Utente
Gentili Dottori,

Scrivo perchè ho sospeso la pillola da 6 mesi ma ho notato dei cambiamenti nei miei cicli, si sono accorciati e il flusso si è ridotto tantissimo, non è assolutamente com'era prima di iniziare ad assumere la pillola, inoltre non sento più l'ovulazione (che prima era molto evidente) il muco non c'è... così in autonomia ho deciso di fare delle analisi che riporto qui e per le quali vi chiedo un consulto.

Il prelievo è stato effettuato il 2 giorno del ciclo.

AMH 0. 64 (pre-menopausa 0. 03-7. 16 - post-menopausa 0. 00-1. 15)
FSH metodo ELFA 7. 35 mUl/ml (fase follicolare 3. 9-12. 00 - picco metà ciclo 6. 3-24. 0 - fase luteinica 0. 2-6. 5 - menopausa 8. 0-33. 0)
LH metodo ELFA 3. 33 mUl/ml (fase follicolare 1. 5-8. 00 - picco metà ciclo 9. 6-80. 0 - fase luteinica 0. 2-6. 5 - menopausa 8. 0-33. 0)
TSH 1, 78 uUl/ml (0. 25-4. 5)
FT4 1. 30 ng/dl (0. 7-1. 9)
17 Beta Estradiolo 37. 04 pg/ml (fase follicolare 18-147 - picco metà ciclo 93-575 - fase luteinica 43-214 - menopausa <58)

Le analisi ho deciso di farle dopo aver monitorato per 3 mesi l'ovulazione con gli stick e notando che non raggiungevo effettivamente il picco di ovulazione, quindi quello che sentivo lo verificavo anche attraverso gli stick.

Non siamo giovanissimi, 37 anni io e 42 lui, e ne siamo consapevoli, ma una serie di problemi ci hanno impedito di iniziare prima la nostra ricerca.

Mio marito adesso è in cura con Paroxetina e ha dei problemi anche a livello del desiderio, probabilmente dovuti al farmaco.

La sua terapia durerà ancora parecchi mesi e non so poi una volta conclusa se le cose torneranno normali, quindi mi chiedo quanto posso aspettare ancora in base alle analisi che ho fatto?

Ringrazio chi vorrà aiutarmi a capire, grazie di tutto.

Cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il periodo di transizione verso la menopausa o perimenopausa ha inizio mediamente quattro anni prima dell'ultimo flusso mestruale e include le irregolarità mestruali con diminuzione della riserva ovarica (AMH basso e INIBINA B bassa ) con aumento dell'FSH .
Fattori che possono anticipare la menopausa : fumo, età in cui la madre è entrata in menopausa, Molti studi statistici , che sembrano dimostrare che la menopausa arriva prima nelle donne che non hanno mai avuto figli rispetto a quelle che sono diventate madri più volte.
Quindi rispondo alla sua domanda dicendole che ci sono molti fattori che intervengono e quindi questa data è difficilmente prevedibile
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Grazie Dott. Blasi, ho capito benissimo la sua spiegazione.

Io non ho mai fumato, mia madre ha avuto tre figli ed è andata in menopausa a 50 anni.
Sulla base dei miei valori crede che potrei avere una gravidanza naturale? Sono preoccupata perché non ho ancora figli e non vorrei perdere altro tempo prezioso.

Grazie ancora.

[#3] dopo  
Utente
Leggevo proprio adesso, incuriosita dalla Sua osservazione sui fattori che potrebbero incidere sull'arrivo di una menopausa precoce, che le donne che hanno avuto il menarca a 11 anni o prima hanno l'80% di possibilità in più di entrare in menopausa prima dei 40 anni.
Io ho avuto il primo ciclo a 11 anni appena compiuti... sto aspettando di vedere la mia ginecologia, nel frattempo vorrei capire se il valore di AMH è preoccupante vista la mia età.

Grazie come sempre per questo ottimo servizio.
Cordiali saluti.

[#4]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Mi aggiorni
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#5] dopo  
Utente
Gent.mo Dr. Blasi,

Ho effettuato già da molte settimane la visita ginecologica, la dott.ssa che mi ha visitata ha detto che il valore di AMH non è così basso come credevo, non devo aspettare ancora per avere una gravidanza e visti i problemi che ha mio marito da quando assume paroxetina mi ha consigliato di provare con una inseminazione intrauterina... chiaramente dovremo sottoporci prima a delle analisi, e in particolare quella del liquido seminale risulta difficile a causa dei problemi di disfunzione erettile di mio marito.

Leggendo e documentandomi ho capito che la IUI non è altro che poco più di un rapporto naturale... qui sorgono tanti dubbi, non ho purtroppo capitali da investire e quindi se dovrò ricorrere ad altre strade vorrei andare dritta al dunque e utilizzare i miei fondi nel modo migliore.
Ora al di là di tutti questi discorsi che in un momento come quello che stiamo vivendo sono anche impossibili da intraprendere, mi chiedo se davvero posso stare tranquilla con un AMH a 0,64. Temo che la mia dott.ssa sia stata poco chiara, mi ha detto che posso stare tranquilla, che non è così male e che è arrivato il momento di pensare alla gravidanza, ma qualcosa non mi fa stare tranquilla.
La prego di darmi la sua opinione su questo punto, vorrei davvero essere consapevole della situazione per prendere le giuste decisioni.

Grazie infinite.

[#6]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sinceramente il valore è decisamente basso.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#7] dopo  
Utente
Grazie Dr. Blasi per il suo sincero parere,
ho sentito anche il mio endocrinologo che mi ha detto la stessa cosa.
A questo punto come mi consiglia di procedere?

[#8]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Dipende dal ritmo delle sue mestruazioni.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#9] dopo  
Utente
Negli ultimi 6 mesi la frequenza è stata tra i 23 ai 26 giorni.