Utente 142XXX
Buonasera gentili Medici.
Questo consulto per avere un confronto, per avere la possibilità di ricevere più consigli e/o pareri da più medici, ben sapendo di dovermi poi rivolgere personalmente ad un ginecologo (cosa che farò a breve).
Come da titolo, ho quasi 35 anni e da qualche mese ho iniziato a fare dei tentativi per concepire con mio marito. In realtà, di tentativi ne abbiamo fatti 4 (ovvero nell'arco di tempo di 4 mesi). In ciascuna volta, abbiamo avuto due rapporti durante il mio periodo fertile, che monitoro grazie ad un'applicazione sul ciclo mestruale installata nel telefono.
Da tener conto anche il fatto che ho l'utero retroverso.
Considerando tutto ciò, si può già dubitare la sterilità? Mi spiego meglio: le modalità per concepire sono corrette? È normale questa difficoltà?
Mio marito nei prossimi giorni effettuerà uno spermiogramma e poi si procederà con me.
Ringrazio in anticipo per la disponibilità che avrete con me, cordialmente.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Troppo presto per parlare si infertilità o addirittura di sterilità.
Corretta l'esecuzione dello spermiogramma del marito e magari potrebbe essere di ausilio un test per l'identificazione del periodo ovulatorio.
All'età di 35 anni , a meno di una menopausa precoce , che non ha, non deve assolutamente preoccuparsi.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 142XXX

Buonasera dottore e grazie della risposta.
Mi rincuora ciò che mi ha scritto.
È già sufficiente, quindi, che io effettui un test sull'ovulazione e, nel caso ovulassi come spero, escludere l'infertilità?
Tra una settimana avrò le mestruazioni, che ho sempre avuto regolari, dopodiché procederò col test.
Scriverò qui o in un nuovo post i risultati riguardanti me e mio marito.
La ringrazio di nuovo, cordiali saluti