Utente
Salve, vi scrivo perché sono 31 giorni che st a casa dove la maggior parte del tempo lavoro al PC (seduta per 5 ore), poi guardo la TV, ogni tanto faccio qualche piccolo esercizio per non impazzzirmi, ma comunque, non avendo spazi esterni e casa piccola (35mq), sto quasi sempre seduta.
Questo mese dovrebbe arrivarmi il ciclo proprio ora, ma non ho i soliti sintomi tipo dolore al seno ecc.
(ma mi era già successo di non avvertirli qualche volta).
Il 9 aprile ho visto un po' di liquido trasparente, il solito, con delle piccole tracce di sangue scuro e pochissime di rosso.
Credevo mi stessero per venire le mestruazioni, ma poi dopo un giorno è sparito tutto.
Ora vedo appena qualche traccia.
Secondo voi, può essere causato dalla situazione covid19 e la chiusura in casa?
Non sono incinta, ne sono sicura.
Nel passato, ma tempo fa, mi era successo qualche volta che al posto del ciclo avevo il liquido scuro, ma questa volta è molto scarso.
Forse devo ancora aspettare qualche giorno?
Ho 25 anni, ho fatto l ultimo controllo ginecologico a fine dicembre ed era tutto a posto.
Grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sicuramente la situazione ormonale legata all'obbligo della quarantena COVID-19 porta a stress psico- fisico ("ogni tanto faccio qualche piccolo esercizio per non impazzzirmi,"") con picchi di iperprolattinemia pseudo-fisiologici , che alterano il ritmo ovulatorio , con alterazione dei flussi mestruali .
Tranquilla
Buona Pasqua
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI