Utente
Buonasera,
Sono disperata e stordita da quanto mi sta nuovamente accadendo. Ho 38 anni e sono incinta della mia 5 gravidanza.
Prima gravidanza ho avuto una bambina che ora ha 4 anni a termine senza alcun problema o complicanza. Poi... 3 aborti consecutivi in due anni. Sine causa.

Dalle analisi eseguite degno di nota:
Cariotipo normale, mutazione mthfr in eterozigosi (assumo prefolic 15) l’hla-g Ins/del in eterozigosi e sono in terapia con deltacortene 5mg.
Alla prima eco, a 6+1 settimane in ps per piccole perdite viene visualizzato embrione con due camere senza battito.
La settimana successiva, il mio medico visualizza non due camere ma una ma schiacciata da un setto o sella, mai visualizzato prima d’ora. Battito debole, ma c’e. Embrione indietro di 1 settimana. Attendo 10 giorni per nuovo controllo ecografico, al quale mi attende nuovamente un battito debole. La prognosi del mio medico è infausta, andiamo verso un aborto spontaneo , le sue parole esatte.
Tra una settimana nuovo controllo.
La mia domanda:
- potrebbe recuperare forza questo battito?
- quanto incide questo setto/sella in tale prognosi?
- dopo quanto tempo l’embrione con battito debole esita in aborto interno?
Grazie per la disponibilità.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile utente , sono rammaricato nel leggere la sua storia ostetrica. Per là situazione attuale esprimo il mio parere affermando che in questo momento della gravidanza si può parlare di battito cardiaco embrionale evidenziato o meno, e che acquisisce importanza il successivo controllo ecografico
indipendentemente da tutto ,l'attività cardiaca o si evidenzia o non si evidenzia indipendentemente dalla frequenza.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI