Utente
SALVE HO 26 ANNI DA TRE IO E MIO MARITO PROVIAMO AD AVERE UN BEBè, POI TEST POSITIVO MA DELUSIONE,SONO STATA OPERATA DI GEU IL 06/02/09 CON ASPORTAZIONE TUBA DX,ORA MI CHIEDO MI HANNO DETTO CHE ANCHE LA SX NON SEMBRAVA IN BUONO STATO FORSE ACAUSA DI UNA VECCHIA INFEZIONE, QUALI CONTROLLI DEVO FARE PER CAPIRE IL MIO STATO DI SALUTE INTERNO,PER NO RISCHIARE UN'ALTRA GEU.DOPO QUESTO INTERVENTO QUANTO DEVO ASPETTARE PER RIPROVARE AD AVERE UN BIMBO.E NEL CASO DOVESSI FARE UN'INSEMINAZIONE RIMARREI INCINTA SUBITO O BISOGNA RIPETERE IL TUTTO PIù VOLTE PRIMA CHE SI AVVERI IL SOGNO? RINGRAZIO DA ORA.

[#1]  
Prof. Simone Ferrero

28% attività
16% attualità
12% socialità
ALBISOLA SUPERIORE (SV)
CAIRO MONTENOTTE (SV)
CHIAVARI (GE)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2005
QUALI CONTROLLI DEVO FARE PER CAPIRE IL MIO STATO DI SALUTE INTERNO,PER NO RISCHIARE UN'ALTRA GEU.
Penso che la valutazione più precisa sia quella del collega che l’ha operata, in corso di laparoscopia. Se desidera può eseguire un’isterosalpingografia per valutare le caratteristiche della tuba rimasta.
Non è possibile azzerare il rischio di avere una seconda gravidanza extrauterina.

DOPO QUESTO INTERVENTO QUANTO DEVO ASPETTARE PER RIPROVARE AD AVERE UN BIMBO.
Un paio di mesi.

E NEL CASO DOVESSI FARE UN'INSEMINAZIONE RIMARREI INCINTA SUBITO O BISOGNA RIPETERE IL TUTTO PIù VOLTE PRIMA CHE SI AVVERI IL SOGNO?
Non mi è chiaro cosa intende per inseminazione. Se inseminazione intrauterina (serve almeno una tuba aperta) la possibilità di concepimento è circa il 20%. Se intende fecondazione in vitro, in un buon centro, la possibilità di concepimento è circa 30%.
Prof. Simone Ferrero
www.simoneferrero.it
www.piazzadellavittoria14.it

[#2]  
Dr. Elisabetta Chelo

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
FIRENZE (FI)
MILANO (MI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Gentile signora,
il fatto che lei abbia avuto una gravidanza extrauterina e che , durante l'intervento i medici abbiano constatato che anche la tuba controlaterale sembrasse anomala, fa ipotizzare che ci sia stato un danno tubarico probabilmente da una pregressa infezione.
Quando si sarà ripresa da questa brutta esperienza chieda un parere ad un centro specializzato per la terapia dell'infertilità. Se il consiglio che le verrà dato sarà quello di sottoporsi ad una fecondazione assistita, consideri che la percentuale di successo della tecnica non supera il 30% . Molte donne quindi fanno più tentativi prima di ottenere una gravidanza. Le auguro che questo non sia il suo caso e che, se dovesse intraprendere questa strada lei sia una delle fortunate che rimane gravida al primo tentativo!
La saluto cordialmente
Elisabetta Chelo
www.centrodemetra.com

[#3] dopo  
Utente
BUONA SERA DOTTORE, NON SO I TERMINI ESATTI,SICCOME MI AVEVANO DETTO CHE IL RISCHIO DI UN'ALTRA GEU è ALTO E CHE FORSE ANCHE LA TUBA SX è ROVINATA, L'ULTIMA ALERNATIVA SAREBBE L'IMPIANTO DEL SEME (NON SO SE SI DICE COSì)CONSTATATO CHE SIAMO ENTRAMBI FERTILI IL PROBLEMA CREDO CHE SIANO SOLO LE TUBE,COMUNQUE ATTENDO LA CARTELLA CLINICA PER POTER ANDARE DA UN PRIVATO E FARMI SEGUIRE BENE PERCHè NON MI HANNO DATO GRANDI RISPOSTE DOVE SONO STATA OPERATA.GRAZIE.

[#4] dopo  
Utente
BUONA SERA DOTTORESSA....IO VRREI TANTO AVERLO NATURALMENTE STO BIMBO MA HO TANTA PAURA DI UN'ALTRA GEU....è UN'ESPERIENZA TREMENDA SIA PER IL CORPO CHE PER LA MENTE....L'UNICA COSA CHE SPERO è CHE SIA SANA O SE SI PUò CURARE LA TUBA SX.GRAZIE

[#5]  
Dr. Elisabetta Chelo

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
FIRENZE (FI)
MILANO (MI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Gentile signora,
purtroppo se la tuba è veramente danneggiata non si può curare e la cosa megliore è ricorrere alla fecondazione in vitro anche per evitare la possibilità di un'altra GEU. Nella fecondazione in vitro l'embrione viene reinserito dal basso attraverso il canale cervicale e posizionato nella cavità uterina; la possibilità di una GEu è quindi molto bassa proprio perchè l'embrione viene inserito "al posto giusto".
Un caro saluto
Elisabetta Chelo
www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Utente
GRAZIE MOLTE PER IL CHIARIMENTO,QUINDI SOLO FACENDO L'isterosalpingografia CITATA PRIMA DAL SUO COLLEGA POSSO SAPERE COM'è L'ALTRA TUBA? NON è UN'ESAME INVASIVO? PERCHè UNA DOTTORESSA L'ALTRO GIONO MI HA DETTO CHE PER VEDERE COM'è LA TUBA MI DOVREBBERO FAREUN'ALTRO INTERVENTO...MAMMA MIA SPERO MAI PIù!
SCUSI LA DOMANDA UN Pò STRANA SICCOME SONO STATA OPERATA VENERDì SCORSO QUANDO POSSO AVERE RAPPORTI SESSUALI? DOBBIAMO PROTEGGERCI PER UN'ENTUALE GRAVIDANZA?GRAZIE INFINITE.....BUONA SERA.

[#7] dopo  
Utente
AGGIUNGOUN'ALTRA COSA, NONSO SE CENTRA COL POST-OPERATORIO MA QUANDO CAMMINO SEMBRA COME AVVESSI I CRAMPI AI POLPACCI è UN PAIO DI GIORNI CHE LO SENTO TRA L'ALTRO è DA IERI CHE NON STO PIù SDRAIATA TUTTO IL GIORNO PERCHè STAVO MEGLIO IL GONFIORE NON C'ERA PIù, E STO QUASI TORNANDO A FARE LE COSE DI PRIMA SENZA SFORZARE TROPPO LA PANCIA.SCUSI PER LE MILLE DOMANDE E GRAZIE ANCORA.SALUTI.

[#8] dopo  
Utente
SALVE, VORREI SAPERE SEMPRE IN RIFERIMENTO ALLA GEU DI CUI SONO STATA OPERATA, IL FLUSSO DI SANGUE AVUTO DAL GIORNO DELL'INTERVENTO FINO A IERI ERANO MESTRUAZIONI O DEL SANGUE PORTATO DA TUTTO IL FATTACCIO? è DURATO COME UN NORMALE CICLO....GRAZIE...

[#9] dopo  
Utente
buona sera, mi rivolgo di nuovo voi perchè oggi sono andata a ritirare l'esito del'hcg che mi avevano detto di ripetere dopo 15 giorni dall'intervento, non potendo chiedere a nessuno ed essendo un pò preoccupata spero possiate dirmi qualcosa. riporto quanto scritto s-gonadotropina corionica (hcg) 12* mu/ml 16-156. cosa vuol dire?spero di avere una risposta. grazie.

[#10]  
Dr. Elisabetta Chelo

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
FIRENZE (FI)
MILANO (MI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Gentile signora,
il valore della betaHCG è veramente basso, vuole dire che quest'ormone prodotto dalla gravidanza sta scomparendo. Stia tranquilla è un segno positivo. Un caro saluto
Elisabetta Chelo
Elisabetta Chelo
www.centrodemetra.com

[#11] dopo  
Utente
salve a tutti i dottori,in riferimento a quanto mi era accaduto (geu)sono stata circa un mese fa da un ginecologo privato (per la prima volta)che dopo avermi chiesto tutto quello che c'era da sapere mi ha visitata attentamente, conclusione mi ha detto di continuare a provare a rimanere incinta ma di verificare subito nel caso lo fossi perchè non sapendo se la tuba rimasta (sx) è aperta, bisogna controllare che non succeda come l'altra volta.la mia paura è essere di nuovo operata e tutto quello che segue,sia fisicamente che mentalmente!comuque la mia domanda è , io ho seguito il suggerimento e ho avuto rapporti quando facendo il calcolo avevo l'ovulazione,quando posso fare il test per non far passare troppo tempo supponendo che fosse chiusa anche quella tuba e risolvere in tempo il danno?non so se mi sono espressa molto bene ma ho cercato di sintetizzare per non scrivere 10 pagine. vi ringrazio già da ora. distinti saluti.
p.s.
se mi potete dire quali test fare(anche quello della farmacia va bene?)

[#12] dopo  
Utente
salve a tutti i dottori,in riferimento a quanto mi era accaduto (geu)sono stata circa un mese fa da un ginecologo privato (per la prima volta)che dopo avermi chiesto tutto quello che c'era da sapere mi ha visitata attentamente, conclusione mi ha detto di continuare a provare a rimanere incinta ma di verificare subito nel caso lo fossi perchè non sapendo se la tuba rimasta (sx) è aperta, bisogna controllare che non succeda come l'altra volta.la mia paura è essere di nuovo operata e tutto quello che segue,sia fisicamente che mentalmente!comuque la mia domanda è , io ho seguito il suggerimento e ho avuto rapporti quando facendo il calcolo avevo l'ovulazione,quando posso fare il test per non far passare troppo tempo supponendo che fosse chiusa anche quella tuba e risolvere in tempo il danno?non so se mi sono espressa molto bene ma ho cercato di sintetizzare per non scrivere 10 pagine. vi ringrazio già da ora. distinti saluti.
p.s.
se mi potete dire quali test fare(anche quello della farmacia va bene?)

[#13]  
Dr. Elisabetta Chelo

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
FIRENZE (FI)
MILANO (MI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Gentile signora,
può eseguire un test di gravidanza sulle urine dopo circa 12 - 14 giorni dalla presenta ovulazione.
Rimango dell'idea che se la tuba residua le è stata segnalata danneggiata forse la cosa migliore sarebbe quella di rivolgersi ad un centro di fecondazione assistita. Valuti quest'idea se non ottiene la gravidanza dopo qualche mese di rapporti mirati.
Un cordiale saluto
Elisabetta Chelo
www.centrodemetra.com

[#14] dopo  
Utente
salve, grazie per la risposta chiara. comunque verso metà giugno mi aveva detto il ginecologo che potevo fare l'esame per vedere se la tuba è aperta,perchè nell'operazione non l'avevano ispezionata,cosa che mi diceva di solito fanno, solo che appunto non volevano spargere un'eventuale infezione in corso che magari non aveva intaccato quella tuba. se non sono incinta adesso lo farò e valuterò dopo il risultato cosa fare.la fecondazione assistita l'abbiamo già valutata ma dato i costi, le scarse percentuali di buoni risultati e lo stress fisico aggiunto al tempo che bisognerebbe dedicare alla procedura, con il lavoro che ci occupa dal lunedì alla domenica non so se saremo in grado di potere affrontare la situazione.comunque incrocio le dita e spero in un pò di fortuna.
se posso vorrei fare i complimenti a tutti i medici che danno il loro contributo in questo sito ,a darci una mano con i consigli giusti.grazie.

[#15]  
Dr. Elisabetta Chelo

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
FIRENZE (FI)
MILANO (MI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Gentile signora,
la fecondazione assistita è una prestazione erogata dal sistema sanitaio regionale e ci sono ottimi centri convenzionati sia nella sua regione che nelle regioni limitrofe.
Siuramente è un procedimento di un certo impegno a cui nn si può e non si deve accostarsi con leggerezza.Proprio per questo motivo la invito a chiedere un parere in un centro specializzato, dove valuteranno se è opportuno approfondire gli accertamenti sulle tube.
Un cordiale saluto
Elisabetta Chelo
www.centrodemetra.com

[#16] dopo  
Utente
salve a tutti i medici,seguiti i vostri consigli io e mio marito a inizio settembre abbiamo cominciato il percorso per la fecondazione in vitro e ad oggi abbiamo finito non ci resta che aspettare il 19 ottobre per il primo esame del sangue.le speranze sono poche anche perchè con l'andare della cura si è scoperto che producevo un buon numero di ovociti ma solo 4 erano abbastanza maturi, e a loro volta solo due erano buoni e sono stati fecondati, perchè il medico ci ha poi consigliato la icsi anche se lo sperma era ottimo ma per sti scarsi ovociti. il giorno 8 0ttobre 2009 mi sono stati impiantati questi due embrioni uno era da 6 cellule e l'altro più scarso da 4 cellule.ora quello che volevo sapere dato che ero troppo agitata per fare tutte le cose che mi sono venute in mente dopo, lì mi hanno solo detto di stare 2 giorni a riposo, ma io vorrei sapere se ci sono altre accortezze che posso prendere, non bevo ,ho smesso di fumare...rapporti si possono avere? grazie

[#17]  
Dr. Elisabetta Chelo

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
FIRENZE (FI)
MILANO (MI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Gentile signora,
l'impianto degli embrioni dipende molto più dall'embrione stesso che dalla donna. L'embrione è piccolissimo e quindi poco influenzato da fattori meccanici. L'impianto è soprattutto un evento biochimico e lo sviluppo dell'embrione è condizionato dalle caratteristiche qualitative e genetiche dell'embrione stesso.
Cerchi di stare serena e pensi positivo!
Un cordiale saluto
Elisabetta Chelo
www.centrodemetra.com

[#18] dopo  
Utente
URGENTE!!!!
SALVE DR. HO PAURA MI SA CHE NON SONO INCINTA PERCHè DA OGGI CHE QUANDO VADO IN BAGNO E MI PULISCO HO DELLE MACCHIE ROSSE COME SE MI STESSERO ARRIVANDO LE MESTRUAZIONI LUNEDì 19 OTTOBRE DOVREI FARE IL PRIMO DOSAGGIO DELLE BETA MA CREDO CHE QUESTO GIà SIGNIFICA CHE è ANDATA MALE L'ICSI.....VORREI SAPERE UN PARERE FARò LO STESSO IL DOSAGGIO MA DITEMI LO STESSO QUALCOSA PERCHè FINO A LUNEDì POMERIGGIO NON Cè LA FACCIO SONO ANSIOSA.GRAZIE.

[#19]  
Dr. Elisabetta Chelo

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
FIRENZE (FI)
MILANO (MI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Cara signora,
oggi probabilmente lei ha ricevuto l'esito del test e questa mia risposta sarà inutile.
Le perdite ematiche non sono comunque un segno che l'intervento sia andato male, spesso avvengono e poi la gravidanza instaurata prosegue regolarmente.
Un caro saluto
Elisabetta Chelo
www.centrodemetra.com

[#20] dopo  
Utente
salve la ringrazio lo stesso, purtroppo però erano mestruazioni ho comunque fatto l'esame del sangue, ovviamente negativo. vorrei chiederle però, visto che vorremmo continuare a provare senza far passare troppo tempo, o per lo meno quello neccessario, quanto deve passare tra un'inseminazione e l'altra? e poi siccome ho letto in giro che anche questa pratica (icsi) è mutuabile o che si paga il ticket di 38€ se non sbaglio, ma quali sono gli ospedali dove posso pagare meno, dove l'ho fatto io ho speso tra tutte le visite circa 1000€, e se vogliamo fare più tentativi non posso spendere tanto così io abito in piemonte e so che mi dovrò spostare, dove sono andata io facevo 100km andare e 100 a tornare non è quello il problema. però vogliamo insistere ora che siamo entrati nel sistema sperando che prima o poi vada bene, ho letto di tanti che hanno fatto anche fino a 4 tentativi prima che andasse bene ma non c'entra quante volte provi? o le possibilità aumentano?so che faccio domande un pò stupide ma cerco di capire per non illudermi.anche per il lavoro è un problema perchè rimango a casa il periodo da quando inizio le iniezioni fin chè non so il risultato e passa un mese e mezzo/due faccio bene? però durante l'anno è troppo per la mutua, non vorrei che mi licenziassero perchè supero i giorni, ma per l'inseminazione c'è qualche periodo di permesso o qualcosa di particolare o devo sempre fare della semplice mutua? non dicendo alla datrice di lavoro, se pur donna, la verità per paura che trovino un sistema per licenziarmi, anche se brutto da dire ma una ragazza in maternità è sempre scomoda.grazie mille e scusi le 1000 domande e anche lo sfogo.

[#21]  
Dr. Elisabetta Chelo

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
FIRENZE (FI)
MILANO (MI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Gentile signora,
capisco le sue difficoltà.
In Lombardia esistono ottimi centri pubblici o privati convenzionati dove l'unico importo da pagare è il ticket sanitario (36 euro).
Non ha nessuna necessità di assentarsi troppo dal lavoro. Potrebbe fare i controlli ecografici da un ginecologo della sua zona e inviare i risultati al centro. Le assenze potrebbero ridursi al giorno per prelievo ovocitario e a quello del transfer. Non vi è necessità di riposo nei giorni successivi al transfer: è provato che lavorare non interferisce sulle possibilità di gravidanza, anzi aiuta a superare meglio un periodo particolarmente stressante.
Un cordiale saluto

Elisabetta Chelo
Elisabetta Chelo
www.centrodemetra.com

[#22] dopo  
Utente
salve, infatti mi ero un pò documentata sul fatto che in lombardia ci fosse questa agevolazione e proprio oggi ho chiamato alcuni centri più vicini a me e alcuni già a dicembre mi darebbero il primo colloquio e penso che ne sentirò ancora altri e poi prenoto subito, solo che mi chiedevo quanto tempo deve passare di solito dopo aver fatto un'inseminazione per rifarla? perchè non ho capito nell'altro centro mi avevano detto di chiamarli quando mi arrivavano le mestruazioni di novembre.
per quanto riguarda il lavoro il mio è un problema di turni, dove lavoro non danno quasi mai permessi figurati un dì si e uno no, e poi potrei fare qualsiasi orario del giorno e della notte e vengono programmati due settimane per volta, oltre al fatto che sto tante ore in piedi e si lavora con un ritmo sfrenato, anche se questo potrebbe non incidere sul risultato finale preferiamo non rischiare, oltre allo stress mentale sia di quello che facciamo si aggiungerebbe quello del lavoro. non so se sono riuscita a spiegarmi, comunque mi informerò da dei sindacati su come posso gestire la situazione perchè vogliamo riprendere al più presto il lavoro mi serve ma non vogliamo aspettare ancora desideriamo da troppo tempo questo figlio se potessi mi licenzierei per dedicare tutto il mio tempo alla questione.
le chiedo un'altra cosa al secondo tentativo potrei avere più possibilità o non c'entra quante volte si fa ed ognuna è a se?
la ringrazio tanto.

[#23]  
Dr. Elisabetta Chelo

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
FIRENZE (FI)
MILANO (MI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
La percentuale di successo in un inseminazione rimane costante e quindi uguale nei primi tre tentativi, dopo inizia a calare. Gneralmente io consiglio di eseguire 3 cicli di IUI e , se non si ottiene nessun risultato valutare se intraprendere un altra strada.
Un cordiale saluto
Elisabetta Chelo
www.centrodemetra.com

[#24] dopo  
Utente
salve dr. volevo chiederle, a fine gennaio inizio il secondo ciclo per l'icsi, in pratica nel centro dove ho già fatto la prima andata male, mi hanno cambiato la cura questa è più corta e più forte, perchè mi diceva il medico, ho delle ovaie un pò particolari(così le ha definite) in pratica nel precedente ciclo di inseminazione ho prodotto un buon numero di follicoli che però non sono maturati abbastanza,ora devo aspettare che mi arrivi il ciclo che a dicembre mi è arrivato il 29 mentre a novembre il 23, mi chiedevo se anche il fatto che le mestruazioni mi arrivano dopo più di 32 giorni sia un problema e se devo farlo presente al centro, non mi era mai capitato che superassi i 32 giorni. vorrei sapere come mi devo comportare visto che ho ancora del tempo prima di iniziare la cura e magari non sprecare questa possibilità, e anche altri soldi è inutile negarlo. la ringrazio già da ora.buona serata.

[#25] dopo  
Utente
salve. vorrei un chiarimento per quanto riguarda i tipi di esami che esistono per le tube, visto che la seconda inseminazione è andata male, in attesa di poter fare la terza vorrei togliermi questo dubbio e verificare se l'unica mia tuba sia effettivamente danneggiata e quindi inutile.però anche guardando su internet non riesco a capire dai nomi che tipo di esame è e quale è quello che devo fare io, se possibile vorrei il nome e la spiegazione e un consiglio su quale dovrei fare.inoltre mi chiedevo se è meglio da privato o anche nel pubblico sono uguali,solo che da privato chiedono 250 euro circa.non so sono confusa, inoltre c'è un giorno del ciclo particolare in cui è bene farlo?grazie e spero in una risposta.

[#26]  
Dr. Elisabetta Chelo

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
FIRENZE (FI)
MILANO (MI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Gentile signora,
gli esami più utilizzati per lo studio delle tube sono tre:
la sonosisteroscopia che si esegue tramite ecografia
la isterosalpingografia che è un esame radiologico e si esegue tramite mezzo di contrasto
la laparoscopia che permette di visualizzare direttamente gli organi pelvici tramite una fibra ottica che si inserisce direttamente in addome.
Solo una valutazione clinica e una conoscenza diretta della situazione può permettere di capire quale di questi esami è più adatto nel suo caso.
un cordiale saluto
Elisabetta Chelo
www.centrodemetra.com