Utente 235XXX
Gentili medici, da parecchi anni ormai convivo con un dolore particolare localizzato nella guancia sinistra (all'altezza dell'orecchio), che fino a poco tempo fa ho erroneamente sottovalutato. Ho un bruciore quasi costante che negli ultimi mesi non mi da più tregua. Credevo si trattasse di una forma di allergia o dermatite, ma esternamente non ci sono segni di nessun tipo e visite specialistiche mi hanno confermato che non si tratta di questo. Il dolore è molto forte e fastidioso e raramente passa con gli antidolorifici. Il mio medico di base tempo fa mi disse che con molta probabilità non ne avrei mai scoperto la causa, e forse per questo motivo ho "imparato" a conviverci. Su consiglio di un amico ho effettuato però una visita gnatologica che mi ha spiegato la possibilità di una relazione del dolore con la mandibola, che in effetti mi da parecchi problemi (vertigini, acufeni, mal di testa...).
Da circa due settimane la mia mandibola non si apre più di 2 cm, è costantemente bloccata ed avverto dolore quando mangio, soprattutto se cerco di masticare con il lato destro. Solitamente riuscivo a sbloccarla con dei movimenti a "zig zag", ma ora mi rendo conto che il problema è degenerato.
Come mi devo comportare? che tipo di cure esistono sia per la mandibola che per il bruciore?
Ringrazio anticipatamente per l'attenzione

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
la situazione sembra decisamente più complessa e non limitata al brucore per cui sicuramente un collega gnatologo dovrà diagnosticare correttamentte la sua situazione clinica evntualmente anche con esami strumentali e proporle poi una terapia adeguata che certo non potrà essere " per il bruciore" ma potrà risolverle anceh il problema del bruciore. il fatto che l'apertura della bocca sia xcosì limitata chiaramente non è un segno favorevole e se sin d'ora è stata la situazione sottovalutata meglio non perdere ulteriormente tempo
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#2] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Potrebbe aver bisogno di sbloccare la mandibola con terapia manuale che uno gnatologo può fare o inviare al terapista con cui collabora. Dopo lo sblocco un bite un po più alto https://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/news/821/Tanti-tipi-di-bite-ai-denti-come-sceglierlo
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum