Utente 479XXX
Buongiorno,
sono incinta alla 12° settimana. Ho ritirato le analisi prescritte dalla ginecologa e l'Anti HBs risulta Presente invece di Assente < 12
e inoltre indica un valore di 222.23 invece di essere < 10.
E' la mia seconda gravidanza...tre anni fa l' HBsAg risultava negativo ( non ho fatto il vaccino in questi anni).
Ora vorrei, gentilmente, capire se ho contratto la malattia e se è tutt'ora in corso ed i rischi per il feto.
Conduco una vita regolare, sono sposata.. e viste le modalità di contagio non capisco come sia possibile aver contratto l'epatite B!
Sono veramente agitata.
Vi ringrazio molto!

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Signora,
si capisce poco dal suo consulto.
Ricopi fedelmente tutti i dati che ha a disposizione evitando di sbagliare le sigle e sarò lieto di fonirle il mio parere.
A presto.
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 479XXX

Gentile Dottore,
le riporto i risultati precisi:

Anti HBs
Risultato: Presenti
Valori di riferimento: Assenti < 12 mIU/mL

Sotto a "Presenti" riferendosi sempre all'Anti HBs c'è scritto:
Risultato: 222.23
Unità di misura: mIU/mL
Valori di riferimento: < 10

Grazie

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Signora,
il referto non è chiarissimo nella forma e di questo deve chiedere lumi al laboratorio.
A me pare di capire che lei abbia un titolo anti HBs di 222.23 mUI/L e che quindi sia ampiamente protetta dal contagio dell'Epatite B.
E' una notizia per la quale essere felici e non preoccupati.
Contrarre l'HBV in modo "inapparente", clinicamente silente e sviluppare l'immunità è frequentissimo.
Stia tranquilla.
Cari saluti.
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 479XXX

La ringrazio moltissimo.
Approfitto della sua gentilezza per chiederle se avendo contratto la malattia ed essendo adesso immune non c'è quindi pericolo di trasmetterla al bambino durante il parto o l'allattamento.
Mi perdoni ma non essendo un medico ho veramente tanti dubbi e paure.
Mi consiglia inoltre di fare altre analisi?
Grazie ancora

[#5] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Cara signora,
il rischio paventato di trasmissione al feto non c'è.
C'è anzi la sicurezza che non potrà ammalare di Epatite B e conseguentemente di epatite Delta.
Lei dice di non essere mai stata vaccinata: e non ho motivo per non crederle.
Se vuole può eseguire i seguenti esami:
1)HBsAg
2)Anti HBc IgG
3)HBeAg
4)Anti HBe.
Tutti con metodica quantitativa.
Se lei, come ritengo, ha fatto una epatite B clinicamente muta
1) e 3) dovranno risultare negativi.
2) e 4) dovrebbero risultare positivi a titolo significativo se l'infezione è "recente" , il che significa risalente a uno o due anni fa.
Saranno invece presenti a titolo molto basso se l'infezione risale a molti anni fa.
Ciò consentirebbe una datazione, con approssimazione estrema ovvviamente, del contagio.
Per tutto il resto la invito caldamente alla tranquillità.
Cari saluti.
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.