Utente 541XXX
Salve,
Dunque la mia situazione è molto intricata:
1 mese e mezzo fa ho avuto una cistite da proteus mirabilis, e mentre eseguivo le cure (ho preso 3 antibiotici diversi ossia: ciprofloxacina, norfloxacina e monuril) sono rimasta incinta. Contestualmente a ciò ho scoperto di avere l’hpv e ho fatto l’hpv test (mentre ero già incinta ma non lo sapevo) ; inoltre ho anche scoperto di avere una cisti dermoide di 1mm. Le mie domande sono molteplici:
1) il virus e la ciste possono compromettere qualcosa in gravidanza?
2) e gli antibiotici possono aver provocato qualcosa di anomalo? E l’hpv test?
3) vorrei capire come mai questo bruciore persisti, nonostante la cistite sia guarita, nel senso che il batterio nelle urine non è più presente. Anche questo bruciore e fastidio può essere collegato alla gravidanza? O semplicemente mi è rimasta infiammata? Preciso che sta migliorando, ma va meglio solo quando sono stesa, nel senso che nel caso in cui io indossi cose meno comode e magari stia seduta mi aumenta sensibilmente. Ho dimenticato di dire che durante l hpv test la ginecologa mi ha visto delle perdite e un po’ di infiammazione (dovuta forse agli antibiotici) e mi ha fatto mettere la meclon per 6 giorni.
Attendo gentile riscontro,
Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La cistite va controllata in gravidanza con urinocoltura (ed eventuali antibiogrammi) .
Se riferisce bruciori ,con urinocolture negative, , probabilmente si tratta di irritazione vulvare (vulvite) e di conseguenza il passaggio delle urine al momento della minzione , scatena questo sintomo.
Il problema HPV , non crea alcun rischio per il feto, basta tenere sotto controllo la situazione e rimandare eventuali terapie dopo il parto.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 541XXX

Salve, ho degli aggiornamenti: dall’HPV test sembra io abbia contratto il ceppo 16. La mia domanda è: in un futuro potrebbe provocare problemi di fertilità?