Utente
Gentili dottori, avrei bisogno di un chiarimento che il medico non ha saputo darmi.
Ho effettuato a dicembre il pap test con esito LSIL. Fatta colposcopia e dna hpv test, entrambi negativi.
Ho quindi effettuato nuovamente il pap test ora a maggio, risultato di nuovo LSIL.
Premetto che io ho avuto hpv già nel 2008 ed ho effettuato una LEEP con esito esame istologico CIN2. Da allora ho sempre effettuato i controlli, tendenzialmente negativi e anche quando con LSIL comunque sotto controllo e mai evoluti.
Ora la mia domanda è questa: come è possibile avere un LSIL già da 8 mesi (visti i due controlli) con un hpv test dna negativo? Ho sempre associato LSIL ad hpv e anche la ginecologa non sa dirmi altro ma dal momento che Il virus si è negativizzato, da cosa può dipendere questa LSIL (che inoltre non sembra regredire)? Devo preoccuparmi che possa significare altro? Qualcosa che forse non si è visto nell’esame colposcopico di dicembre?
Tra qualche giorno effettuerò nuovamente colposcopia ma nessuno sa spiegarmi questa incongruenza tra pap test e HPv dna test
Grazie in anticipo per la cortese risposta

[#1]  
Dr. Antonio Chieppa

24% attività
16% attualità
0% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2019
buongiorno signora, l'HPV dna test è stato fatto nei confronti di tutti gli HPV (quindi anche verso quelli a basso e medio rischio) o solo verso quelli ad alto rischio...?
nel caso della seconda ipotesi a volte HPV a basso rischio possono provocare alterazioni citologiche di basso grado persistenti (corrispondenti a L-SIL)...
inoltre con la colposcopia bisogna valutare attentamente anche le pareti vaginali e, in caso di colposcopia completamente negativa, bisogna considerare la possibilità che il problema possa essere all'interno del canale cervicale...
in caso di pap test alterati persistenti con colposcopia negativa in genere consiglio di eseguire una miniconizzazione cervicale....in bocca al lupo
Dr. Antonio Chieppa

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dottore, La ringrazio per la risposta.
Il dna hpv test riporta bel referto solo la dicitura NEGATIVO, non vengono specificati i ceppi, cosa significa secondo lei? L’ho effettuato in ospedale, durante la colposcopia di controllo di dicembre.
Quindi nel caso anche questa seconda colposcopia risulti negativa, Lei consiglia direttamente miniconizzazione cervicale, senza ulteriori indagini? Come si indaga l’eventuale presenza nel canale cervicale? Dopo quanto tempo un LSIL si considera PERSISTENTE?
La ringrazio per la cortese risposta, i dubbi sono molti e poco disponibili al dialogo gli interlocutori
Cordiali saluti

[#3]  
Dr. Antonio Chieppa

24% attività
16% attualità
0% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2019
buongiorno signora... io farei così: faccia la colposcopia prevista, se risulta negativa farei pap test e tipizzazione per tutti HPV a sei mesi, se pap test risultasse ancora alterato dovrebbe ripetere la colposcopia e , se questa risultasse ancora negativa farei la miniconizzazione cervicale ( che serve sia per indagare il canale cervicale, sia per rimuovere il problema se è cervicale)... in bocca al lupo
Dr. Antonio Chieppa

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille per la risposta.
Ok, procedo alla colposcopia, prevista per domani ed eventualmente come suggerisce Lei.
Buona giornata

[#5] dopo  
Utente
Gentile Dott. Chieppa,
ho effettuato colposcopia (e biopsia) con il seguente risultato:
-giunzione squamocolonnare visibile endocervicale
-epitelio originale trofico
- trasformazione anormale grado1 (G1): epitelio bianco sottile micropapillare/microconvoluto periofiriziale
Esiti di trattamento: colpite
Diagnosi riassuntiva: ANTZ 1; COLPITE

SI ESEGUE BIOPSIA MIRATA

Cosa ne pensa? Sarà necessario intervenire nel caso la biopsia confermi grado 1? È possibile che il campione prelevato non sia lesione da hpv ma qualcos’altro?
Un’altra cosa dottore, è possibile che la colpite abbia dato un LSIL?

Grazie per la cortese risposta
Cordiali saluti

[#6]  
Dr. Antonio Chieppa

24% attività
16% attualità
0% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2019
buonasera signora
1) uno stato infiammatorio della portio ( colpite) in genere non dà L-SIL ( darebbe al limite ASC-US)
2) se l'istologico dovesse dare CIN 1 si può valutare per eventuale condotta d'attesa vs trattamento fisico ( DTC o escissione con ansa) della zona alterata... in caso di alterazione superiore ( da CIN 2 in poi) consiglio trattamento fisico
3) ritengo possibile e probabile che la regione alterata su sui è stata praticata biopsia possa essere legata a HPV
in bocca al lupo
Dr. Antonio Chieppa

[#7] dopo  
Utente
Grazie mille per la risposta, chiarissima.
Attendo l’esito della biopsia.
Se posso farle un ulteriore quesito...
Sto cercando una gravidanza (nonostante la mia età, ma purtroppo sono reduce di due aborti); mi hanno detto che alterazioni hpv se controllate (e anche interventi di escissione) non sono incompatibili con una gravidanza. Secondo lei posso star tranquilla e continuare a cercare una gravidanza? Vista la mia età non ho molto tempo da potermi concedere di aspettare la risoluzione del problema hpv...
Grazie mille

[#8]  
Dr. Antonio Chieppa

24% attività
16% attualità
0% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2019
la cosa, a mio parere, andrebbe valutata dopo la risposta dell'esame istologico....
Dr. Antonio Chieppa

[#9] dopo  
Utente
Capisco...sono un po’ preoccupata...
La ringrazio per la cortese risposta
Cordiali saluti

[#10] dopo  
Utente
Gentile Dott, Chieppa,
ho ricevuto i risultati dell’esame istologico (anche se devo ancora ritirarli). Mi comunicano una conferma CIN 1. La ginecologa telefonicamente mi ha detto che parleremo delle varie opzioni (intervento oppure attesa e monitoraggio). Ho un appuntamento però non prima di metà luglio, potrebbe cortesemente dirmi Lei come procederebbe?
Io preferirei, vista la mia età (42 anni), l’intervento. Inoltre, come Le scrivevo, sto cercando una gravidanza e mi sembra più logico intervenire subito piuttosto che rimanere in attesa (con il rischio che la situazione si aggravi). Lei come procederebbe?
La ringrazio

[#11]  
Dr. Antonio Chieppa

24% attività
16% attualità
0% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2019
Buongiorno Signora,
anche io procederei subito col trattamento fisico della lesione CIN 1 ( si tratta di intervento ambulatoriale), non tanto per il rischio di peggioramento, ma più che altro per il suo desiderio di gravidanza... in bocca al lupo...
Dr. Antonio Chieppa

[#12] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta.
Credo proprio che procederò con l’intervento ambulatoriale...si tratta quindi di una bruciatura? Immagino sia prevista una anestesia locale...?
Quanto tempo dovrò attendere prima di riprendere la ricerca di una gravidanza?
Grazie mille