio ginecologo per cui vorrei chiedervi chiarimenti in merito ad alcuni dubbi che mi stanno assillando.
Il ginecologo, sia a scopo contraccettivo che per curare forti dolori mestruali, mi ha prescritto la pillola Effiprev, sul cui bugiardino è indicato di assumere la prima pillola del primo blister il primo giorno di mestruazioni. Io non ho mai sofferto di spotting nei giorni precedenti il ciclo; solitamente infatti all'inizio il ciclo compare con un flusso scarso di colore già rosso vivo, aumentando poi nelle ore successive.
Questo mese il ciclo è arrivato il giorno 25 introno alle 18-19; siccome tuttavia prima di andare a letto il flusso era ancora piuttosto limitato (seppur già di colore rosso vivo), ho deciso di aspettare fino all'indomani mattina (giorno 26), quando il flusso era già diventato più abbondante, prendendo la pillola intorno alle 9.30 del mattino.
Volevo quindi chiedere se il mio comportamento è stato corretto, ovvero se, pur avendo aspettato qualche ora (circa 15-16 ore) dalla comparsa delle prime lievi perdite, posso considerare di aver preso la pillola sempre nel primo giorno di ciclo oppure se devo considerarlo già come secondo giorno.
Questo per capire come comportarmi nel prossimo mese per quanto riguarda i rapporti e se posso considerare la pillola già da subito efficace (nel bugiardino è indicato che essa è efficace dal punto di vista contraccettivo già dal primo giorno di assunzione se presa il primo giorno del ciclo) oppure se devo aspettare per sicurezza un intero blister (o solamente qualche giorno?). Lo chiedo perchè in merito a ciò sul bugiardino non ho trovato nulla...

Gli altri due dubbi sono i seguenti:
1) per quanto riguarda il secondo blister, posso iniziarlo anche ad un orario diverso? cioè, ad esempio, alle 13 invece che alle 9.30?
2) l'utilizzo di ibuprofene o di creme per la prevenzione di smagliature e cellulite (tipo rilastil) può pregiudicare l'efficacia contraccettiva della pillola?

Vi ringrazio davvero tantissimo per l'attenzione e mi scuso per la banalità delle domande, ma essendo alle prime armi
ho davvero necessità di chiarimenti per poter vivere serenamente questa nuova "esperienza".

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il comportamento è stato corretto , l'assunzione la deve considerare come primo giorno del flusso mestruale, quindi azione contraccettiva in atto.
Quindi il giorno della settimana in cui inizierà i blisters successivi sarà sempre il MARTEDI' (il 26 febbraio era un martedì) indipendentemente dall'inizio o termine del flusso mestruale, ma dopo 7 giorni di pausa.
Sì , il blister successivo potrà iniziarlo ad un orario di suo gradimento.
gli antiinfiammatori e le creme non alterano l'effetto contraccettivo.
BUONA CONTRACCEZIONE
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 526XXX

Gentile dottore, la ringrazio tantissimo per la precisione delle risposte! Le auguro una buona serata!