Utente 523XXX
Buongiorno, sabato 23 marzo ho fatto il secondo buco sul lobo dell'orecchio. In farmacia, con la pistola. Premetto di non avere nessuna allergia e di avere sia i primi buchi "normali", sia uno nella cartilagine che non mi hanno mai dato problemi. Sorvolando sui rischi della pistola, che ora conosco anche nei fatti, il mio problema è che ho una brutta infezione, temo. I primi giorni tutto ok, dopo due giorni è arrivato il gonfiore, il rossore e l'orecchio che pulsa. No pus, no dolore. Ho disinfettato con acqua e sale e usato la trofodermin crema. Dopo due giorni in cui si era calmato un po' il gonfiore e il rossore ho tolto la farfallina che chiudeva il buco e ho continuato il trattamento. Ma, visto che poco cambiava lunedì ho deciso di usare l'acqua ossigenata per disinfettare e di togliere l'orecchino. Purtroppo ho un medico di base che sorvoliamo, ed è per questo che non ci sono ancora andata. Il mio problema è che attorno al foro la pelle ora è secca con delle croste bianche, che in realtà non sono croste...oltre al fatto che è rimasto un po' di gonfiore. Ho smesso di usare la crema perché temo mi stia irritando troppo e non so più cosa fare.. In più è da due giorni che ho dissenteria, acidità di stomaco e spossatezza ma niente febbre. È cambio di stagione? Ansia da infezione? O è meglio se vada da un dottore? Vi ringrazio

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Sicuramente deve farsi visitare da un Medico, meglio un dermatologo. Sarebbe utile iniziare anche una terapia antibiotica ad ampio spettro e ad applicare localmente una crema a base di cortisone ed antibiotico. Anche per il resto della sintomatologia, non credo si tratti di ansia o di cambio di stagione. Concludendo, deve fare il punto della situazione con un Medico di sua fiducia.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente 523XXX

La ringrazio per la risposta Dottore, e aveva perfettamente ragione. Il giorno stesso in cui ho postato la domanda, al pomeriggio sono andata da un dottore perché alle "fitte di dolore" all'orecchio stavano iniziando ad accompagnarsi "brividi" al viso... Mi ha prescritto antibiotico, e un'altra crema, diversa. Ora, dopo tre giorni la situazione è visibilmente migliorata, ho ancora un linfonodo gonfio, pero sto meglio, l'orecchio non fa quasi più male e la crosta, intorno a quello che era il foro, è diventata rossa e sta passando. Però... Questa notte mi sono di nuovo svegliata dal bruciore... Al tatto l'orecchio è fresco, sgonfio e rosa però sento come se mi stesse andando a fuoco il lobo e, se il prurito che spesso sento, immagino sia normale, questo bruciore non lo so...

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Si, quello che riferisce è normale. Forse, aggiungerei un cortisonico per via orale: 1 mg mattina e sera a stomaco pieno.
Buona domenica
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente 523XXX

Va bene. Prima del cortisonico valuto ancora la giornata di oggi, ieri finalmente nessun dolore/bruciore, quindi voglio essere ottimista e pensare che almeno localmente stia passando! La ringrazio tanto tanto tanto, e buon lavoro!