Utente 434XXX
salve, la mia storia è un po' complicata, soffro per le orecchie da quando ero piccola, infatti sono anche un po' sorda da un orecchio, da un paio di anni però ho notato che per una minima folata di vento mi viene mal di orecchio o anche solo se entra un po' di acqua, a volte la mattina mi sveglio e le trovo molto umide, altre volte mi vengono fitte, acufeni e come dei battiti, sono stata da molti otorini, credevo che fosse un problema legato alla sordità ma così non è, nessuno ha saputo darmi una spiegazione per i dolori ne per le orecchie bagnate, così mi è venuto in mente che circa 3 anni fa ho iniziato ad andare dal dentista, ho tolto i due denti sopra del giudizio che erano storti e ho iniziato l'apparecchio, per vari motivi ho dovuto interromperlo, ho i denti un po' storti ma niente di che, ora la mia domanda è questa: può essere che i dolori alle orecchie siano dovuti dai denti? molto probabilmente la notte digrigno i denti, ho l'abitudine di stringerli anche durante il giorno per un motivo o un altro, in più sicuramente ho delle carie, ho le gengive sensibili che sanguinano e in questo periodo sono sensibili al freddo, a volte la mattina mi sveglio anche con il collo contratto e di conseguenza le spalle, e anche mal di testa.
dovrei andare da uno gnatologo o da un dentista? grazie per le risposte, sono davvero disperata per queste orecchie

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, è importante che lei sappia che una malposizione mandibolare , indotta da una malocclusione dentaria, può provocare anche una sofferenza dell'Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) e, generando un conflitto fra il condilo mandibolare e l'orecchio, può causare anche la sintomatologia dolorosa da lei descritta.
Anche la letteratura scientifica riporta che quando alcuni sintomi di usuale pertinenza otorinolaringoiatria non sono sostenuti da problemi otologici è a questo possibile conflitto che bisogna rivolgere qualche attenzione.
La branca dell'Odontoiatria che si occupa di questo argomento si chiama Gnatologia.
La cosa più importante rimane una vera competenza ed esperienza del dentista-gnatologo nei problemi dell’Articolazione TemporoMandibolare (ATM), e soprattutto, visto il suo caso, nei rapporti fra ATM ed orecchio.
Può trovare altre notizie sull’argomento visitando il mio sito internet, o aprendo il link qui di seguito.
Cordiali saluti ed auguri.

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/961-otite-ricorrente-colpa-denti.html
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/934-cefalea-viene-bocca.html
https://www.medicitalia.it/blog/gnatologia-clinica/7140-ruolo-occlusione-patogenesi-bruxismo.html
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/2326-dolore-cronico-disturbi-sonno-disfunzioni-cranio-mandibolo.html?refresh_ce
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com