Utente 306XXX
Salve,vi scrivo per avere delle indicazioni riguardo la mia situazione:
e' da piu' di un anno che il mio fisico e' veramente in declino.

E' iniziato tutto con delle forti cefalee che mi hanno mandato 2 volte al pronto soccorso.
Mi hanno fatto due tac encefalo nel giro di 4 mesi ed e' risultato tutto nella norma.
Ho iniziato ad avere parestesie alla mano sx, durante la giornata la vista all'occhio dx diventa un po' sfuocata,mentre alla mattina e' normale.

Da li' in poi ho avuto sempre mal di collo e mal di testa sin dalla prima mattina.

Il neurologo mi ha fatto fare una rmn al rachide cervicale dove risulta:

Rigidita' del rachide sul piano sagittale tendente alla cifosi.
A c5-c6 disco intersomatico ridotto in altezza disidratato.protusione osteo discale paramediana sinistra e preforaminale destra con appoggio sulle strutture meningo midollari.
A c6-c7 modico slargamento discale posteriore mediano con appoggio sulle strutture meningo midollari.
Non aprezzabili processi espansivi intradurali.

mi consiglio' di andare da un osteopata con il quale ho avuto leggeri miglioramenti al collo ma il problema e' che adesso da due settimane ho una forte stanchezza alle gambe,acufeni alle orecchie e dolori nella zona delle tempie e se mi tocco la testa nella zona sopra le orecchie sento i muscoli del cranio tutti dolenti.

Praticamente quando sto' in piedi e' come se avessi un pesso sopra la testa che mi schiaccia tutta la colonna fino ad avere una gran debolezza alle gambe.

Ora vi chiedo,

siccome 4 anni fa' ho dovuto togliere due molari nella parte inferiore e due nella parte superiore perche' erano purtroppo irrecuperabili,potrebbe essere che la mia postura e' stata modificata durante questi 4 anni da una malocclusione dovuta a questi denti mancanti e scatenare tutti questi sintomi?

[#1] dopo  
Dr. Armando Ponzi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile paziente,
il suo disturbo appare riconducibile a problematiche neuro-ortopediche della regione cervicale. Purtroppo sono di difficile soluzione e le terapie di efficacia limitata. Da questo punto di vista la visita gnatologica ,laddove lo richieda, può attraverso l'uso di terapie specifiche ed eventuale bite produrre un qualche beneficio senza entrare nel merito delle cause.
Cordiali saluti
Dr. Armando Ponzi
www.sgfmedical.it